Cromaticamente perfetta

abbinare-vestiti-accessori

Ho questa LIEVE fissazione per gli abbinamenti. E qualunque cosa possiate sostenere, a me non importa che voi diciate che la borsa non deve più abbinarsi alle scarpe o che le scarpe non devono abbinarsi alla giacca. Io sto bene solo se mi abbino. E ci penso, eh? Studio l’armadio, compro gli accessori della tonalità giusta, gli smalti intonati.

Mi piace vestirmi con cura: non possiedo vestiti firmati, né un armadio super fornito. Ho una decina di pantaloni (non indosso le gonne), una decina di magliette, alcuni cardigan colorati (nero, grigio, ma anche blu, rosso e viola) e qualche sciarpina colorata.

Chi mi conosce lo sa: io non spendo più di 30eur per scarpe, borse o vestiti. Non mi piace investire denaro in un solo capo, ma piuttosto comprare due magliette al prezzo di una. Copro ballerine a 10eur, borse a 15eur, magliette che costano al massimo 20eur l’una. Non è tirchieria, davvero. Forse se avessi una taglia ‘fissa’ comprerei qualcosa di più elegante. Ma quando sei a dieta e sai di dover perdere 10 taglie, non vale davvero la pena investire su capi firmati che poi getteresti via. Voi che dite?

E poi, lo ammetto: mi piace la pacchianeria. Mi piacciono le paccottiglie. Gli orecchini comprati a pochi euro nelle catene di abbigliamento, le ballerine leggere che si usano solo una stagione, le borse che compro nei negozi di scarpe (Pittarello e Scarpe&Scarpe) e che cambio ogni giorno. Sono tirchia?

cromaticamente-perfetta

Ma comunque questo non c’entra proprio con gli abbinamenti: io mi abbino. L’ho detto. magari non abbino le scarpe alla borsa (non vorrei farvi venire un ictus, adesso), ma abbino scarpe e sciarpa, borsa e accessori, maglia e scarpe… e così via. Voi cosa ne pensate?

Per esempio un look che ho provato la scorsa settimana e ho molto amato; secondo me mi stava proprio bene: pantaloni neri, t-shirt grigia, cardigan color petrolio, ballerine grigie a pois. Il tutto abbinato a una borsa ampia che è metà color petrolio, metà turchese (le tasche sono turchesi): questo è stato lo spunto per indossare una collana turchese e lo smalto turchese. Occhi con uno smokey eyes leggero, grigio brillante e nero. Come vi sembra nell’insieme?

E voi: vi abbinate, o preferite il look moderno?

In effetti, vado anche oltre: abbino il profumo al colore dei vestiti. Lo dicevo qualche giorno fa a Caia:

Io uso solo acqua di profumo: niente profumi ‘importanti’ o con alcool o troppo persistenti. Dopo poco mi danno alla testa, e mi sento male. Uso le acque profumate della Perlier, dell’Aquolina e soprattutto Erbolario. In base alla stagione, scelgo fragranze più o meno fruttate. Ma abbino il profumo anche ai vestiti. Sono pazza, lo so. Per esempio se ho un cardigan viola, metto il profumo alla mora. Se indosso qualcosa di rosso, ho il profumo alla fragola.

In questo look: Kin by John Lewis teal cardigan, €34 / Vero Moda long sleeve loose shirt, €40 / J Brand rock jeans, €270 / Old Navy pointy toe flat, €13 / ASOS mini satchel handbag, €22 / Martick necklace, €41 / Prescriptives pencil eye liner, €14 / Nail polish, €2,59.

Commenti

  1. Una volta l’eleganza era usare solo 2 o massimo 3 colori per volta. mai due fantasie insieme. Ora se non usi 45 colori, tutti altamente contrastanti fra loro, e non micsiandmacci fiori puà e righe sei veramente out.
    😀 a me sembra che a molte la questione sia sfuggita di mano.
    io continuo a vestirmi di pochi colori per volta, in genere scelgo un colore che mi fa da filo conduttore.
    Trovo che la cosa di abbinare il profumo ai colori sia di una raffinatezza pazzesca.

  2. Ho il problema opposto, una taglia piccola, piccolissima e non trovo mai niente che mi stia bene al primo colpo, senza doverlo limare, tagliare, sagomare, stringere. Questo mi manda in bestia, perche’ non mi vedo mai a posto come vorrei.
    Per anni mi sono incaponita a cercare di essere femminile. Ora ho capito che piu’ tento e meno ci riesco e meno ancora m sento bene. E sentirmi bene e’ il massimo lusso che voglio concedermi.
    Percio’.
    Assecondo cio’ che mi fa sentire comoda, che per me, benche’ Carla ed Enzo mi tirerebbero il collo, e’ fondamentle. Io non mi ci vedo e sento con il tacco 12, ma le tre paia di tacchi che possiedo, sono tutte altissime. Con il platform, eh, per cui il risultato e’ scarpa di Minnie.
    A volte sono abitini, altre jeans.
    Ma ho semplicemente deciso di assecondarmi.
    Barbara pure io abbino, ma tu sei una fuoriclasse…mi dai ripetizioni?

