Come stendere lo smalto

come-stendere-lo-smalto

ZiaPolly ci insegna come stendere lo smalto: pensavate di essere preparate sul tema?A chi non è mai capitato di applicare lo smalto e non ottenere l’effetto desiderato? Smalto sbeccato già dopo un solo giorno, problemi nell’asciugatura, smalto con le bolle…?

I problemi che si incontrano nella stesura dello smalto sono tanti e possono farci perdere molto tempo.

Cerchiamo di vedere insieme quale è il modo migliore per applicare lo smalto e ottenere un risultato impeccabile in pochi minuti!

come-stendere-lo-smalto-tutorial

Primo step: preparazione delle unghie

Prima dello smalto consiglio di dedicare qualche minuto a rimuovere ed ammorbidire le cuticole in modo da avere l’unghia liscia e priva di “ostacoli”. Applichiamo quindi un olio ammorbidente e con un bastoncino di legno spingiamo le pellicine verso la matrice dell’unghia. Massaggiamo i residui di olio sull’unghia e lasciamo assorbire qualche minuto.

Affinché lo smalto duri a lungo deve poter aderire bene, e quindi l’unghia deve essere liscia e priva di grasso: passiamo un batuffolo di cotone imbevuto di solvente sulle unghie in modo da sgrassare la superficie.

Secondo step: la base

Prima di passare al colore dobbiamo obbligatoriamente stendere una base protettiva trasparente: questo ci aiuterà sia a proteggere l’unghia, in quanto è una lamina semipermeabile che “risucchia” tutto quello che viene applicato (quindi potrebbe assorbire il pigmento del nostro smalto colorato e andare incontro ad ingiallimento), sia a creare uno strato omogeneo e liscio che faciliterà la stesura del colore; inoltre possiamo scegliere una base specifica per le nostre unghie (anti-sfaldatura, rinforzante, levigante…) in modo da unire l’estetica al trattamento!

Terzo step: lo smalto

Innanzitutto agitiamo per bene la nostra boccetta di smalto perché i pigmenti contenuti tendono a depositarsi sul fondo e potremmo quindi avere uno smalto poco scrivente e un risultato striato.

Immergiamo il pennello e puliamo completamente un lato sul collo della boccetta, questo ci permette di non avere troppo prodotto sul pennello ed evitare di sgocciolare.

Per ottenere un risultato impeccabile e duraturo lo smalto dovrà essere applicato in due strati!

1° strato.

– Appoggiamo il pennello sulla punta dell’unghia in modo da testare la consistenza del nostro smalto e rilasciare eventuali accumuli di prodotto. Tracciamo una striscia verticale e centrale, mantenendo una piccola distanza tra il bordo dell’unghia e la pelle.

– Stendiamo una striscia di smalto tondeggiante in maniera orizzontale rispetto alla cuticola

– Applichiamo una linea verticale accanto alla prima tracciata; prima un lato e poi l’altro, fino a quando tutta l’unghia sarà colorata.

– Attendiamo qualche minuto in modo che lo smalto si asciughi per bene e poi procediamo con il secondo strato che renderà il tutto omogeneo e brillante.

2° strato.

– Ripetiamo tutti i passaggi precedenti facendo attenzione a coprire uniformemente l’unghia.

– Lo smalto deve essere steso in strati sottili e non ci devono essere accumuli di prodotto.

– Appoggiate sempre il pennello con una certa pressione: in questo modo le setole si aprono e ci permettono una distribuzione uniforme del colore.

– A questo punto aspettiamo almeno 10-15 minuti per far asciugare completamente lo smalto; volendo possiamo accelerare l’asciugatura con dei prodotti quick dry: ne esistono di diversi tipi, sia in spray che in smalto, in ogni caso applichiamolo 5 minuti dopo l’ultima passata di smalto!

Questa è la tecnica di applicazione: non sembra una cosa impossibile giusto? Certo le difficoltà ci sono, soprattutto quando dobbiamo applicare lo smalto sulla mano destra (per chi è mancina la mano incriminata sarà la sinistra!); però basta fare un po’ di pratica e vedrete che piano piano otterrete risultati ottimi quasi da manicuriste esperte! 🙂

Voi utilizzate questo procedimento? Avete difficoltà nella stesura? Fateci sapere!

Commenti

  1. il mio problema è che anche lo smalto lo applico di fretta quindi i danni sono dietro l’angolo. la prossima volta mi impegnerò seguendo questi consigli!

