Le beauty box

box cosmetici

Non ho fatto progetti per l’inizio dell’anno, dopo le vacanze. Non dichiaro più i miei buoni propositi, né a Settembre, né a Dicembre. Non ho voglia di disilludermi, di disattendermi, di prendermi in giro da sola. Se posso fare una cosa, la farò senza promesse inutili. Il mio motto è:  stare bene. E in questa ottica rientra tutto: la dieta, la cura del corpo, la cura della mente, la felicità, il lavoro. Tutto proprio.

Per stare bene mi sono anche regalata una beauty box. Una di quelle scatole mensili, in abbonamento, con cui si ricevono prodotti di bellezza (in formato normale o mini) adatti al proprio profilo. Trucchi, creme, profumi, accessori: tante cose sfiziose che io altrimenti non mi potrei permettere mai. Perché io sono solita comprare sempre a colpo sicuro, e sempre con un budget limitato: difficilmente comprerei una crema solo per provarla, o testerei un nuovo prodotto se prima almeno non mi è stato dato un campioncino.

Allo stesso tempo però ho una gran voglia di sperimentare cose nuove: provare nuovi prodotti, conoscere altri marchi rispetto a quelli abituali, e anche regalarmi sempre qualche contentino. Ho voglia di regali, ma il mio budget è estremamente contenuto. Con il cofanetto quindi mi è sembrato di prendere l’occasione al volo: ho 5 prodotti al mese da testare e consumare fino all’osso, e spendo solo 14eur in tutto per ogni box. Se considero i costi di questi prodotti presi singolarmente, dovrei spendere circa 30-40eur per avere quello che ho al momento. Inoltre, scegliendo abbonamenti lunghi, si risparmia ulteriormente.

Voi avete mai pensato di abbonarvi a qualche beauty box? A quale?

Io ho scelto Glossybox, ma per casualità: era l’unica che ricordavo a memoria la sera in cui mi è preso il desiderio di ordinarla. Ma con una ricerchina su Google ho scoperto che la scelta è estremamente vasta: My beauty box, Sugar box, Tendy box. Più o meno si equivalgono, secondo me: la cifra è sempre intorno ai 14eur mensili, e in base alle dimensioni si raggiunge un massimo di 5-7 prodotti. Generalmente i prodotti vengono inviati in modo efficace (ma vi saprò dire meglio con l’uso): basta compilare una scheda di profilazione per ottenere i prodotti migliori per le proprie esigenze. Quindi il colore della pelle, le preferenze, il tipo di capelli, il tipo di pelle. Del resto sarebbe totalmente anti – marketing offrire scatole uguali per tutte, quando soprattutto pelle e capelli hanno esigenze differenti.

A me per ora piace. Ho fatto un abbonamento iniziale di 3 mesi, e mi riservo l’opportunità di provare altri cofanetti, prima di effettuare un abbonamento di un anno. 

glossy-box

Questa settimana mi è andata particolarmente bene. Ho trovato uno spray idratante per il viso, un eyeliner di una tonalità di viola che mi serviva proprio, un balsamo labbra davvero eccezionale, un ombretto nero e blu con riflessi perlati che mi piacciono molto, e l’utilissima Makeup remover pen: per me che starnutisco sempre dopo aver messo il mascara è proprio utile. In pratica permette di struccare solo le sbavature, e quindi di rimettere a posto il trucco senza ricominciare tutto daccapo.

Il cofanetto non va bene per voi se usate solo prodotti green: questi sono cosmetici buoni, belli e mainstream. L’INCI quindi non è da guinness dei primati e questo è importante da valutare, per evitare di trovarvi tra i piedi prodotti che non solo non usereste mai, ma che disprezzereste.

Voi che dite? Come spenderete i vostri soldi quest’anno?

Commenti

  1. Wow conoscevo i box per mamme, che non ho avuto il coraggio di regalrmi/farmi regalare, ma non sapevo ce ne fossero anche di questo tipo. Anche se con un po’ di fantasia ci potevo arrivare. Mumble, mi ero ripromessa di usare le scorte che ho a casa (lo scorso natale ho richiesto regali beauty e Babbo Natale è stato generoso), ma queste box mi tentano oohh se mi tentano… buona giornata Elisabetta

  2. A me dispiace molto che non lo facciano per i prodotti bio perché probabilmente l’avrei preso anche io ma è anche vero che in questo momento di semplificazione totale forse non li userei tutti e mi sembrerebbe di produrre rifiuti o superfluo da sistemare in qualche modo. Certo che un regalo a sorpresa ogni mese sarebbe bellissimo. Sai che potrei fare? Mettermi d’accordo con una mia amica per farci un regalo frivolo da 10 euro al mese. Sarebbe simpatico, no? 🙂

  3. tentatrice!! no, prima le scorte devono subire un deciso calo,ho bloccato acquisti di questo genere per non dover ricorrere al cassetto aggiuntivo…;)
    Quest’anno la priorità è per l’angolo studio del soggiorno, in fase di riorganizzazione totale con ripiani,contenitori carini (è il soggiorno, appunto!). Mi ha preso bene, fin’ora: non riuscirai a distogliermi con colori e balsami!!! sigh…che curiositàààà. 🙂

  4. vedo che siamo tutte nella stessa barca 😀 : prima di prenderne altri, ce ne sono quantità industriali da smaltire!!!!
    belle però le beauty box, sanno di coccola!
    mi ispira molto la makeup remover pen, anch’io starnutisco sempre col mascara!
    tienici aggiornate sui tuoi arrivi, così ci invogliamo anche noi ad iscriverci!
    C

  5. Grandi scorte non ne, mi tenti, mi sa che un piccolo regalo potrei anche farmelo, quasi quasi l’abbonamento di tre mesi…Adoro ricevere sorprese per posta.

  6. aspirantemamma

    anche io avevo fatto l’abbonamento, poi l’ho disdetto perché diverse cose non le usavo e mi stavo riempiendo di campioncini…però è una cosa carina, e poi varrebbe la pena solo perla scatola in cui arriva il tutto….

Parla alla tua mente

*