Shopping ad Amsterdam

Quando viaggio adoro fare shopping. Anche quando sono a casa adoro fare shopping, ma quando viaggio mi piace di più e lo sento quasi un dovere morale.

Inutile dire però che in questo mio viaggetto ad Amsterdam con i bambini lo shopping è stato pressocché inesistente. Eppure il mio occhio clinico non mi ha impedito di prendere le misure e capire che tipo di shopping si può fare ad Amsterdam, ma soprattutto fare incetta di spunti per recuperare con lo shopping online!

Amsterdam è famosa per l’antiquariato, i diamanti, i fiori e gli zoccoli di legno. Del primo non me ne intendo, i secondi non sono affar mio (preferisco che me li regalino 😉 ), i terzi son belli da guardare e non toccare, gli ultimi li ho provati e no, un paio di zoccoli olandesi di legno numero 41 sono delle barche, teneteveli.

shopping-amsterdam-fiori


Mercato dei fiori sul Singel, Amsterdam

Passiamo quindi alle cose serie. Tanto per cominciare Amsterdam è la patria dell’usato: mercatini, negozietti di vintage e seconda mano sono davvero dietro ogni angolo, quindi l’ideale sarebbe avere il tempo di spulciare per benino tutti quelli in cui ci si imbatte per scovare il tesoro nascosto. E io, manco a dirlo, non l’ho fatto.

shopping-amsterdam-negozio-giapponese

Poi Amsterdam è piena di negozietti specializzati, come per esempio Roppongi delizioso store di articoli giapponesi in Rozengracht 15 dove non ho potuto fare a meno di pensare alla mia sociafelice che mi aveva appena comunicato il cedimento delle sue Hawaianas.

shopping-amsterdam-scarpe-giapponesi

Lo shopping di massa si svolge invece sulla Kalverstraat poi Leidsestraat e sulla Nieuwedijk, entrambe iniziano da Piazza Dam.

Qui ho trovato diversi marchi olandesi che hanno stuzzicato la mia curiosità e di cui non conoscevo l’esistenza.

shopping-amsterdam-vanilia

Vanilia è un brand interessante: i capi sono quasi tutti in tessuti naturali o artificiali di provenienza naturale e le linee sono pulite e morbide. Molti capi basic e stampe animalier. Tante righe, che ci piacciono sempre 🙂 La buona notizia è che Vanilia ha uno shop online!

Un’altra scoperta da approfondire è stata quella di The people of the Labyrinths, marchio specializzato in capi stampati e colorati artigianalmente dal gusto un po’ folk, un po’ wild, un po’ etnico.

shopping-amsterdam-potl

I prezzi non sono proprio friendly ma ho spulciato le pagine dei saldi online e ho adocchiato diversi capi molto interessanti! Inoltre People of the Labyronths è anche interior design e prodotti per la bellezza.

Altri tre negozi di cui mi sono innamorata e in cui avrei voluto trascorre qualche ora:

shopping-amsterdam-filippa-k

Filippa K, capi basici, lineari, monocromatici ed essenziali: il paradiso per strutturare la base di un guardaroba con un occhio alla qualità e uno al portafogli.

shopping-amsterdam-pauw

Pauw un effluvio di femminilità, tessuti preziosi e linee eleganti. L’avrei saccheggiato. Peccato non abbia lo shop online, ma qualcosa l’ho trovata su Yoox.

shopping-amsterdam-sandwich

Sandwich ha invece un’aspirazione più giovane e casual, perfetto per l’abbigliamento da tutti i giorni e potete trovare qualcosa su Stylight.

Per concludere questo piccolo assaggio olandese, un’altra scoperta di altro genere:

shpping-amsterdam-riviera-maison

Riviera Maison vende articoli d’arredamento anche online. Brand nato da un negozietto di fiori dal nome d’ispirazione italiana che ha ampliato il suo business verso un’idea più ampia di decorazione d’interni, passando attraverso influenze captate in giro per il mondo e giungendo alla creazione di una linea completa di arredamento.

L’unico souvenir che ho avuto il tempo di portare da Amsterdam sono state alcune riviste internazionali trovate all’Athenaeum Boekhandel & Nieuwscentrum in Spui, 14.

shopping-amsterdam-riviste-internazionali

#caiagoestoamsterdam @caiacoconi

Ma di queste letture vi racconterò prossimamente 🙂

Commenti

  1. Ecco dove andare per mercatini! Io partirei direttamente con la valigia vuota per riempirla là sul posto;) E mi prenderei anche Thegentlewoman: quello con la Signora in giallo in copertina lo rimpiangerò per sempre…
    :*)

    • io la valigia ce l’avevo vuota davvero (di cose mie) perche’ ormai ho imparato a viaggiare leggera, il problema era il peso delle palle al piede 😀

      e lo sai che non sono ancora riuscita a sfogliare le riviste che ho comprato? che le devo pure tenere fuori dalla portata dei amrmocchi, il piccolo e’ in fase ‘esploriamo l’effetto che fa tirare da una parte e dall’altra i fogli di carta, uuuuhhhhh che bel rumore, lo faccio di nuovo’. ecco.

  2. nel nord europa ci sono sempre cose meravigliose con le quali una si riempirebbe casa, armadio, tutto….
    zoccoli olandesi a parte, of course
    😉

  3. Vedi che i tuoi articoli giapponesi assomigliano alle mie Tabi di Margiela!! Non è che ti stai convertendo?

  4. io da amsterdam ho portato a casa un paio di babbucce di lana, non saprei come altro chiamarle, fatte a mano da un armeno che gestiva una sartoria. ne aveva un sacco in vetrina e io mi ero dimenticata a casa le ciabatte per stare in casa e il pavimento era fredissimo. ma sai quanto le amo? sono caldissime e morbidissime. Il primo pomeriggio ad amsterdam sono uscita con l’idea di cercare una cosa del genere e mi è comparsa davanti quella vetrina. un miracolo…
    per il resto abbiamo saccheggiato i bookshop dei musei e per me ho comprato un appendicollane con lo skyline di amsterdam di ferro blu. mi sarebbe piaciuto bazzicare i negozi di bici, ho visto accessori bellissimi, ma tutto chiudeva alle 18 in febbraio. poi le librerie e i negozi vintage. ma anche io viaggio con i bambini e dunque a qualcosa devo rinunciare (pazienza!!!). tra due settimane però vado 48 a berlino con le mie amiche. qualche consigli per lo shopping?

  5. Ciao ragazzi se qualcuno vive ad Amsterdam forse mi può aiutare! 15 anni fa in viaggio andai ad Amsterdam e vidi in un negozio di scarpe (in uno di quei viali pieni di negozi) un polacchino di pelle nero alla base con fiori zeppa lacci…non lo comprai x che non avevo abbastanza soldi con me al momento…allora tornai il gg dopo e il negozio era chiuso,l’indomani tornai a casa…ora vorrei sapere se qualcuno ha la possibilità di trovare questo scarponcino . Grazieeeeeeeee Simona

Parla alla tua mente

*