Colazione vegana

colazione vegana: dimagrire con la colazione vegan fuhrman

La mia dieta procede, sono molto soddisfatta dei risultati, ma soprattutto del mio stato psicofisico, inoltre questa dieta vegana mi sta offrendo l’opportunità di sperimentare nuove cose in cucina e quindi sto apprezzando anche l’aspetto ludico e creativo!

Uno degli scogli è stato quello di gestire la colazione: cosa mangiare?

Io ero una da caffettiera. Nel senso che proprio mi scolavo un’intera caffettiera da quattro di caffè con un po’ di latte. Poi mangiucchiavo qualcosa, generalmente senza farci troppo caso, dal pane e marmellata, a dolci fatti in casa che non faccio mai mancare ai bambini, a fette biscottate col miele. Questo significava l’inizio di una giornata “disorganizzata”, con una colazione a casaccio, troppo caffè e soprattutto carboidrati raffinati e dolci che mi rendevano poco lucida e mi facevano sentire fame verso le 11, quando cercavo di resistere per non aggiungere danni ai danni.

Innanzitutto ho eliminato il caffè, gradualmente, inizialmente riducendo a due al giorno, adesso lasciandoli soltanto a eccezioni estemporanee e di compagnia.

5 idee di colazione vegana

Poi ho capito che mangiare una macedonia, soprattutto in inverno quando ci sono sempre le solite quattro cose, non fa per me. Mi stufo facilmente e mi viene la fame psicologica*.

cosa-mangiare-a-colazione-dieta-fuhrman-vegana

Allo stesso tempo, anche la monotonia delle due fette biscottate integrali con marmellata mi stava distruggendo, quindi ho messo insieme 5 possibili colazioni vegane e dietetiche che faccio ruotare e alterno per iniziare la giornata col sorriso e l’energia giusta.

  • Frutta fresca con fiocchi d’avena e yogurt di soia
  • Fiocchi d’avena, prugne secche, mandorle e latte di riso o soia
  • Fette biscottate integrali e mezzo avocado condito con sale, pepe, olio e limone
  • Biscotti vegan con il tè
  • Pane integrale tostato con ricottina di soia autoprodotta e marmellata.

Accompagno sempre con una bevanda calda: tè o caffè d’orzo.

Sui biscotti sto lavorando per cercare una buona ricetta per farli da me. Al momento però ho trovato dei biscotti della linea ‘viviverde coop’ molto buoni che fanno al caso mio!

Come procede la vostra dieta? Risultati?

*non sapete cos’è la fame psicologica? è esattamente quella della signora in giallo, quella con l’autista… che non è proprio fame, ma insomma ti viene da scofanarti tutta la piramide di cioccolatini.

Commenti

  1. Per me la colazione è il pasto fondamentale.
    Di solito è latte e cereali e un frutto….ma lo sapete che cosa mi ha detto il mio personal trainer?
    Che è poco!
    🙂
    Che, se vado a lavorare, non posso arrivare a pranzo con “solo” quelle poche calorie
    🙂
    Le tue proposte mi sembrano ottime (come la fai la ricottina di soia????)

    • La ricottina di soia la faccio col latte di soia, ve ne parlo presto, sto preparando tutti i post con l’autoproduzione che macino a casa ultimamente!
      Sulla quantità a colazione lotto anche io perché in effetti io mangerei molto meno e poi ovviamente alle 10 ho fame, ma sforzandomi mi accorgo che sto decisamente meglio (e in ogni caso alle undici faccio merenda con un frutto 😛 )

  2. si bhè però adesso vogliamo vedere sti risultati dopo mesi e mesi di dieta ferrea !!! non hai più postato un tuo outfit ed una tua foto !!!
    complimenti ciao !!

