Routine per la cura dei capelli

Oggi parliamo di come prenderci cura dei nostri capelli. E lo facciamo con ZiaPolly, ovviamente, che io sono quella rasata a zero, lo sapete no?

Ecco le sue perle di saggezza in merito.

Innanzitutto la cosa importante è detergerli con uno shampoo specifico e non aggressivo. Gli shampoo in commercio solitamente riportano l’indicazione dei tipi di capelli per cui sono adatti: capelli ricci, capelli lisci, capelli danneggiati, capelli con doppie punte, capelli fini… ma, hanno mai pensato ad una poveretta come me che ha capelli ricci, fini, con doppie punte? Che faccio? Miscelo tutti gli shampoo in mio possesso? 🙂

Io ormai ho imparato a usare dei semplicissimi shampoo per capelli “normali” (anche se i miei di normale hanno ben poco!) preferibilmente privi di siliconi e parabeni. Preferisco diluirlo con un po’ d’acqua (semplicemente tengo sempre a disposizione nella doccia un flaconcino vuoto in cui verso una piccola quantità di shampoo e poi ci aggiungo un bel po’ d’acqua tiepida). Verso il tutto poco alla volta sui capelli bagnati (sulla cute e non sulle punte, queste si laveranno da sole nel risciacquo finale) massaggio bene per formare una morbida schiuma e risciacquo! Tutto questo MAI a testa in giù perché in quella posizione si tenderebbe a non seguire la naturale direzione dei capelli e a creare dei nodi.

Secondo step: balsamo-crema-maschera. Io solitamente uso le creme invece del balsamo, le trovo più nutrienti e idratanti per i miei capelli. Ne applico una piccola quantità sulle punte dei capelli precedentemente ben strizzati in modo che non siano troppo bagnati, massaggio prima a mani piatte fino alle radici e poi uso le mani come dei pettini per distribuire meglio il prodotto, lascio in posa un paio di minuti (il tempo di canticchiare il ritornello di una canzone! :P) e poi sciacquo con acqua FRESCA-FREDDA! L’acqua fredda aiuta a richiudere le squame dei capelli e a fare in modo che il prodotto rimanga incastrato nello strato più interno del capello che ne continuerà a beneficiare anche dopo il risciacquo!

Strizzo i capelli e li avvolgo in un asciugamano di cotone o meglio ancora di microfibra in grado di assorbire molta acqua.

A questo punto tampono i capelli e applico un fluido modellante (nel mio caso ravvivaricci) con proprietà anche termoprotettive e poi passo all’asciugatura. Avendo capelli mossi-ricci prediligo il diffusore in modo da non scompligliare troppo i ricci e anche per creare volume; infatti anche per chi ha capelli lisci-spaghetto di natura il diffusore è un ottimo alleato per creare volume alla radice grazie ai dentini del diffusore da massaggiare sul cuoio capelluto durante l’asciugatura.

Et voilà, sono pronta!

capelli_polly

E voi come trattate i vostri capelli quotidianamente?

Comunicazione di servizio

Oggi è giorno di #rubriga la rubrica della marinière in condivisione con BaiLing, Clarissa, Giulia, Meggie e Sandra e le guest contributors Cecilia e Antonietta.

Il post speciale è ospitato nel delicato mondo di DesPetitsPoisGris, ma vi ricordo che tutti i giorni potete trovare ispirazioni, idee e condivisioni in riga sulla nostra pagina facebook, sulla bacheca Pinterest o seguendo l’hastag #rubriga sui vari social network. Raccontateci le vostre righe, vi aspettiamo!

Commenti

  1. Wow! Scoperta la spiegazione “scientifica” del risciacquo ad acqua FRESCA-FREDDA! L’ho sempre fatto spinta dalla motivazione “non so bene perché ma mi vengono meglio così…”. I miei capelli, poverini, sono stressati dalla piastra. Consigli?
    PS. che bella foto!!!

    • grazie per il complimento mgm!:)
      ora che hai scoperto la motivazione del risciacquo freddo, mi raccomando non abbandonare questa buona abitudine!
      per i capelli stressati da piastra e phon ti consiglio naturalmente di ridurre il loro utilizzo!sembra facile vero?!?:)
      a parte gli scherzi, utilizza sempre una maschera ad ogni lavaggio. ti consiglio di alternarne una nutritiva ad una ristrutturante. prima di asciugare i capelli applica un termoprotettore ( ne esistono diversi in commercio ma io mi trovo meglio con quelli spray, più facili da applicare) e a fine asciugatura usa un pò di olio di argan o semi di lino sulle punte.
      spero di essere stata utile!:)

  2. Io capelli sottili, ricci e crespi. Un vero incubo! Un anno e mezzo fa avevo risolto il problema “alla radice” con un taglio cortissimo che richiede pochissima manutenzione. Che liberazione! Peccato che il marito rompi mi ha tenuto il broncio per un anno esatto, rimpiangendo le mie lunghe chiome a ogni piè sospinto! Così, a malincuore, da sei mesi li sto facendo ricrescere. Siccome però non voglio impazzire ho deciso di concedermi una bella piega settimanale dal parrucchiere, rinunciando ad altre cose. Tanto per fortuna i miei capelli sono secchi e non serve lavarli più spesso. Quando arriverà il caldo si vedrà… vorrà dire che starò tre giorni in ordine e tre giorni col frizz…

