Frittata vegana

frittata vegana

Molti pensano che essere vegani sia un vero trauma quando ci si siede a tavola. La frase più comune che ci viene rivolta è: “non potete mangiare nulla!”. Questo è assolutamente falso, vi assicuro che i vegani mangiano, e anche tanto. Per dimostrarvelo oggi vi propongo una ricetta con la farina di ceci usata per realizzare una frittata.

Nell’ottica comune sembra assurdo e impossibile cucinare senza utilizzare prodotti di derivazione animale. In realtà è solo questione di abitudine e di scoprire alcuni trucchi per sostituire gli ingredienti delle ricette classiche.

Non starò qui a farvi la predica sul consumo di carne perché credo che le scelte alimentari e etiche siano assolutamente personali e che non serva a niente sputar sentenze sul piatto altrui. Ognuno arriva a mangiare quel che sente più vicino ai suoi bisogni fisici e morali col tempo e la saggezza.

La farina di ceci è un ottimo alleato in cucina. I ceci sono un legume ricco di proteine e fibre alimentari, e per il 6% sono composti da grassi e carboidrati. Nei ceci si trovano numerosi minerali come potassio, fosforo, calcio e magnesio e vitamine tra le quali alcune del gruppo B, la vitamina C, ed E. Si tratta dunque di un legume nutriente e adattabile a molte ricette in quanto – ad esempio sotto forma di farina – contribuisce a creare impasti e ad amalgamare altri ingredienti.

Pronti? La ricetta di questa frittata vegana è così buona che nessuno sentirà la mancanza delle uova.

Frittata vegana

Cosa vi occorre:

  • una tazza di farina di ceci (la trovate nei negozi di alimenti esotici o nei supermercati più forniti)
  • 1 peperone
  • mezza cipolla o un pezzetto di porro
  • 1 cucchiaio di curry
  • olio extra vergine di oliva
  • semi di sesamo (se vi piacciono)
  • sale
  • acqua

Lavate il peperone e tagliatelo a pezzetti piccoli. Tagliate la cipolla a spicchi (o fate a rondelle il porro). In una padella mettete a riscaldare l’olio e fatevi friggere per 5 minuti la cipolla (o il porro), il peperone, i semi di sesamo e il curry. Salate leggermente.

Nel frattempo, in una terrina mettete la farina di ceci e un cucchiaino raso di sale. Aggiungete acqua a filo e mescolate man mano, senza formare grumi, finchè la pastella non sia diventata abbastanza liquida (dovrebbe avere la consistenza leggermente più liquida di uno yogurt).

Aggiungete le verdure saltate alla pastella e mescolate bene. Fate scaldare un filo d’olio nella padella e quando sarà ben calda versate il composto. Chiudete col coperchio e fate cuocere a fuoco medio/basso finchè la parte superiore avrà preso consistenza. Dopodiché, girate la frittata aiutandovi col coperchio e finite la cottura per altri 10 minuti.

Il risultato finale dovrà essere croccante fuori e morbido dentro, con un buon profumo di terre lontane.

Commenti

  1. Interessante! Io faccio spesso la frittata di farina di ceci con verdure, però non l’ho mai aromatizzata con sesamo e curry. Proverò 🙂

  2. possibile avere già di nuovo fame alle 14,20, pur avendo mangiato a mezzogiorno??? la ricetta mi ispira moltissimo, io adoro il curry e piace pure a mio figlio! grazie!
    C

  3. Io uso la farina di ceci ma mai abbinata al curry! Grazie della ricetta 🙂

  4. Adoro i ceci e la farina di ceci, ma da un paio di mesi ogni volta che ne mangio mi si gonfia in modo abnorme la pancia e ho delle vere e proprie coliche, dolorosissime…per risolvere il problema mi hanno detto di eliminare le bucce dei ceci, di aromatizzarli col prezzemolo, di lasciar riposare almeno una notte la farina e l’acqua, ma niente da fare, mi sento proprio male (solo con i ceci, nessuna altro legume mi fa questo effetto) Qualcuno mi sa dire da cosa potrebbe dipendere e darmi qualche consiglio (il mio medico si è limitato a dirmi “Non ne mangiare!”) Grazie a tutte in anticipo!

    • Purtroppo i ceci lo fanno, so che succede a molti. Io ti consiglio di sostituirli davvero: puoi per esempio farlo con i cannellini, o con le castagne. Su Tibiona ci sono un sacco di farine interessantissime, persino quella di lupini. Non ho provato a farci la farinata, ma penso che venga lo stesso!

  5. ottima questa ricettina, la voglio proprio provare! magari senza curry per le bambine. Tra l’altro qui in Liguria la farina di ceci è abbastanza diffusa perchè si usa per la farinata.
    giulia

  6. G R A Z I E !
    Non sono vegana, ma sto facendo una sorta di disintossicazione omeopatica, quindi ho eliminato le uova + Sto cercando di ridurre la carne, anche per un discorso economico + Mi piacciono assai i ceci, ma a parte cucinarli così tipo minestra o farci le polpette (le ho fatte una volta sola, a occhio, e mi è venuta una schifezza), non avevo la minima idea di cosa farci. Mi hai aperto un mondo.

  7. È strabuona anche con le carote grattugiate, i bimbi sono entusiasti!

  8. Scusate ma in questo campo mi sento (ma non lo sono!) un’esperta..! la farifrittata si può fare con tutte le farine che vi pare e viene sempre buonissima, provatela con due terzi di farina di ceci e uno di farina di lenticchie, tanto per iniziare…. poi continuerete sperimentando da sole!

Parla alla tua mente

*