Come vestire un fisico a mela

come-vestire-fisico-a-mela

A grande richiesta ecco qualche suggerimento su come valorizzare e vestire un fisico a mela, ossia un corpo in cui l’accumulo di grasso si localizza sulla parte superiore: pancia, stomaco, seno e spalle. Generalmente in questo tipo morfologico gli arti sono snelli e slanciati, quindi le gambe possono rappresentare un bel punto di forza! Anche mani e piedi sono generalmente affusolati e vanno senza dubbio valorizzati.

I capi giusti per un fisico a mela

Gli abiti. L’abito non deve segnare la vita, piuttosto avere un top morbido che scende e rincalza sbuffando un po’. In alternativa si può considerare l’abito a trapezio o il wrap dress, l’abito incrociato, che per la sua fisionomia tende ad assottigliare il punto vita anche quando non è di per sé molto marcato. Il trucco da considerare è la lunghezza: se avete gambe snelle non abbiate timore di mostrarle un po’.

Jumpsuit e playsuit. Sono capi che finalmente tornano prepotenti anche in sfilata, non soltanto come capi rubati agli operai e indossati da teenager in crisi mistica. Trovo queste tute molto chic se abbinate bene e donano molto alle “mele” perché possono essere aggiustate in vita dalla coulisse, sempre facendo attenzione a non strizzare il punto vita, ma a creare un semplice taglio ottico della figura transigendo sulla morbidezza.

Leggings. Se avete gambe snelle, potete usare i leggings con maglie over, abitini e mini (di cui l’uso è suscettibile a molte variabili, principalmente il buon gusto).

Maglie. Niente elastane per voi, ma tessuti molto sottili e morbidi. Pensate sempre che non dovete aggiungere volume nella parte alta, ma neppure strizzarvi in maglie aderenti sperando in un effetto snellente, quindi niente top aderenti, ma neanche maglie con maniche a pipistrello, piuttosto tuniche sottili, che scendano vicine al corpo senza aderire, preferibilmente con maniche corte o lunghe (le giromanica non sono il massimo se avete spalle larghe e braccia molto tornite), benissimo anche maglie con scolli simmetrici che giocano con l’omero scoperto, creando una linea trasversale che distoglie dall’addome. A proposito di scolli: meglio a V che tondi e girocollo.

Cardigan. Cardigan e giacchine in tessuto morbidissimo, lunghette e poco strutturate sono grandi alleati delle “mele”: dando un senso di verticalità alla figura aiutano a snellire.

Pantaloni. Alle “mele” donano molto i pantaloni, purché abbiano una linea asciutta e non siano a vita troppo alta. E possono sbizzarrirsi con stampe, tessuti e colori, in quanto più metteranno in risalto le gambe, meno sarà appariscente la parte alta del corpo.

come-vestire-un-fisico-a-forma-di-mela

Gli accessori alleati del fisico a mela

Borse a mano, bauletti, tracolle. Le borse della mela non possono essere portate in spalla, ingolferebbero la parte alta del torace, meglio a mano o in alternativa a tracolla, che suggeriscono sempre verticalità che alla “mela” fa molto bene. In genere vale comunque la regola: taglia grande borsa grande, taglia piccola, borsa piccola: se avete una fisicità importante, equilibrate con una bella borsa di dimensioni considerevoli, la pochettina sembrerebbe veramente fuori luogo.

Scarpe da urlo. Spesso le “mele” hanno caviglie sottili… valorizzatele!

Bracciali. Tra i gioielli buttatevi sui bracciali (e le cavigliere d’estate)! Se amate le collane evitate collari e oggetti troppo voluminosi che renderebbero il collo tozzo, piuttosto scegliete collane con catena lunga e pendente (sempre per la storia della verticalità!).

I capi sbagliati per un fisico a mela

Le camicie. Una camicia perfetta si può sempre far fare su misura, ma è difficile trovarne di adatte facilmente: o tireranno dal seno o dalla pancia, o dalle braccia.

I pantaloni palazzo. Danno l’idea che le gambe siano ancora più magre creando una sproporzione eccessiva. Non solo, da ferme sembrerete senza forme e sinuosità, un pezzo unico e tutto abbastanza largo.

Commenti

  1. In pratica hai descritto il mio modo di vestire quando voglio andare sul sicuro: pur avendo un BMI assolutamente nella norma ho da sempre il problema del seno grosso, della quasi assenza di vita e di un accenno di pancia sempre presente. Questi difetti tutti insieme “intozzano” molto il busto.
    I miei cavalli di battaglia sono i vestiti morbidi, i pantaloni stretti abbinati a maglie appoggiate sui fanchi, con cardigan o giacche rigorosamente aperti. In questo modo effettivamente si minimizzano molto questi difetti.
    Vuoi vedere che sono una mela e non lo sapevo?

    • Da come ti descrivi tu sei proprio una mela, magra, ma mela!

      Grazie delle conferme, che quando parlo con barbara dice che sono pazza… ancora sto aspettando che si pronunci sulle playsuit 😀

      • Pensa che io ho una jump suit di Luisa Spagnoli di cady di seta color acquamarina, con scollo a v e con drappeggio in chiffon sul davanti e sui fianchi, con la quale ho fatto un figurone ad un paio di matrimoni pomeridiani-serali!

