Cura del viso in estate

cura-viso-estate

Un altro guest post di ZiaPolly per voi!

Ogni stagione ha la sua peculiarità e richiede cure diverse. L’inverno è ormai dimenticato e siamo state improvvisamente catapultate nell’estate… ma noi siamo pronte ad accoglierla? O abbiamo ancora il viso spento, pelle arida già prima di esporla al sole?

È arrivato il momento di mettere a punto una beauty routine per risvegliare tutti i sensi e per assicurarci un effetto bomba!!!

La pelle del viso, dopo il lungo inverno, sicuramente avrà bisogno di maggiore attenzione a seconda dei vari problemi che si sono presentati e per i quali urge un rimedio.

Cominciamo con il colore del viso: è tendente al grigio? Questo perché smog e inquinamento cittadino hanno occluso i pori e hanno impedito una corretta ossigenazione della pelle.

Innanzitutto dobbiamo eliminare lo strato di cellule morte in modo da preparare la pelle a ricevere tutti i trattamenti successivi e a renderla più luminosa. 2 volte a settimana è necessario quindi dedicare qualche minuto all’esfoliazione massaggiando sul viso umido uno scrub non troppo aggressivo (per intenderci, non deve contenere particelle dure e grosse come sassolini!!!).

Successivamente applichiamo un tonico delicato e a ph neutro senza alcol. Imbeviamo due dischetti di cotone con il tonico e tamponiamo il viso; poi uniamo i due dischetti e “schiaffeggiamo” il viso, questo movimento risveglierà la microcircolazione.

Applichiamo infine una crema idratante, ossigenante e delicata. Possiamo preferire texture leggere ma con fattore di protezione arricchite da complessi vitaminici energizzanti e magari anche acido ialuronico per ottenere un’idratazione intensa e long lasting!

Durante l’applicazione della crema effettuiamo un bel massaggio in modo da distendere le piccole rughe e permettere un miglior assorbimento dei principi attivi.

Questa routine dovrebbe aiutarci a ottenere in poche settimane un colorito roseo e luminoso!

Inoltre una pelle tendenzialmente secca già di per sé, i bruschi passaggi dal freddo ad ambienti riscaldati, un’ipersensibilità sviluppata potrebbero essere degenerati e ora farci ritrovare con l’epidermide che pizzica, con rossori e drammaticamente ‘incartapecorita’! Cosa fare? Abbandoniamo il nostro trattamento abituale e passiamo a formule mirate: scegliamo una crema per pelli sensibili, con couperose e dall’alto potere nutriente. Utilizziamola almeno per 3-4 settimane in modo da migliorare la situazione e da riequilibrare il tasso di idratazione.

Per potenziare e velocizzare l’effetto consiglio di utilizzare frequentemente anche le maschere viso. Solitamente si tende a considerare la maschera come un extra alla nostra beauty routine, invece è un amplificatore di benefici istantaneo, perché grazie all’alta concentrazione di principi attivi ci permette di ottenere risultati visibili in soli pochi minuti di posa!

Ne esistono di diversi tipi ma quelle che non dovrebbero mancare nel nostro beauty case sono:

* maschera extra-idratante, utile dopo la pulizia del viso o dopo una giornata al mare

* purificante a base di argilla, aiuta ad assorbire il sebo in eccesso e a liberare i pori

* maschera effetto lifting capace di rimpolpare le piccole rughe e i segni d’espressione

Adesso possiamo finalmente sfoggiare un viso luminoso e radioso ed essere pronte a ricevere i primi raggi di sole che ci attendono!

Voi utilizzate già qualcuno di questi prodotti?

Avete consigli estivi da condividere?

Commenti

  1. pensa quante cose bisognerebbe fare

  2. L’ho già scritto in qualche altro commemto ma io in estate non mi separo mai dalla crema idratante per pelli delicate e arrossate con camomilla, rusco e liquirizia dell’erbolario. è leggera,idratante, contiene protezione UV e non fa sudare per nulla la pelle del viso.

