Come vestirsi in barca a vela

abbigliamento-barca-a-vela

Come vestirsi in barca a vela: innanzi tutto prendiamo un modello come quello della foto e poi chiediamoci qual è il look giusto per andare in barca a vela con lui. Ci stiamo rispondendo da sole?

Io ho stilato un breve decalogo che è a metà tra la buona educazione e il rigoroso dress code da barca.

Decalogo e dress code per andare in barca a vela

  1. Less is more: considerando lo spazio ristretto della barca a vela, siate minimaliste, ma non dimenticate la BB cream con protezione solare e un trucco luccicoso.
  2. Il look da barca: costumi da bagno di tutti i tipi, sportivi e anche sexy, e una bella scelta di camicione, caftani o pareo, rigorosamente a piedi scalzi.
  3. Nodi strategici: non quelli della barca, ma quelli dei foulard e dei parei: imparate ad annodare il pareo in mille modi diversi per sfoggiare un look da giorno sempre diverso, anche per mangiare a terra.
  4. Il look da sera: almeno due abiti da gran sera, di quelli da non stirare, super sexy, per mettere in risalto abbronzatura e tutte le cose belle che Iddio vi ha donato.
  5. Una camicia bianca: probabilmente non la migliore scelta non avendo un ferro da stiro, ma volete mettere il look spettinato alla Brigitte con una camicia bianca annodata in vita e un paio di pantaloni capri bianchi?
  6. Accessori: nulla che pesi e mandi a fondo la barca, nulla di valore. Stupite gli ospiti con bigiotteria leggerissima di gran lusso e orecchini giganti.
  7. Cappello e occhiali: le pinne no, ma un cappello a tesa larga, da gran diva, e un paio di occhiali super trendy, vi regaleranno conforto, riparo dal sole e stile.
  8. A prova di pioggia e di vento: una giacca impermeabile vi servirà, fatevene una ragione.
  9. Scarpe con la suola in gomma: vogliamo mettere in valigia almeno un classico look con scarpa in tela con suola di gomma, polo e bermuda? Siete orripilate? Per la sera, sandali in cuoio, ovviamente.
  10. Mariniere: chevelodicoafare? #rubriga tutta la vita. Felpine, giacche e t.shirt con lo scollo a barca e rigorosamente a righe!

Approvate il mio decalogo?

Mentre ci pensate, rifatevi gli occhi.

Come vestirsi in barca a vela

Una collezione che possiamo prendere come ispirazione per una vacanza in barca (ma quando mai nella vita?) o per un look estivo da città: come se fossimo Brigitte Bardot nell’anima.

La fonte di ispirazione è Venezia. Dettagli : tessuti in doppio ritorno, asole cucite a mano, vestibilità slim fit, pulizia delle linee, vestibilità perfetta ed eleganza disinvolta. Le camicie maschili, arricchite di particolari come i contrasti a vista sui polsini e il cannoncino. Si ispirano allo sportswear più raffinato anche le maglie e le giacche dai tessuti morbidi e confortevoli. Le giacche destrutturate sono proposte in cotone con maglie a finezza grossa, in perfetto stile casual chic. Per la donna: dalle tinte pastello alle fantasie optical e floreali, dal pois al paisley.

Penso anche che vorrei saper scrivere robe così. Invece mi limiterò a dire: ohhh, bello, mi piace ma anche #giovedìgnocchi.

Link: www.belmonte.it

Commenti

  1. Non credo di avere molte opportunità di fare vacanze in barca a vela ma prendo nota.
    Forse per la sera ci starebbe anche un maglioncino di cotone grosso o quello possiamo rubarlo a lui…?

    #giovedìgnocchi è tutto un programma.

    😀

Parla alla tua mente

*