Come scegliere la borsa perfetta

come-scegliere-la-borsa-giusta-borsa-perfetta

Come scegliete la borsa? Per passione o praticità? In un momento di follia o dopo ponderate elucubrazioni?

Sapete che io ho un approccio assieme molto sentimentale, ma anche razionale rispetto allo shopping… del resto cosa c’è di più bello che abbandonarsi a un amore e poi parlarne, parlarne, sviscerare e perdervisi in ogni meandro di comprensione? O, viceversa, perderci il sonno e poi finalmente abbracciare con tutta l’anima la nuova conquista?

Ponderare gli acquisti, come mi sono ripromessa di fare all’inizio di quest’anno di shopping mirato, aiuta proprio in questo: ragionare molto prima di acquistare, che vuol dire poi godere ancor di più della riuscita di un capo o un accessorio.

Parlando di borse: come sceglierle?

Abbiamo detto che avendone poche ma buone si può riuscire a coprire tutte le occasioni d’uso, ma entriamo nello specifico e buttiamo giù qualche linea guida per scegliere la borsa perfetta.

Per borsa perfetta io intendo una borsa bella, che contenga il nostro mondo e confidi quanto basta di noi, una borsa che diventi un nostro accessorio ‘parlante’ e che soprattutto non ci stanchi mai. Deve avere quella giusta dose di sex appeal per restare sempre appetibile, ma anche quel retrogusto classico e sobrio che ci permetta di indossarla a dispetto degli anni e delle mode.

Quindi l’impresa non è poi così semplice!

Quando voglio indossare la mia borsa nuova?

Focalizzare le circostanze in cui abbiamo intenzione di utilizzare la nostra borsa è fondamentale per garantirne la riuscita: deve essere una borsa da giorno? Da sera? Per il lavoro o il tempo libero? Per viaggiare in treno ogni giorno, in motorino o al sicuro nell’abitacolo di un’auto? Cosa deve trasportare? Computer, IPad e bento box? O solo portafogli e chiavi di casa? Come corollario dobbiamo chiarire bene anche la nostra routine giornaliera: quali luoghi frequentiamo? Abbiamo bambini in età potenzialmente distruttiva? Annotiamo tutto e passiamo allo step successivo.

Come mi vesto abitualmente?

Possiamo cambiare la borsa tutti i giorni, ma se dobbiamo fare del less is more il nostro mantra anti crisi, ci tocca scegliere bene e sfruttare all’osso. Quindi cerchiamo di valutare la nostra palette abituale: quali colori indossiamo più di frequente? Quali capispalla abbiamo? Che tipo di abbinamenti e stile prediligiamo? Abbiamo un guardaroba in stile e tinte molto basic e neutre? Oppure siamo da abbinamenti azzardati e mix and match selvaggio? Probabilmente nel primo caso possiamo buttarci sul colore che dia una sferzata di energia al tutto, mentre resteremo su una nuance sobria nella seconda ipotesi. Come siamo fatte? Se siamo piccoline meglio non esagerare con le dimensioni della borsa, viceversa se abbiamo una corporatura giunonica possiamo indossare decisamente meglio borse dalle proporzioni adeguate. Prendiamo nota anche di queste informazioni e poi procediamo.

Quali borse mi piacciono?

Adesso arriva il momento della perlustrazione: internet e le vetrine della nostra città ci daranno un milione di stimoli. Noi da brave e diligenti donne alla ricerca della borsa perfetta metteremo tutte le immagini, i link, gli appunti in una bella cartella sul pc (io a volte faccio foto nei negozi e me le mando via mail con i commenti del caso, ai limiti della patologia, lo so, ma almeno non perdo illuminazioni per strada!), e inizieremo a restringere la cerchia delle predilette. Quando saremo arrivate a un numero ristretto — assolutamente soggettivo — passeremo allo step successivo.

Come mi sta indosso questa borsa?

Provare la borsa è importante quanto provare un abito, quindi anche se poi pensiamo di acquistarla online, cerchiamola in un negozio fisico e proviamola. Svuotiamola della carta che può contenere per restare in forma, tastiamola, accarezziamola, mettiamola a tracolla o al braccio, indossiamola e camminiamoci. Chiediamo di vedere il colore alla luce del sole (le luci delle boutique sono una spina nel fianco) e accostiamola ai colori che sappiamo avere nel guardaroba. Sentiamo infine che effetto fa accanto a noi… deve sembrare un’estensione, mai posticcia.

Considerazioni finali per l’acquisto della borsa perfetta

Quando sentiamo che il colpo di fulmine è scattato possiamo prendere gli appunti stilati e vedere se l’oggetto del nostro amore rispecchia tutte le nostre esigenze. Se lo fa, direi di cogliere la palla al balzo e procedere all’acquisto, altrimenti pensateci una notte, almeno. Ragionate sulle caratteristiche e sulla sua versatilità, pensate alle sue mancanze e valutate se sono trascurabili o eccessivamente invalidanti, infine se la passione resiste evidentemene il destino ci ha messo lo zampino e insieme riuscirete a sconfiggere tutte le difficoltà, altrimenti proseguite la ricerca… prima o poi l’amore arriva come un fulmine a ciel sereno!

come-scegliere-la-borsa-perfetta

Volete sapere della mia ultima e irrinunciabile fiamma?

Ve la presento, si chiama Margaux!

Commenti

  1. Io sono una da colpi di testa, lo sai, 😉 anche se in realtà sono scelte che la mia testa ha già ponderato inconsapevolmente….
    Porto colori tenui, poi me ne torno a casa con un borsa arancio acceso che diventa quella che uso di più, tanto per dirne una…
    O ne valuto uno e mi offrono uno sconto che non posso rifiutare..
    🙂
    Insomma, c’è anche del destino nelle borse…ma io le amo, lo sapete tutti ormai…e nella mia lista al momento non c’è molto, per fortuna
    😉

  2. Ma che bella la borsa nuova! Mi pare proprio di riconoscerla, eheh…
    ; )

  3. Haimè io spendo veramente poco per le borse…però vorrei tanto una corallo. Alla fine è vero, sta bene con tutto. ..mi piaceva quella di Giulia…

Parla alla tua mente

*