Tablet e ufficio mobile #padfonemamma

Post a cura di: Nestore Novati.

ufficio-mobile

Spesso capita di dover stare fuori dal proprio ufficio per lavoro, eventi, incontri o. perché no: per relax o divertimento. Altrettanto spesso però è necessario avere a portata di mano un computer portatile per lavori urgenti o di emergenza, o per poter sfruttare tempi morti come le ore passate  in aereo, sala d’attesa, treno o albergo.

Una volta i laptop erano oggetti pesanti, rumorosi e con poca autonomia. Ora ci sono soluzioni leggere, silenziose e con autonomia di molte ore. Per esempio gli ultrabook permettono di avere sempre con se un computer potente ma con peso ridotto e lunga autonomia.

Se però si sta fuori per poco tempo (uno due giorni), e ci si può portare dietro solo una piccola borsa o una messenger bag, e il portatile proprio non ci sta dentro, allora anche un tablet può essere utilizzato proficuamente.

Con l’aggiunta di un paio di accessori, è possibile trasformare il proprio tablet in un piccolo laptop sempre disponibile e collegato alla rete. Se poi il tablet è un Padfone 2, allora si potrà avere sempre con sé davvero tutto ciò che serve, ovvero tablet, smartphone e un piccolo notebook collegato alla rete.

I tablet non sono nati per sostituire in toto un notebook o un ultrabook: servono infatti per utilizzi ridotti rispetto alle soluzioni tradizionali. Per esempio vanno benissimo per navigare, leggere, partecipare ai social come twitter, facebook, e così via, ma il dispositivo di input del touch screen rende difficile scrivere molto e velocemente. Chiunque abbia provato sa che scrivere un post per il proprio blog utilizzando il touchscreen può essere una pena. Non parliamo poi di editare documenti o presentazioni.

Descriverò quindi due accessori che permettono di utilizzare i tablet in modo più veloce e preciso se c’è bisogno di inserire molto testo o di gestire interfacce più evolute. Con questi strumenti e seguendo i suggerimenti che darò, sarà possibile rispondere alle mail, preparare un post o un articolo, o creare o modificare un’offerta o un documento, tutto utilizzando il proprio Padfone.

La tastiera

Microsoft_wedge_keyboard Ebbene si, è possibile utilizzare una normale tastiera anche con i tablet. Io consiglio una tastiera Bluetooth, perché è comoda e senza fili, consuma pochissimo e si collega al tablet velocemente. Non appena il tablet la riconosce, potrete inserire testo direttamente dalla tastiera e non apparirà più la tastiera virtuale.

Il modello che ho acquistato da utilizzare insieme al mio Padfone 2 è la Microsoft Wedge Keyboard. E’ piccola, ma i tasti hanno dimensione normale e sono di qualità professionale. La velocità di scrittura che si può ottenere è la stessa che si può avere su una normale tastiera. Ha una cover rigida piegabile che diventa un supporto per il tablet. E’ una tastiera più cara della media, ma l’ottima qualità e l’accessorio per sostenere il tablet la rendono la scelta migliore. L’unico difetto è che è un po’ pesante, ma la pesantezza è una caratteristica inevitabile per una tastiera di qualità. In alternativa si possono trovare degli stand per tablet economici su Amazon, e delle tastiere bluetooth più leggere ed economiche, anche se di minore qualità.

Il mouse

Microsoft_wedge_mouse Qualunque mouse bluetooth è adatto allo scopo, ma ovviamente se si predilige la portabilità conviene scegliere un mouse piccolo. Anche qui il prodotto migliore che ho trovato è il Microsoft Wedge Mouse. Dal disegno si può capire quanto sia piccolo. Non credo che sia adatto per un uso prolungato e continuo, ma da portarsi dietro insieme al tablet in una piccola borsa e per un utilizzo di alcune ore ogni tanto è l’ideale.

La configurazione

Configurare le apparecchiature bluetooth è semplicissimo:

  1. accertarsi di avere il bluetooth attivato andando su Impostazioni -> Bluetooth e accertandovi che sia su ON;
  2. accendere l’apparecchio bluetooth;
  3. lo smartphone o il tablet lo riconosceranno e chiederanno una conferma

Da quel momento le due apparecchiature risulteranno collegate. Un’altra configurazione da fare se si vuole utilizzare il tablet come notebook, è quella di aumentare il tempo di sospensione, altrimenti basterà distrarsi qualche secondo per trovare il display in standby, e la cosa può essere fastidiosa. Bisogna quindi andare su Impostazioni -> Display -> Sospensione e mettere un tempo più lungo, per esempio 5 minuti. Il Padfone 2 ha un’ottima autonomia, quindi vi permetterà comunque di lavorare diverse ore anche con questa impostazione.

Il tablet

Padfone 2

Sempre nell’ottica del risparmio di peso e spazio, il Padfone 2 è un ottimo tablet adatto ad essere utilizzato come ufficio itinerante temporaneo: permette di avere con se smartphone e tablet insieme, con un’unica scheda sim, e con gli accessori e i consigli di configurazione indicati si può trasformare in un notebook. Ha un processore velocissimo di ultima generazione, macchina fotografica, GPS, autonomia molto maggiore di quella di altri smartphone e tablet.

Praticità

Quando devo stare fuori più giorni, e mi serve essere produttivo e avere tutti i miei strumenti software a disposizione, allora il notebook vero, con schermo più grande e Windows 7 è comunque essenziale. Richiede però di portarsi dietro bagagli aggiuntivi, peso maggiore ed è impossibile averlo sempre con se per ammortizzare i tempi morti. Con questa soluzione invece sono davvero soddisfatto quando devo fare viaggi di breve durata: posso portarmi SEMPRE dietro smartphone, tablet, notebook in uno spazio più piccolo di quello di un notebook: sta tutto comodamente nella mia messenger bag, che è relativamente piccola (più piccola di un foglio A4), quindi posso averlo sempre con me ed utilizzarlo per ammortizzare tutti i tempi morti facendo qualcosa di utile e produttivo (o almeno avendo la possibilità di farlo 🙂 )

 

===========================

padfone-post

Questo post è offerto da PadFone 2 di Asus. Esprimi tutta te stessa, scopri com’è facile gestire i tuoi interessi e i tuoi impegni, prova il nuovo smartphone che diventa tablet. Per saperne di più vai su Bloggirl.it

 

 

 

 

 

===========================

Commenti

  1. Caspita. Sono andata ad un corso di due giorni con un vecchio portatile dal peso specifico di 85 chili credo. L’ho stramaledetto. Ho visto vari con iPad o simili e tastiera integrata, facevano le foto alle slide e ci scrivevano direttamente sotto. Poi via tutto in borsa. Li ho proprio invidiati. Penso che dovrò aggiornare il mio parco tecnologia.
    Sicuramente prendo nota di quella tastiera.

Parla alla tua mente

*