  3. io sto provando dei campioncini che mi ha dato la mia erborista di fiducia di questa linea http://www.erboristeriailnaturista.it/cura-viso/acque-unicellulari-natures, mi piacciono sono leggere leggere

  4. Premesso che lo scrub delicato lo faccio due volte la settimana tutto l’anno, prima del sole di solito ricorro brutalmente ad una maschera “a strappo” della HQ: so che sono prodotti aggressivi che sarebbe meglio evitare, ma una volta l’anno si potrà fare, no? L’effetto del resto è notevole 🙂
    Per il resto, bevo tantissima acqua e passo agli idratanti per pelli impure della BioClin, che trovo in farmacia, leggeri e non comedogeni. E appena ho un colore accettabile, butto fondotinta e creme colorate e lascio respirare la pelle.
    Ps per zia Polly: incuriosita dal tuo post, ho provato gli smalti effetto gel della Collistar. Devo dire che sono molto belli, lucidi, corposi e abbastanza resistenti: però anche dandone due mani l’effetto gel resta un’altra cosa 😉

    • brava, continua cosi e non abbandonare mai lo scrub!:P
      sono contenta che hai provato questi smalti della collistar; si il risultato del gel è un’altra cosa però questi qui mi sembrano un ottimo compromesso tra ricostruzione e smalto tradizionale!

  5. Io ho “un” grosso problema…pelle sensibile, con leggera couperose, macchie che mi porto dietro dall’ultima gravidanza (melasma gravidico) e il più irritante di tutti: sudo dal viso come una fontana, non sopporto il caldo umido che c’è qui (Friuli) e grondo grondo soprattutto dopo la stesa della crema viso a protezione +50, quindi penso sia inutile che la stenda… o no?

    • non so quale tipo di crema solare utilizzi ma ce ne sono alcune specifiche per pelli intolleranti e adatte per pelli miste e grasse perchè hanno una texture leggera e setosa, sono facili da spalmare e si assorbono facilmente. per esempio questa qui http://www.bioderma.com/it/nc/i-prodotti/novita/product/action/807.html
      è adatta proprio per pelli miste ma delicate come la tua! e poi non dimenticare di conservare il flaconcino di crema in frigo in modo da invogliarti ancora di più ad applicarla per l’effetto fresco che otterrai!!!:)

      • Sai che anche io cercavo una crema solare con queste caratteristiche? Ho chiesto un campioncino di crema fluida bioderma alla mia farmacista di fiducia e l’ho provata subito: mantiene effettivamente quello che promette: si assorbe subito, non unge e soprattutto non fa sudare. Credo proprio che me la comprerò. Grazie zia Polly per il suggerimento!

    • Anch’io sudo molto sul viso, da qualche anno. Ai suggerimenti di Zia Polly ( la crema in frigo mi sembra un’ottima idea!) aggiungo una mia esperienza: io mi trovo bene con il fondotinta minerale che ha fattore di protezione 15. Non unge, anzi secondo me dà il meglio di sé in estate (in inverno invece è facile rischiare l’effetto serpente impolverato).

      • Si hai ragione,i fondotinta minerali sono perfetti per l’estate!riescono ad assorbire il sebo in eccesso e ad opacizzare la pelle!

        • Non mi sono spiegata: non ho pelle grassa, anzi, ma solo sudata!!!! Io espello acqua non sebo…I fondotinta minerali sono già 4 anni che li uso ESCLUSIVAMENTE, di tappare i pori con siliconi vari non posso proprio. Ma dovreste vedere lo spettacolo dei rivoli colorati anche di primo mattino che mi colano dal viso…ma senza mi sembra essere una carta geografica…ufff! e allora sono sempre lì che mi tampono il viso con una velina (o la carta igienica…ehmmm) quindi alla fine non so se tutti i prodotti che uso sono sprecati…
          D’inverno devo usare una crema non proprio leggera, in quanto con il trucco minerale sento che la pella mi tira, perciò non credo di poter classificarla grassa, forse la punta del naso ma non altre zone… Aggiungo che ho la veneranda età di 41…

          • ah per il viso uso questa: http://www.dallanatura.it/shop/solari/163-crema-viso-solare-spf50.html più eco-bio della crema bioderma, conto pallini rossi del biodizionario alla mano

          • Susanita, anche io ho la pelle del viso che suda, anzi, letteramente trasuda. Sto messa come te.
            Infatti l’unica è trovare la crema viso giusta (io in inverno ne uso una – adesso – al melograno de La Cremerie) e poi mettere una sola goccia di BBcream per colorarla.
            In estate adesso sto provando il fondotinta minerale solare che mi è stato consigliato l’altro giorno, e devo dire che fa effetto!

