Weekend in campagna: il look

look-weekend-autunno

Siamo ormai rientrati nella routine cittadina a tutti gli effetti. Di conseguenza già il mercoledì monta un’insana voglia di fuggire via nel weekend.

Niente di meglio di una passeggiata in campagna, tra le vigne cariche e i paesaggi di fine estate che scricchiolano di vita e languore. Sarebbe bello scegliere un bell’abito in seta dai colori bruciati e un paio di mocassini in cuoio da sostituire in auto, non appena usciti dall’autostrada con un bel paio di stivali di gomma e un paio di calzettoni.

Immancabile il cardigan jaquard da appoggiare sulle spalle non appena il sole va via e l’aria inizia a sussurrarci note più aspre.

look-weekend-campagna-autunno

Il look è di Eric Bompard, la boutique del cashmere delle francesi, da tenere d’occhio soprattutto in periodo di saldi per fare incetta di meravigliosi filati, visto che spedisce anche in Italia. Prendete nota 😉

Che programmi avete per il weekend?

Io sogno l’evasione, ma credo mi toccherà lavorare, e voi?

Commenti

  1. Caietta molto carino qst outfit,peró posso dire che preferisco di gran lunga quelli che autoproduci davanti allo specchio con l’iphone?è bellissimo vedere una donna vera e non la solita modella insipida… ^.^

  2. macchè insana voglia, la voglia di fuga è sempre sanissima!!! anzi, trovo sia insano il contrario!
    w.e. all’insegna delle sagre, da queste parti emiliane (festa del Barbarossa a Medicina, festa dell’uva a Castenaso, a Riolo Terme, insomma l’andazzo è quello!), con una domenica pomeriggio di mercatini hobbistici/scambistici fra amiche, quindi look molto comodo ma ancora molto sandalesco 😀

  3. L’abbinamento di colori grigio e arancio/ocra bruciato non mi convince. Su quel vestito avrei visto meglio un vinaccia o un viola caldo.
    Forse sono rimasta un po’ indietro, ma una volta non c’era la regola cromatica per la quale i colori freddi vanno con con i freddi e i caldi con i caldi? Caia illuminami!

    • allora, l’abbinamento dei colori e’ una disciplina molto complessa sulla quale non credo di essere ferratissima, ma ho come tutti le mie regolette con le quali cerco di cadere sempre in piedi 🙂
      a me per esempio piace molto scaldare un abbinamento tutto freddo, con un tocco caldo e viceversa, stemperare un abbinamento molto hot con una pennellata glaciale. spesso mi regolo con gli accessori. le collane che sono il mio accessorio per eccellenza o le sciarpe hanno spesso questa funzione nei miei outfit. l’oro giallo sul total grey per esempio o l’argento su un outfit estivo arancio/rosso, molto banalmente.
      in questo caso trovo comunque che la tavolozza sia ben amalgamata e il jaquard rappresenta una ‘stampa’ motlo classica e quel capo un passepartout molto valido in questa stagione, quasi neutro.
      tra l’altro caldo con caldo puo’ caricare troppo un look e renderlo pesante soprattutto se i colori di chi li indossa non si intonano alla perfezione.
      su di me che sono mora e olivastra troppo caldo troppia e mi vedo molto piu’ chic con predominanze fredde. io per esempio non indossserei mai un abito ocra senza qualcosa di piu’ neutro per ‘alleggerirlo’.
      insomma, i colori sono alchimie e bisogna sempre considerare anche i nostri, di colori, anche quelli fanno parte della ‘tavolozza’.
      spero di averti dato qualche elemento, magari ne facciamo un post 😉

      • Bella l’idea del dettaglio caldo per scaldare un look freddo o viceversa, voglio provarci, magari con un dettaglio piccolo piccolo…
        E comunque sono sicura che su di te quel look starebbe benissimo, mentre quella modella dai colori decisamente freddi io l’avrei “scaldata” ancora un po’…
        P.S. Sissì, un post sui colori, interessantissimo!

  4. Esiste l’astinenza da maglie, pantaloni, calzettoni?? Io amo tantissimo questo momento dell’anno, in cui si cambia abbigliamento (e viceversa amo anche la fine della primavera!). Questa proposta è molto carina e coccolosa, anche se concordo con Elinor sulla scelta dei colori…

    • certo che esiste, io ne sono affetta 😀
      io non amo stare molto svestita come in estate diventa un’esigenza essere. quindi non vedo l’ora che le temperature calino quel tantino per iniziare a sovrapporre e tirar su i capi piu’ coccolosi 😉

  5. bellisimo outfit, ma non potrei mai mettermi un abito così corto!
    al limite con un paio di leggings… ma penso che alla fine per andare in campagna sceglierei un paio di jeans!
    e.

  6. Bella questa proposta, anche se nemmeno io impazzisco per il colore del vestito. Per me week end in campagna ogni volta che si può, ma bando alle gonne corte: dove sto io, tra insetti e erbe varie, si rischia di tornare con un meraviglioso effetto Pimpa, e passare il resto della settimana a grattarsi 🙁

  7. a me questo look piace un sacco. è il classico look su cui mi piace sognare a fine estate, il mio stereotipo di autunno. quest’anno nella mia wish list c’è un paio di hunter, li avevo messi anche nel mio oroscopo del mese, nel mio segno… una mia amica li ha presi al mercatino della beneficenza pagandoli 30 euro. ecco, forse 30 euro ce la potrei fare…
    certo che per portare un calzino a mezzo ginocchio bisogna proprio avere quella spigolosità lì, eh…

Trackbacks

  1. […] modalità totalmente random — e proprio perché me lo chiedevate — ecco un breve outfit post con la mia mise odierna che mi vede schizzare da un capo […]

Parla alla tua mente

*