    • aspirantemamma

      pure io. il problema è sempre quello, fare le cose di corsa 😉

      • Se il problema è l’asciugatura io ho risolto con il top coat Sèche vite: assolutamente mai più senza! Avevo provato anche l’olio Sephora ma non è altrettanto valido. Questo si stende facilmente, lucida e evita qualsiasi danno anche a chi come me si mette lo smalto la sera tardi e la mattina si ritrova con la trama delle lenzuola sulle unghie!!

    • si purtroppo per ottenere un buon risultato bisogna dedicare qualche minuto in più!
      però meglio perdere un pò più di tempo oggi nell’applicazione e non ritrovarsi il giorno dopo con lo smalto già rovinato!:P

  2. Questo post mi piace molto: spesso, infatti, mi ritrovo delle bollicine (giuro che quando lo applico non ci sono!), oppure con le sbeccature entro poche ore…nonostante lo strato di top coat…uffi!

    • il problema delle bollicine dipende dalla troppa quantità di smalto ad ogni strato! poni un pò di attenzione in più quando pulisci il pennello sul bordo della boccetta in modo da prelevare una piccola quantità di smalto!così l’asciugatura sarà più rapida e le bollicine non dovrebbero crearsi!:)

  3. Mi spiegate meglio questa della striscia orizzontale vicino alla cuticola? Non l’ho mai visto fare, non lascia linee orizzontali? Mi pare però una genialata, io non riesco mai a rendere precisa l’attaccatura…

    • le linee orizzontali non ci saranno perchè successivamente ripasserai sopra lo smalto in senso verticale e non noterai striature! questo metodo è comodo soprattutto se abbiamo unghie grandi e larghe, in caso contrario il pennello riuscirà a coprire tutta la base dell’unghia anche solo posizionandolo in verticale! prova e non rimarrai delusa di questo metodo di applicazione! 🙂

  4. Io lo passavo sempre due volte poi ho smesso perché assieme allo smalto avrebbero dovuto vendermi anche lo psicologo, ho ben venti possibilità di rovinare parte del lavoro e ci riesco sempre, senza contare che applicandolo la sera il tempo di asciugatura non era mai sufficiente e mi svegliavo sempre con la trama delle lenzuola stampate sulle unghie … insomma alla fine ci ho rinunciato, una passata e via, però devo provare i top coat finora non mi sono mai fidata! Grazie siete sempre preziose.

    • Anche io solo una passata per lo stesso motivo. Ma tanto ogni 2-3 giorni lo cambio, quindi basta e avanza…

      • le due passate servono per rendere il colore più omogeneo e coprente; però ci sono diversi smalti che permettono un buon risultato anche solo con una passata.
        sicuramente il doppio strato sottile dona un finish perfetto e alla fine si asciugherà prima di una passata sola in cui avremo prelevato più prodotto!
        però in mancanza di tempo possiamo optare per una sola passata e magari aiutarci con i fissanti!:)

  5. Consigli preziosi, ma il mio problemuccio di base è che sono semplicemente impedita! 😉
    temo che a questo non ci sia rimedio!
    per fortuna ho trovato un’estetista moooooolto economica che mi soccorre quando necessario!
    Le altre problematiche sono date dalla specificità delle mie unghie (fragilissime, e super rigate 🙁 ) e delle mie mani (una produzione di pellicine ben al di sopra della media mondiale, che mette a dura prova anche la sopra-citata estetista).
    Però non demordo, e lo smalto sulle mani e sui piedi resta uno dei miei vezzi preferiti! Ovviamente solo se universalmente riconosciuto come “in ordine”, appena si rovina lo tolgo.
    e.

    • per quanto riguarda le pellicine ti consiglio di stare attenta a non tagliarle troppo, altrimenti tenderanno a crescerne sempre di più. limitati ad ammorbidirle sempre e a spingerle indietro con un bastoncino. quando sarà proprio necessario taglia via il superfluo.
      per le striature e la fragilità potresti applicare un olietto fatto in casa con olio d’oliva, dal potere rinforzante e ricostituente, e limone, schiarente e lucidante. infila dei guantini di cotone e tieni su il più possibile, anche tutta la notte. vedrai che i miglioramenti ci saranno! sia sulle unghie, sia sulle cuticole!:)

Parla alla tua mente

*