    • hai ragione, ma quello dipende da altro.
      Se vuoi saperlo sono dimagrita sette chili.
      La differenza non è lampante perché ho perso in maniera distribuita ma io sto meglio.
      Comunque non è per niente ferrea questa dieta.
      Mangio a volontà. Essendo qualitativa faccio comunque delle rinunce, ma non mi fanno star male né mi danno la sensazione del sacrificio. Per esempio, giorni fa — ero in campagna — ho impastato per tutta la famiglia tre chili di farina di pizza. Io ne ho mangiato a sazietà, non l’ho pesata, contata, niente. ma ho mangiato solo quella rossa, quella bianca e quella con le verdure. no mozzarella, no formaggio, no salumi. (anzi un pezzo l’ho mangiata con le alici eheheh).
      ovviamente la sera ero talmente satura che ho mangiato una scodellona di minestrone (con patate e fagioli) e frutta.
      in sindrome premestruale, una settimana fa ho mangiato la cioccolata spalmabile tipo nutella (fatta da me col bimbi in versione veg). insomma, io non mi sento in dieta ferrea 😀

      • Setteeee? maronna Caia… mi devo decidere a percorrere questa strada con più decisione, non solo “quando riesco”.
        O come dice Siro: a farlo e basta. senza fermarmi a prendere tempo!!! 🙂
        Complimenti 😀

        • La cosa che mi ha incoraggiato molto è che anche se nella settimana di pasqua sono stata in campagna, ho mangiato veramente tanti farinacei e quasi mai totalmente integrali come sono abituata a fare, ma correndo tre vv a settimana e stando attenta alle proteine animali… sono dimagrita 2 etti 😀
          Insomma mi sembra, per ora, una strada a me consona, perseguibile anche quando sono fuori dalla mia cucina o in vacanza.
          MA mi rendo anche conto che è soggettivo. Come ho detto spesso, per me era importante non patire la fame e sapere che a fronte di rinunce qualitative, potevo garantirmi la quantità… qualitativamente.
          Insomma con me sta funzionando e ora sono abitudini che mi fa piacere tenere anche se ogni tanto sto mangiando il pesce.
          poi la settimana prossima farò le analisi del sangue… e vedremo anche l’aspetto carenze.

  3. aspirantemamma

    uffi ma solo a me il latte di soia fa schifo???? ha proprio il gusto di …fagiolo. Quello di riso meglio, ma se guardi le calorie te pija un colpo.

    • no, pure a me.
      tant’è vero che lo uso soprattutto per i preparati come polpette e purè.
      Ma col caffè o l’orzo non mi dispiace perché viene un po’ nascosto.
      Comunque il latte di riso è una buona alternativa: le calorie non le conto più. è una questione di qualità degli alimenti e di composizione piuttosto che di calorie.
      E poi a colazione bisogna fare il pieno: non sono certo quelle 100, 150 calorie in più che ti fanno ingrassare.

  4. anch’io di solito frutta + yogurt di soia e fiocchi d’avena….mmmm l’avocado, non lo devo prendere perchè non riesco a trattenermi! mi piace talmente tanto che potrei mangiarne due o tre di seguito, mica va bene…
    però io con una colazione così, che faccio alle 7 in punto, arrivo “solo” fino alle 10, e qui spuntino di frutta
    il caffè….no, mi spiace, pochi pochi ma caffè, quello d’orzo per me ha un odore…inquietante!

    • guarda, se il caffè d’orzo lo bevi pensando di sostituirlo al caffè normale fa schifo sì. ma se ti ci avvicini come una alternativa secondo me è buono.
      Cioè a me piace.
      Poi ho anche notato che c’è una differenza tra le marche nel sapore e che cambia l’aroma in base alla temperatura dell’acqua.
      Per esempio se faccio bollire l’acqua troppo il caffè d’orzo fa schifo e puzza di… pipì 😀
      Se invece spegni l’acqua prima dell’ebollizione viene persino la schiumetta.
      Insomma, a volte anche le cose semplici devono essere fatte con cura per rendere 😉

