Il rossetto per l’Autunno

 rossetto-autunno

Autunno: non cambiano solo i colori della natura, ma anche i colori del make up. Non so voi, ma io adesso ho voglia di rossetti caldi, brillanti ma ‘pieni’, che vadano bene tutto il giorno: voglio portare il rossetto in borsa e ravvivarlo più volte durante la giornata.

Ditemi quello che volete, ma il rossetto a lunga durata non esiste per davvero. A meno che no vogliate passare tutta la giornata con la bocca a culo di gallina per non farlo sciupare. Una donna normale, che parla, mangia, telefona, corre a prendere i figli, va in metro… ecco, una donna normale dovrà rimettere il rossetto durante la giornata più volte.

E allora parliamo di colori per l’Autunno, e anche di stili.

Voi preferite il gloss o il rossetto? Oppure la matita?

Ieri con la Glossibox ho ricevuto un gloss color clementine citrus: arancione, insomma. Bellissimo. Qualcuno può pensare che l’arancione sia un colore troppo estivo, ma secondo me in questa stagione va benissimo.
Mi ero giusto giusto comprata un rossetto color mango diamonds (sempre arancione… il mango è arancio?), e stamattina allo specchio il risultato era proprio eccellente: con uno smokey grigio e viola, il mascara blu navy e le guance colorate, stavo proprio Daddìo. Me lo dico da sola.

Quindi io opterò indifferentemente per gloss e rossetto, portandoli in borsa quando mi aggrada, insieme al mio inseparabile burrocacao Labello alla melagrana, che ha il colore più bello del mondo.

Tra gli altri colori della stagione, visti nelle sfilate: prugna, vinaccia, bordeaux. In particolare, il colore di questo Autunno pare essere il Burgundy, ovvero un bordeaux molto scuro che si ispira – per l’appunto – al vino della Borgogna. La fantasia, proprio. Che a me queste povere modelle e attrici grigiastre, truccate con le labbra bordeaux mi fanno la sensazione di tubercolosi, ma che ci posso fare. Solo io lo trovo inquietante?

Ammetto, sì: questi colori non mi fanno impazzire. Preferirei ancora arancione, fragola, lampone (questo me lo sono inventato), rosso corallo, ciliegia.
O un rossetto che valga la pena portare, oppure occhi truccatissimi e rossetto effetto nude. Voi cosa ne pensate?

Chanel si è sbizzarrita con una nuova collezione: Rouge Allure, tra cui c’è pure il colore Pirate, per quello mi son sbizzarrita con la foto (forse c’è un po’ di Chanel dentro di me, tra una cellulite e l’altra?). E a me viene una gran voglia di comprare un rossetto fucsia. Proprio come quelli che si usavano negli Anni 90. Ma, del resto, anche guardando la nostra situazione politica: noi dagli Anni 90 non siamo mai veramente usciti. No?

Comunque so cosa non sopporto: la riga evidente intorno alle labbra, disegnata a matita.
E il rossetto rosso: con rammarico, confesso che il rosso mi sta proprio male, sulle labbra. Non è il mio colore. A voi dona?

Diteci la vostra: avete già scelto il vostro colore dell”Autunno, in fatto di labbra?

 

Commenti

  1. io con il rosso sembre un “tr……..bipppppppppppppppppppppp”
    una volta, quando non c’era ale e uscivo spesso avevo sempre il mio bel rossetto, ora nn me lo do mai! Ho un paio di gloss e un rossetto uno forse…

  2. Quella del rossetto è una sfida ìmpari. Non ne uscirò mai. Mi piacciono i colori più caldi, quindi l’arancio non rientra proprio nelle mie corde. Ma faccio una fatica-bestia a capire se quel tono lì è veramente così, una volta applicato, se sbava dopo 5 minuti (odioooo), o se tiene almeno un’oretta… Tra mille avventure rossettesche, in ogni caso, nella borsa non manca MAI il labello Cherry!! Quello è imprescindibile ^_^.

  3. io preferisco occhi molto truccati e bocca “nude look”, nel senso che non ci metto proprio niente, al massimo il burrocacao (labello pure&natural latte e miele) quando fa molto freddo….il rossetto mi mette a disagio perchè non mi sento mai a posto………..
    ma Barbara, è ora che anche tu metti le foto quotidiane del trucco, voglio dire, visto che ti ci dedichi con tanta passione e cura, anche noi vogliamo vedere il frutto delle tue preparazioni mattutine!!!!
    noi curiosissime!
    C

  4. Anche io preferisco occhi truccati e bocca “nude look” . Uso esclusivamente gloss, il rossetto è proprio un prodotto che non fa per me!
    e.