            • Susanita anche se non hai la pelle grassa ma solo sudata,utilizzare delle creme solari adatte a pelli miste,potrebbe aiutarti perché hanno una consistenza più leggera e contengono sostanze assorbenti quindi colano meno di altre creme e danno la sensazione di pelle più asciutta. Conservano comunque la capacità di idratare e nutrire la pelle per evitare la sensazione di pelle che tira!

  6. Da un paio di anni ho notato che giunta in questo periodo dell’anno- pur avendo una pelle arida- devo necessariamente cambiare tipo di crema giorno, passando ad una più leggera. Mi sto trovando benissimo con questa della Clarins http://www.clarins.it/Eclat-du-Jour-Gel-Crema-Viso-Energia-Idratazione/C010405009,it_IT,pd.html?start=33
    E’ un gel, quindi fresco, spalmabilissimo e si assorbe subito! E poi ha un profumo buonissimo, davvero energizzante!

    • per un periodo io ho utilizzato tutta la linea di questa crema, cioè anche il gel detergente e il tonico oltre alla crema ed effettivamente mi sono trovata molto bene! profumo ottimo e texture leggerissima! l’unico neo è che, se non sbaglio, non contiene fattore di protezione quindi soprattutto in questo periodo dovremmo abbinare un spf. va bene anche un fondotinta da applicare successivamente che però sia dotato di spf almeno 15-20!

  7. Io di solito non uso fondotinta, a volte un velo di BB Cream ma per lo più solo cipria… forse dovrei sostituire la crema giorno direttamente con una buona protezione solare?
    Ammetto che preoccuparsi del spf anche in città è proprio una novità per me!! Si fa per evitare macchie e rughette?? Me ignorante!!

  8. So che non c’entra niente con il tema del giorno e non so se potrai rispondere, ma mi tormenta un dubbio atroce: ho comprato un vestito verde smeraldo (corto, morbido e drappeggiato) per un matrimonio. Ho dubbi sugli accessori: scarpe e pochette devono essere in tinta tra loro? ma se le sfumature sono differenti?…..meglio marroni o beige?….e i gioielli?…
    boh!
    Grazie per la risposta e grazie anche se non potrai rispondere

    • la prossima volta scrivimi su fb o su mail, semplicemente perche’ potrebbe sfuggirmi il commento 😉

      pensando a un abito smeraldo ti direi sandali gioiello che riprendano lo smeraldo o con pietre sul rosa, fucsia o viola oppure sul blu. e pochettina oro o argento (anche accordandola alla scarpa se ci sono dettagli oro o argento).
      se vuoi andare su una scarpa piu’ sobria e che riutilizzerai molto successivamente vai sulla pump o sandalo nude/cipria. e magari ci metti una bella pochette colorata sempre nei colori del rosa, fucsia, viola o blu.
      il marrone scurisce e rende piu’ sportivo l’insieme, quindi per un matrimonio estivo lo eviterei.
      altra alternativa il bianco o, meglio, il panna. io non abbinerei scarpa e borsa, piuttosto giocherei per scarpe o borsa su una stampa e farei l’altro accessorio panna.
      e ora ovviamente mi aspetto una foto del risultato finale!
      :*

  9. si anche in città dobbiamo stare attente ai raggi del sole che ci colpiscono e spesso non ce ne rendiamo conto. questo per prevenire discromie e arrossamenti. magari cerca di trovare una crema solare che ti offra lo stesso comfort nell’applicazione ma che contenga anche un fattore di protezione.
    http://it.roc.com/solari/soleil-protexion-viso/fluida-viso-idratante-vellutante-anti-lucido-spf-30
    questa per esempio è proprio una crema solare ma adatta anche alle pelli miste perchè contiene sostanze seboregolatrici e opacizzanti.

Parla alla tua mente

*