    🙂

  3. Ho imparato ad abbinare e mi piace anche molto!! Per gli acquisti, mi muovo come te: non mi va l’idea di spendere tanto per cose che poi chissà…e se non mi piacciono più tra 6 mesi???
    Colori…ne ho alcuni di base, a cui accosto altre sfumature. Ma 1000 colori insieme no! Ho recentemente scoperto che il grigio sta bene (almeno su di me) insieme al viola, petrolio, rosso…chiaramente uno per volta! ci abbino il trucco e qualche accessorio.
    Ma quella del profumo è una fantasticheria!!! 🙂

  4. No, non abbino. E se abbino, abbino per sbaglio. Ho letto un libro l’anno scorso che mi ha convinto che la via migliore è decontestualizzare e non cercare di fare quadrare il cerchio degli accessori. Forse la teoria mi ha convinto perchè non ci sarei riuscita comunque….La super modella (Ines de la Fressange) che sosteneva la teoria è sempre splendida in tutte le immagini reperibili nonostante l’età (grazie a un fisico da urlo e una certa possibilità di spesa).
    E quest’anno mi sto imponendo di non comprare senza aver meditato l’acquisto…..tipo adesso è un mese che mi chiedo meglio un giubbotto di pelle o un parka? Mediterò così tanto che non comprerò niente…..

  5. E aggiungo che il mio massimo sarebbe sembrare “elegante per caso”….c’è gente che ce l’ha quel dono lì…..

  6. ciao, ho imparato da un’amica, che quello che conta non è l’abito firmato, ma poter avere la possibilità di essere in ordine, lei acquista prevalentemente al mercato, e credimi, sembra uscita da un catalogo. Forse è anche merito del fatto che ha uno stile suo, e si sente bene.

    • io racconto sempre il seguente episodio:
      in fila a mensa. passa una collega e un altro collega mi fa “guarda quella come si veste! mica come te che si vede che ci tieni e CI SPENDI! …quelle si vestirà al massimo da zara”
      e io – TOTAL LOOK ZARA, vestito da 39.95 euro e scarpe poco di più – “eh si…..ci vuole cura in queste cose….” e dentro di me ridevo sotto i baffi (che spero di non avere)
      😀

      ragazze mie, sono soddisfazioni

  7. E io mi credevo già abbastanza folle a usare le creme per il corpo profumate in base all’umore e agli impegni quotidiani 😀

  8. Che bello saper abbinare.
    Io per anni sono stata sempre in black, ora a volte uso i colori, ma solitamente due.
    Mi piacerebbe essere un’elegante donna in beige e tortora, ma c’è parecchio da lavorare!

    Sono assolutamente in accordo con i vestiti a prezzo contenuto, specialmente se si è a dieta, sarebbe davvero uno spreco acquistare una giacca a qualche centinaio d’euro e doverla dare via dopo qualche mese.
    Potrebbe essere diverso per quanto riguarda una borsa…ma davvero vogliamo andare in giro sempre con la stessa borsa, per anni per ammortizzare i costi? No!

    😉 il tuo abbinamento turchese-grigio-nero-profumo è fantastico!

  9. “abbinare” secondo me significa creare armonia e l’armonia quando la crei lo capisci….
    e anche io ho un concetto mio di “abbianamento” che riguarda lo stile, il mood, più che fantasie e i colori.
    poi io “abbino” anche le mutande a come sono vestita sopra, ma anche qui non per colore (ok, sotto alla gonna bianca non metto mutande nere per ovvi motivi…), perchè devo creare la “mia” armonia…

    sul profumo l’idea mi pare carina, ma io ho da anni ormai il MIO profumo che è la mandorla dell’erbolario e da quando ho scoperto Lui non riesco a portare altro, perchè non credo che nessuno mi stia come lui
    🙂

    poi per la cronava io oggi sono bianca, nera con tocchi di celeste….toh
    😉

  10. anch’io devo avere qualcosa di abbinato, o foulard e borsa, o scarpe e bigiotteria, insomma almeno una coppia, sennò mi sento proprio “vestita col forcale” (modo di dire molto contadino ma che rispecchia bene, secondo me!)………
    Barbara, mi fai morire, alla tua scritta “magari non abbino le scarpe alla borsa” io ho pensato subito alla tua borsa a pesce :-D, mitica!!!!

Parla alla tua mente

*