    • elinor fai benissimo a concederti questa piccola coccola settimanale!fa bene ai capelli ma anche allo spirito!:)
      tra un pò dovrebbe arrivare il caldo quindi potresti far asciugare i capelli all’aria, dopo aver applicato un buon siero anticrespo!dopo 2-3 volte vedrai che i capelli impareranno da soli a mettersi in foma al naturale!altrimenti se saranno ancora ribelli, fatti amica la parrucchiera in modo da avere un’altra piega gratis!!!:) 🙂 😛

      • Allora dici che faccio bene? Io veramente mi sento in colpa ad andare dal parrucchiere così spesso, ma per una mezz’ora di coccola, come dici tu, rinuncio volentieri al cappuccino al bar tutte le mattine, meglio far colazione a casa (è anche più sano, fra l’altro).
        Per l’estate terrò a mente tutti i suggerimenti, grazie!

        • Per farti sentire meglio potrei dirti che andando dal parrucchiere risparmi acqua e luce a casa!!!:) 🙂 evviva la messa in piega dal parrucchiere!!!:)

  3. Io ho sempre avuto il complesso dei capelli gonfi: sono più o meno lisci ma essendo tanti e grossi facilmente corro il rischio dei capelli alla “Mafalda”. Un paio di anni fa, per un abuso di shampoo commerciali di quelli “liscianti” ho avuto un’irritazione allucinanate al cuoio capelluto: da allora uso solo shampoo delicati senza parabeni, siliconi etc (Avene. Vichy etc) e insisto poi sulle lunghezze con buone creme/maschere. Da qualche mese poi uso la crema idratante della Phyto (la n° 7): usata ogni mattina sulle punte sto vedendo dei buoni risultati senza stressare il cuoio capelluto.

    • Interessante la crema idratante per i capelli…

    • la crema idratante della Phyto l’ho usata anch’io un pò di tempo fà quando avevo i capelli molto secchi e l’ho trovata ottima. è fantastica, non unge ma risolve veramente il problema dei capelli secchi e sfibrati!
      per l’effetto gonfio ti consiglio un taglio di capelli pensato ad hoc per il tuo viso e per il tipo di capelli. bisogna riuscire però a trovare un bravo parrucchiere che ti sappia consigliare bene. un bel taglio sfilato dovrebbe fare al caso tuo!:)

      • Framboise, ma tu sei di roma vero?
        perche’ non vai da danilo foresi? mi raccomando a nome mio! cosi ti coccolano il doppio 😛
        sono certa che ti aiuterebbero 😉

        • Si, romana! In effetti dopo un tuo post dedicato mi ero già segnata l’indirizzo del tuo parrucchiere anche perché è proprio nel mio quartiere. Devo passarci perché ho proprio voglia di trovare un taglio veramete adatto alla mia forma del viso! Grazie di nuovo per il suggerimento 🙂

  4. Ciao Caia e Zia Polly, grazie per questo riassunto sulle cure da dedicare ai capelli 🙂 Dopo anni di lotta con le mie chiome (crespe davanti, lisce dietro, stanno meglio con taglio corto ma io poi mi stufo…) ho trovato una routine che mi soddisfa, però c’è sempre modo di migliorarla 😉 Comunque evviva lo shampoo diluito e il diffusore: il segreto per dei bei capelli è la dolcezza, secondo me!

    • hai ragione cara Ilaria, dolcezza prima di tutto! strofinare, pettinare violentemente e stropicciare troppo i capelli non fa altro che peggiorare la situazione. parole d’ordine: sciacquare dolcemente, tamponare delicatamente e massaggiarli con cura!

  5. Ciao zia polly!!!!sono alessandra!!io ho i capelli molto sottili e molto lisci penso anche tendenti un po’ al grasso!!!!soprattutto la cute!!!uso uno shampoo per cute grassa e punte secche(usando la piastra tendo a rovinarle)e un piccola noce di balsamo!!!lascio agire un pochino,pettino e risciacquo!!!(oggi proverò con acqua fresca nn lo sapevo proprio questo trucchetto!!!!).Per quanto riguarda l’asciugatura io nn sono molto brava con la spazzola quindi uso il phon a testa in giù ed eccomi pronta un po’ di piastra e via!!!il diffusore potrei usarlo ugualmente facendo così???appena fatti sono carini i capelli ed hanno anche un po’ di volume ma poi si appiccicano in testa!!!un’alta domanda:mettendo tanti prodotti in testa il capello nn tende a sporcarsi prima???

    • Ciao Alessandra!il diffusore assolutamente si!ti regala più volume perché tende a far alzare i capelli dalla radice e diffonde meglio il calore rovinando meno i capelli!inoltre ti consiglio di utilizzare uno spray volumizzante da spruzzare sui capelli umidi:conferisce corpo e volume alle radici e aiuta la messa in piega!troppi prodotti potrebbero appesantire il capello ma se li utilizziamo con cura,attenendoci alle indicazioni, ci aiuteranno ad ottenere il risultato sperato!:)

      • Hei zia polly!!!il trucchetto dell’acqua fredda al risciacquo funziona!!! i miei capelli sono venuti abbastanza bene direi!!!comunque proverò a trattare meglio i mie capelli ti farò sapere!!grazie ciao ciao

Parla alla tua mente

*