  2. aspirantemamma

    Sono decisamente una mela!
    Hai ragionissima su tutto, soprattutto per le camicie: sono il MALE 😉

    • Cosa ne pensate tu ed elinor che vi vedete in questa forma dei caftani?
      Io una volta ho detto a barbara che il caftano e’ per tutte e mi ha riso in facia per tipo tre mesi e mezzo finche’ non se ne e’ dimenticata. poi ha ricominciato.
      E’ vero che puo’ fare effetto incinta — poi dipende dal peso e dal sovrappeso ovviamente — ma amio avviso il caftano e’ qualcosa di impalpabile e come dire superpartes che mette in risalto il viso nascondendo tutto il resto, anche la taglia.
      e poi a me da’ un tae senso di liberta’ che potrei starci senza mutande sotto e non sentirmi strana 😀

      • Io adoro i caftani di lino stile positano! Devo ammettere che non mi snelliscono di certo (fanno un po’ effetto tenda) e mi regalano anche qualche anno in più, ma io al mare e in campagna me ne infischio allegramente, sono troppo comodi…Mio marito mi chiama Marta Marzotto!

        • hahaha
          io li metto sempre e sinceramente li trovo molto chic e comodi
          l’effetto tenda comuqnue lo fa su tutte, e’ proprio la sua personalita’, quindi il concetto e’ che non c’e’ nessuna a cui dona particolarmente quindi va bene a tutte 😀

      • No, il caftano NO. Solo per una donna magrissima, lo accetto. A chiunque sia rotonda, evidenzia ancora di più i difetti, e fa effetto Homer Simpson nella mitica puntata in cui indossava vestiti a fiori perché diventato troppo ciccione.

        • A me vengono subito in mente quelle belle e grandi donne di colore, imponenti e sorridenti nei loro coloratissimi, comodissimi e larghissimi abiti coordinati al turbante e alla fascia portabimbi (sempre occupata!)…addosso a loro non ci vedo nessun difetto! Spesso penso che la vera “moda” giusta sia quella lì!

          • diglielo!
            donna di poca fede…
            il bello poi che lei, barbara, avrebbe anche la personalita’ e la bellezza del viso per portarli bene!

        • aspirantemamma

          No dai, li porta mia mamma. Non me li potrò mai mettere perché mi sentirei mia mamma.

      • Volume nella parte alta a rapporto!
        🙂 sono un triangolo invertito, e confermo che i capi segnalati nell’articolo funzionano.

        Il caftano invece è stato modificato geneticamente: l’ho tagliato ad altezza inguine, ho rivato due spacchetti sulle cuciture laterali e una cinturina così lo indosso al mare con sotto gli short di jeans e i sandali intrecciati di cuoio. Comodissimo e io non sembro un comodino (!).

  3. io con il caftano sembro una “povera a me”
    🙁
    però sulle altre mi piace, come molte altre cose…io sembro in pigiama, in vestaglia, scapapta di casa da un incendio con addosso un vestito di una vicina…roba così

  4. Grazzzzzie!!! Mi ci ritrovo molto! …e peccato per la camicia…

  5. aggiungi alla mela i fianchi generosi, alla Cucinotta, ma meno sexi, cosa sono? un cesto di frutta? cosa mi resta da mettere solo il caftano?, che quando fa caldo lo metto pure perchè senno MUORO ( provincia di Venezia pianura padana e mare, avete presente il caldo umido che ammazza? ecco qui regna sovrano) illuminami salvami consigliami Elisabetta

    • fammi capire meglio: tu hai grasso dislocato su pancia fianchi e seno?
      ma al momento sei in sovrappeso?
      quando dimagrisci resti omogenea?
      hai la vita marcata?

      • ho una quarta abbondante di seno (sempre avuta anche da giovane)
        la pancia (e adesso anche un pò lo stomaco pronunciato ) la vita una volta era marcata ora non pervenuta
        e i fianchi mediterranei
        al momento sono in sovrappeso (ti prego non chiedermi di quanto),
        quando dimagrisco resto omogenea?? e quando mai sono dimagrita nella vita fammici pensare….mai!!appena appena un poco più in forma otto anni fa quando correvo ( ero motivata: non essere un disastro alla mia laurea 🙂 )
        per farti capire sono sempre state una ragazza dalle forme generose e abbondanti tanto che chi mi conosce da 10/15 non nota i 14KILI in PIU’ che mi porto appresso,e sai perchè? “E MA TU SEI ALTA”
        si ma santo cielo non entro più in nessuno dei miei jeans (che continuo a custodire nel fondo dell’armadio)

        • secondo me tu sei una clessidra che quando e’ in sovrappeso risulta abbondante dappertutto! sicuramente se sei alta ti aiuta, comunque qualche accorgimento con l’abbigliamento lo puoi trovare!
          sicuramente trovare il proprio equilibrio e piacersi in tutte le tagli e’ l’obiettivo principale a cui aspirare e secondo me l’abbigliamento giusto in questo aiuta.
          altrimenti… perche’ non ricominci a correre? io lo trovo per me il modo migliore per mantenermi in forma e togliermi anche qualche sfizio alimentare.

  6. Gentile richiesta: come si fa a vestire un fisico “tronco”, cioè più o meno un tronco anche se non grassa, ma senza girovita? Help me, please…

    • arrivo la settimana prosimma!
      considera che il corpo a tronco ossia a rettangolo, senza curve molto proninciate e’ molto comune tra le icone di stile… non abbatterti, copia audrey hepburn!
      😛

Trackbacks

  1. […] una versione magra e slanciata della mela, quindi potete prendere ispirazione anche dal post su come valorizzare un fisico a mela e lavorare per sfruttare la verticalità della vostra […]

Parla alla tua mente

*