  5. Qui, dopo le vacanze degli ultimi giorni, che comunque mi hanno fatto un gran bene, non parliamo di peso! Ho deciso di non salire neanche sulla bilancia.
    La colazione per me è un momento tragico, perchè mio figlio grande è al primo anno di materna e non vuole andare a scuola. Quindi la mattina è molto faticosa: non si alza, piagnucola, fa delle facce che ti spezzano il cuore e ovviamente fa di tutto per rallentare le operazioni che tra l’altro si moltiplicano visti i raffreddori e le tossi; in più c’è il piccolo da preparare e sfamare. Ovviamente lo so che siamo tutte nella stessa barca; in ogni caso mi sveglio alle 6.30 per essere in ufficio alle 9.15 (considerato che il tragitto non dura più di 20 minuti per mia fortuna)! La mia colazione quindi consiste in latte e biscotti e tutto quello che potrei fare al momento è cercare in commercio qualche biscotto più idoneo (come quelli che hai trovato tu). Anche la frutta mi attira (soprattutto in vista di quella estiva), ma dovrei prepararla la sera prima. La cosa peggiore di tutte purtroppo è il clima familiare al momento della suddetta colazione, ma io non demordo e la facciamo tutti insieme nello stesso momento, prima o poi diventerà un bel modo per iniziare la giornata!
    buona giornata
    fra

    • Quanto ti capisco fra.
      Io ho una vera e propria ossessione per la tavola famigliare. Cioè secondo me è fondamentale stare a tavola tutti insieme, condividere il pasto e ambire all’armonia di tutti in quel momento… troppo mulino bianco da piccola 😀
      ho capito anche sulla mia pelle che esagerare nell’imporre di stare sempre tutti insieme a chiacchierare per i bambini può significare trasformare un momento potenzialmente bello e di condivisione in un incubo, ma non demordo neppure io. nel senso che magari lascio che si alzino a un certo punto sperando nella mia testa che quel momento si allunghi sempre di più, ma cercando di far assaporare loro il momento piacevole della riunione.
      si fa quel che si può.
      Riguardo la colazione anche per noi non sempre è facile, e anche da queste parti prima di pasqua eravamo arrivati veramente provati dai risvegli resistenti di momo che non voleva andare a scuola. per fortuna avergli potuto permettere di staccare durante queste vacanze (è ancora a casa con me) sta decisamente cambiando la situazione.
      Comunque tornano alla colazione ‘dietetica’ hai detto bene: trova per questo momento faticoso una soluzione rapida. Per me spesso sono le fette biscottate integrali, le inzuppo come i biscotti e sono molto più sane e leggere dei biscotti con uova burro e compagnia danzante.
      Oppure quelli ai cereali che però non sempre riesco ad avere perché li trovo solo alla coop.
      Sulla frutta invece ti dico: io ho l’abitudine prima di cena di preparare un sacco di frutta a pezzetti: kiwi pere mele e fragole (da pochi giorni) banane in maniera da averla per la cena e per la colazione successiva. a volte la sbuccio e la taglio durante la cena stessa: mentre la sbuccio per i pupi o per me, vado avanti a riempire una coppa per la mattina dopo… funziona 😉
      è vero: bisogna sempre organizzarsi, pensare, darsi da fare. ma ci sono delle cose di cui hai immediate conseguenze virtuose e quindi investirci diventa meno faticoso.
      Fatti coraggio, posso solo dirti che coi lupetti andrà sempre meglio. Me lo ripeto ogni giorno anche io 😛

      • Geniale questa cosa della frutta! La adotto subito. Vorrei abituarmi a mangiare frutta la mattina ma non ce la faccio. Bevo 4 tazze di té e ci inzuppo qualcosa, ma sto meglio in genere se vado di cereali e yogurt (non vegano, fatto in casa con il latte del contadino quindi grassissimo :-P). Si si, stasera lo faccio anche io, e secondo me il cadetto mi segue (è il mio compagno alimentare, mentre il primogenito ha i gusti del padre). E per quanto riguarda lo stare insieme a tavola, mi pare di sentire me qualche anno fa. Vi assicuro che migliora: la colazione è sempre un punto dolente perché si ha fretta ma negli altri pasti andiamo molto meglio.