  5. Certo che la cellulite è chanel! In fondo la loro borsa più famosa è matelassé, come le mie cosce.
    Io uso il labello colorato e sono alla ricerca di un matitone ciliegia mat, al massimo lo lucido col burro cacao. Per comprarlo aspetto di incontrare la mia amica Rascal, che lavora nel ramo e mi consiglia sempre il meglio (per me).

    • Allora anche io ho qualcosa di chanel! Non ci avevo pensato, Siro sei mitica!
      Venendo al rossetto, lo uso pochissimo. Nel quotidiano faccio uso e abuso unicamente di burro di cacao, causa labbra secchissime.
      Il rossetto è riservato ad occasioni serali specialissime ed è rigorosamente… rosso scarlatto! (mia madre lo chiamava rossetto “zoccolette”, con pronuncia alla francese)

  6. la matita intorno alle labbra grazie al cielo non si usa più!
    😀
    io devo sempre avere qualcosa sulle labbra, perchè labbra e mani mi si seccano alla velocità della luce, quindi ho burro di cacao in ogni borsa, sullas crivania in ufficio, in tasca mentre corro
    purtroppo non posso usare tutti i rossetti perchè la maggior parte mi secca le labbra e non risolvo, bensì peggioro, il mio problema.
    burro di cacao uso quello ai quattro burri dell’erbolario, rossetti quelli di kiko.
    quanto ai colori: no a quelli con pagliuzze colorate che mi stanno malissimo.
    si ai rosa, l’estate anche leggermente aranciati, ma in generale quelli sui toni del rosa sono quelli che mi stanno meglio (sono biondina e ho gli occhi celesti)
    e poi il rossetto rosso, proprio quello lacca da pin up o da femme fatale degli anni ’40. con occhi truccati pochissimo (solo rimmel rigorosamente nero) mi sta bene (penso io) perchè mi mette moltissimo in risalto gli occhi.
    poi ovviamente vale la regola, occhi stratruccati, labbra nude e viceversa

    ma comunque il rossetto, gloss o qualunque cosa, sulle mie labbra evapora alla velocità del suono
    🙁

  7. io adoro il rossetto anche perché il trucco occhi mi sembra sempre “troppo”, almeno sul mio viso. Senza matita per il contorno però svanisce in pochissimo tempo, io da tempo uso una matita beige chiaro quasi bianca, che contorna ma non si vede quasi. Di solito per fissare il rossetto seguo questa procedura: matita, rossetto, tamponata con fazzolettino di carta, ulteriore passata di rossetto. Quando ho tempo prima di tutto stendo un velo di cipria sulle labbra e mi sembra che rimanga fissato più a lungo. Colori: io adoro il rosso, quello cupo, drammatico, mi piace da matti. Oppure vado con tutte le tonalità del marrone: dal beige al cioccolato.

  8. La tecnica è quella descritta da cri, ma usando quasi sempre il gloss, in stile con tutto il resto del trucco, genere “c’è ma non si vede” (il che sembrerebbe fatica sprecata, ma la triste realtà è che senza niente sono peggio 😉 ). Colori molto naturali, anche perché sulle mie labbra anche il tono più sobrio tende ad accendersi. Matita a contrasto? Vade retro, la trovo orrenda. Sì invece a quella naturale per definire meglio la forma delle labbra, purché sparisca sotto il rossetto.
    Comunque i ritocchi durante il giorno sono un puro miraggio: finisce che quando me lo sono mangiato, amen…

  9. Cavoli….come siete competenti! Io sono ancora alla ricerca del rossetto perfetto….ho un matitone clinique rosso, un gloss rosa e un gloss kiko bellissimo tipo lampone scuro…..
    Li uso soprattutto perché al mattino danno più carica del caffè
    L’arancione mi affascina ma non ho ancora avuto il coraggio

  10. Eppure…io d’inverno se metto il rossetto viola o comunque scuro (freddo, in ogni caso) sembro meno malaticcia che se lo metto arancio o mattone caldo…d’estate tutt’altra storia, infatti finchè quel poco di colore sulle guance tiene vado di gloss Body shop arancio…

    • Maddai? Ma di che colore hai la pelle tu? Io sono tendente al verdastro, quindi il viola mi sbatte tantissimo.

      • scherzi? viola e verde è un abbinamento very glamorous. fa un po’ anche sposa cadavere.

      • Rispondo dopo un secolo…vabbè…non saprei descrivere in termini “tecnici” il colore della mia pelle, comunque ci provo: olivastra chiara, cioè in inverno divento abbastanza chiara, ma non bianca lattea, d’estate specialmente sul viso scurisco in modo uniforme senza diventare rossa (per cui regolarmente mi becco commenti del tipo “ma al mare non ci vai mai?”); il rossetto di colore freddo forse va a contrasto e mi evita di sembrare verde, o forse sta bene perchè fa pendant con le occhiaie…;-)

Parla alla tua mente

*