Idee per Natale: regali fotografici

regali con fotografie per Natale

Si avvicina Natale e io comincio a pensare ai regali.
Per amiche e bambini me la cavo con Amazon. Libri e giocattoli, pago con un clic, me li portano a casa e sono a posto.
Per i parenti faccio tutti gli anni un calendario con le bambine. In genere lo progetto io online.
E si vede.
Così sto pensando di fare il salto di qualità, prima che i parenti mi tolgano il saluto. Quando Caia ha cominciato a postare le sue foto da diva e a parlare del trattamento di autostima per mamme mi ha ingolosito.

Per questo penso che regalarsi un servizio fotografico sia veramente un investimento per la propria autostima, una specie di terapia d’urto per donne che hanno dimenticato l’importanza e la centralità del proprio corpo. Quel corpo che ci fa da scudo, ci traghetta fra le nostre incombenze quotidiane e ci dà il rassicurante abbraccio della nostra integrità.

Ho pensato che avrei proprio un paio di amiche che avrebbero tanto bisogno di vedere la loro bellezza. Io la vedo, ma forse loro hanno bisogno di un aiuto, per fare uscire quello che loro non sanno più di avere, che non sanno più come tirarlo fuori. L’amica col pancione. L’altra con una punta di depressione post parto. Quella che è appena stata lasciata dal marito. Tu, che pensi che tanto vale che stai in tuta tanto il tuo corpo non interessa più a nessuno, tanto meno a te.

Mi sono salvata il post su pocket sotto il tag “idee regalo per Natale”.
Quindi cosa possiamo regalare?

Per l’amica

Un buono per un servizio fotografico, per massaggiarle l’autostima.

Per il marito

Un servizio fotografico, magari un po’ sexy, a noi stesse, per ricordare a lui e a noi quanto sappiamo essere affascinanti.
Dite che è un regalo boomerang? Embé?Pensavate che il cofanetto con la trilogia del Signore degli Anelli che vi ha regalato fosse un dono disinteressato?

Per i nonni

Un calendario con i nipotini. E anche per lo zio scapolone. Sarà costretto a togliere il calendario di Belen che vi fa tanto venire l’orticaria quando entrare nella sua tana.

Per tutti

Le foto si possono stampare ormai ovunque, sulle tazze, sui cuscini, sui grembiuli, le magliette e tutto quello che viene in mente (ho visto cose che voi umani…). Ora però vi mostro un po’ di soluzioni decisamente più eleganti per regalare delle foto.

Nella foto in apertura potete vedere quella bellissima scatola rossa: è un cofanetto contenente stampe montate su passepartout, realizzato da un artigiano completamente su misura, non solo per le dimensioni ma anche per colori, carte, tessuti e materiali. Un modo veramente chic per conservare nel tempo delle belle stampe.

 

cornice fotografia a tre posti idee regalo Natale

Qui sopra un’altra confezione molto chic: un album a tre ante che può essere tenuto aperto come un portafoto. Vogliamo notare la sciccheria del sacchettino in raso che lo contiene?

cofanetto-cisternino

Non il solito album, questo è a soffietto e valorizza le foto incorniciandole con il passpartout. Elegantemente minimal, è disponibile in vari colori.

Potete trovare altre idee regalo e altre info sul blog di Alessandra Cisternino.

Alessandra offre diversi pacchetti di servizi fotografici, che comprendono :
– consulenza sul location e abbigliamento
– shooting vero e proprio (1-3 ore) in esterni o in uno studio appositamente allestito, con molti accessori a disposizione
– postproduzione delle foto selezionate
– consegna del lavoro finito, totalmente personalizzabile: file digitali su CD o stampe professionali e FineArt montate su passepartout o in una delle tante confezioni disponibili, di cui qui abbiamo visto un assaggio.
Voi non potete immaginare quanto sono dispiaciuta di non aver fatto un servizio fotografico con il pancione. Voi che siete ancora in tempo, pensateci. Io intanto prenoto uno shooting per le mie scarrafone.

Commenti

  1. Ottima idea! Anche io da quando ho i bambini uso e abuso di calendari!
    Da 4 anni a questa parte non ho fatto mai mancare il calendario con le foto best_of dei nipotini ai nonni
    ed è sempre stato molto apprezzato.
    Quest’anno ho cambiato formula e gli ho preparato un foto libro 20×20 rilegato in eco pelle acquistato con Groupon
    Si…ok…Groupon non è la Cisternino…
    Ma per i low budget va bene anche quello’
    Mi sono divertita a riguardare le foto degli ultimi 5 anni per selezionare quelle da inserire nel libro
    Ho sclerato quando il pc si inchiodava durante il caricamento delle foto
    Ma la settimana scorsa mi è arrivata “l’opera d’arte” e ne sono soddisfatta.
    Spero che anche i nonni apprezzeranno!

    • Io sono tre anni che vorrei mettere a posto le foto di Alice, selezionare i best moment e farne un libro l’anno. Ma non l’ho ancora fatto O_o
      E mi rimane la voglia di un bel servizio delle bimbe insieme…

  2. Quest’anno ho avuto un’ideona (che però non ho ancora visto realizzata quindi magari viene uno schifo, vi dirò), per nonne, zie e parentame vario ho fatto stampare su una borsa di cotone (tipo sporta per la spesa) un disegno super astratto della serie “Pollock nun te temo” del treenne, fatto con una applicazione di quelle per disegnare, così il risultato è già un jpeg 😉

  3. peccato che io davanti alla macchina fotografica diventi un tronco di legno, perchè l’idea è veramente carina…e chissà. potrei vedermi bene anche io (che nelle foto dire che vengo male è dire poco)

    😀

    • certo come no. ricordo ancora il tuo servizio fotografico in spiaggia. ti prenderei a maleparole, così tutte attaccate, che fanno più male.
      visto che sei a roma io una telefonatina alla cisternino la farei. Sogno un servizio fotografico a due, tu e Caia. Bellissime.

  4. io uso molto questo tipo di regali 😛 mi piace

Trackbacks

  1. […] Continua a leggere su trashic. […]

Parla alla tua mente

*