        • Grazie dell’incoraggiamento Lisa!
          :*
          Com’è andata con la frutta?
          Io proprio ieri sera ero a secco e ho fatto una macedonia con poca frutta fresca e un po’ di essiccata mischiata: è piaciuta molto 😛

      • Ma la frutta sbucciata la sera precedente non si rovina per la mattina successiva?

  6. Per i biscotti a volte ho fatto questi:
    * Biscotti strambi con cioccolato e nocciole *

    Ingredienti per 2 persone:

    200 g di farina
    1 banana (sostituisce le uova)
    55 g di margarina 100% vegetale oppure di olio
    70 g di zucchero di canna
    1 bustina di cremortartaro (lievito naturale per dolci)
    4 cucchiai di latte vegetale
    100 g di cioccolato fondente
    nocciole sgusciate a volontà

    Preparazione:

    Porre la farina realizzando una “montagnetta”.Nel centro inserire la banana ridotta a pappina, la margarina (o l’olio), lo zucchero, il cremortararo e il latte. Impastare fino ad ottenere un composto compatto. Aggiungere il cioccolato tritato grossolanamente e le nocciole, inglobando il tutto nell’impasto. Formare delle palline e schiacciarle. Mettere in forno a 180°C per circa 25/30 minuti.

    🙂 enjoy it!

  7. La colazione è il mio pasto preferito! Nella vita ordinaria cerco di trattenermi (te’ con fette biscottate o yogurt con cereali) ma quando sono in vacanza mi scateno! E mangio talmente tanto che posso anche saltare il pranzo e arrivare a cena giusto con l’aggiunta di un frutto! 🙂
    In questo periodo invece, ovvero nel rush finale verso il parto, soffro di acidità di stomaco, per cui caffè, tè e yogurt non sono indicati, e il latte non è proprio il mio alimento….
    Grazie per i tuoi spunti caia, vediamo se riesco a trovare delle alternative!
    E.

    • non c’è di che!
      MA lo sai che ti pensavo proprio ieri… chissà se ci ha sfornato il nipotino?
      Quindi ancora niente?
      Mi raccomando fai un fischio, eh?
      baci

  8. Healthy food is LOVE!

  9. nonostante il tempo pessimoooo cerco di andare a correre con regolarità, ma nelle ultime settimane tra feste e pioggia mi sono attestata alle due volte a settimana…ragion per cui sono ancora ferma alla 4 sett di allenamento SIGH! Non ho perso un etto, credo, ma tutti mi vedono più magra, la verità è che come prima cosa io mi “rassodo” molto.
    Le mie colazioni per anni sono state the e biscotti, di lusso quando riesco a mangiare fette biscottate e marmellata.
    Ma la frutta è la mia nota dolente: se la mangio a metà mattina ok, se la mangio a colazione niente da fare, mi viene come un buco allo stomaco e le ho provate tutte mangiando prima qualcosa o bevendo o bevendo e mangiando, caldo freddo, non ce n’è mi fa male e non capisco perché.
    Felice di rileggerti Elisabetta

  10. Ciao
    Ma quanti kili dovevi perdere? Io da gennaio ad oggi ne ho persi 3 kg con il matrimonio di mezzo. Ma faccio molto yoyo…alcune settimane tipo questa ho perso 1 kg e altri li metto. Ridotto drasticamente carboidrati e sono vegetariana da 1 anno. Mi posti link tua dieta? Grazie

  11. Ciao
    Ma quanti kili dovevi perdere? Io da gennaio ad oggi ne ho persi 3 kg con il matrimonio di mezzo. Ma faccio molto yoyo…alcune settimane tipo questa ho perso 1 kg e altri li metto. Ridotto drasticamente carboidrati e sono vegetariana da 1 anno. Mi posti link tua dieta? Grazie

  12. Una vocina fuori dal coro…ma fra di voi c’è pure chi, come me, fa invece fatica a PRENDERE qualche kilo? O magari c’è un post sul sito che parla dell’argomento? grazie!!!

Parla alla tua mente

*