Tacchini in fuga

 tacchini-in-fuga-locandina-film-cartone-animato

Veronica Viganò ha recensito per noi Tacchini in Fuga, cartone animato che vedremo nelle sale cinematografiche a partire dal 28 Novembre. Per una sera ha giocato ad essere inviata speciale di Trashic, e ha assaporato l’anteprima stampa di questo cartone animato ispirato al Giorno del Ringraziamento.

Tacchini in fuga

Con l’Autunno torna la voglia di regalarsi un bel pomeriggio al cinema con i bambini ed io sono andata a vedere “Free-birds-Tacchini in fuga”, il primo lungometraggio di una nuova casa di produzione, la Reel FX che vuole fare concorrenza alle varie Disney, Pixar e Dreamworks.

Come mai un film sui tacchini e per giunta in Autunno? Perché dal 1621 negli USA il quarto giovedì di novembre si celebra il giorno del Ringraziamento, una festa sentitissima dagli americani, che la onorano riunendosi tutti intorno ad un tavolo per degustare il piatto della tradizione: il tacchino, per l’appunto. Nel 1963 tuttavia, John Fitzgerald Kennedy fu il primo Presidente degli Stati Uniti a decidere di “graziare” un tacchino destinato al pranzo del Ringraziamento e da allora anche questo atto di magnanimità è entrato a far parte delle tradizioni americane.

Questo lungo preambolo vi servirà, perché la trama del film attinge pienamente a questi fatti storici e, se andrete al cinema a vederlo, sicuramente i vostri bambini vi riempiranno di domande, quindi meglio essere preparati.

La trama

Reggie è un tacchino molto in gamba, ma che vive in un allevamento, circondato da simili sciocchi ed illusi sulle reali intenzioni – mangerecce – degli essere umani nei loro confronti.

La sua fortuna è quella di essere scelto dalla figlia del Presidente degli Stati Uniti quale “tacchino da salvare” dal pranzo del Ringraziamento ed è qui che comincia per lui una vita privilegiata da animale da compagnia. Ma il destino ha grandi progetti per lui: Jake, un tacchino-agente segreto, lo coinvolgerà in un’avventura ai limiti della fantascienza.

Grazie ad una macchina del tempo, i due eroi torneranno al fatidico 1621 per modificare quel primo banchetto e togliere dal menu…la carne di tacchino! Non svelo di più per non togliervi la sorpresa, ma sappiate che ci sarà amicizia, coraggio, avventura ed amore.

In sintesi:
Un film per tutta la famiglia, grafica ed effetti speciali veramente ottimi, moltissimo humour. Vi divertirete, ma non sarete certamente rapiti da una storia un po’ troppo macchinosa e poco coinvolgente per il pubblico italiano.
Eccovi sito ufficiale e trailer: Tacchini in fuga.

***

Post a cura di: Veronica Viganò.

Commenti

  1. per chi vuole essere preparato ci sono una serie di spunti qui: http://www.freebirdsilfilm.it/decalogo.html
    ….aspettando i tacchinelli :-)

Trackbacks

  1. […] FreeBirds, Tacchini in fuga. La scorsa settimana abbiamo mandato Veronica, per conto di Trashic, all’anteprima del film, e la prossima settimana manderemo anche la ‘nostra’ Daniela: ci stiamo proprio […]

Lascia il tuo commento

*