La camera da letto ideale

 come-scegliere-trapunta
Avete mai osservato con attenzione i letti nei film? Quando la protagonista cerca il relax assoluto per chiarirsi le idee, compare un letto morbido, in cui affondare tra cuscini e trapunte. E’ così il letto di Bridget Jones nel primo film, ma anche quello di Meg Ryan in “C’è posta per te” che si vede nella scena in cui Tom Hanks le porta le margherite a casa. Vi ricordate anche quello di Cameron Diaz in “L’amore non va in vacanza”? Il letto del cottage inglese era da sogno, come tutta la casa del resto. Quante volte avremmo bisogno anche noi di letto davvero accogliente per rigenerarci e concederci un risposo di vero benessere?


Fortunatamente allestire il proprio letto come quelli dei film è piuttosto semplice e viene proprio voglia di provarci.
Daniela è stata ospite di un evento Caleffi per conto di Trashic, e oggi ci racconta tutto quello che ha imparato e osservato.

La camera da letto ideale

Se avete in mente come dovrebbe essere il vostro angolo letto ideale, provate a comporlo in 3 mosse:

completi_letto
1- Scegliete la trapunta con lo stile che più vi rappresenta. Tra le sette linee di Trapuntissima, novità del catalogo Caleffi, ci sono: City, con disegni geometrici e tinte unite è un trapunta sbarazzina e giovanile; Country Chic, con decori floreali e sfumature romantiche, Elegance, sobria e romanticamente retrò. La linea Bio, con la sua composizione innovativa, è l’ideale per gli animi ecologisti. Nell’indecisione, vi salverà il tinta unita di Color Show che nelle sue varianti è estremamente moderna e versatile. Se vi piacciono gli effetti d’impatto del colore, avete a disposizione la linea Design: pois, fiori squadrati ed eclettiche geometrie. Per i giovanissimi invece c’è Pop night: graffiti, stampe urbane fantasie astratte.

2- Abbinate le lenzuola, privilegiando il colore in una composizione che abbina anche due tinte diverse tra loro, oppure scegliendo in base al tessuto, provando la differenza tra cotone e raso di cotone come quello utilizzato nella collezione Dreaming: lucidi filati rigorosamente selezionati, sfumature molto chiare e fantasie minimal.

3- Infine una novità: le Fragranze d’Ambiente. Scegliete una fragranza che vi faccia sentire bene e che sia davvero ‘vostra’.
Le essenze Caleffi, in vendita solo nei negozi del marchio, che richiamano il nome e l’effetto dei tessuti più avvolgenti: Lino d’Oriente, un profumo leggero e delicato, oppure Velluto Nero, più intenso e deciso. E’ una linea studiata per profumare ambienti e tessuti, che vi aiuterà a completare l’atmosfera che cercate. Per adattarsi alle diverse necessità, le essenze sono disponibili in varie forme: diffusori a bastoncino, sacchettini, spray, gessetti e tavolette, oppure le candele profumate che nella loro elegante confezione sono perfette come idea regalo.

A voi piace profumare l’ambiente in cui dormite?
Quali sono le vostre essenze preferite?

 diffusori_per_ambienti

Io che amo leggere prima di addormentarmi non sono rimasta indifferente di fronte a questa vetrina:

trapunte_da_salotto

Si chiama “shopping emozionale”. E’ l’idea di ricostruire in negozio un ambiente domestico, per coinvolgere chi entra nell’atmosfera ideale e aiutarlo in questo modo a cercare gli articoli necessari per ricreare la sua idea di casa. Potete scegliere delle trapunte per salotto, provando le nuove fantasie, sedute in poltrona, oppure cercare l’abbinamento che più vi piace della collezione Tavola e Cucina accostando tovaglie, piatti, tazze e accessori direttamente in una vera cucina. Anche i bambini hanno una cameretta a disposizione dove possono scegliere quale personaggio Disney avrà l’onore di accompagnarli nei loro sogni.

Voi coordinate i tessuti in salotto? Cuscini, coperte… in questa stagione fredda: sono studiati con cura?

Articolo a cura di Daniela de La Scuola in Soffitta.

Parla alla tua mente

*