Organizzare il bagno

come-organizzare-il-bagno

Il bagno di casa è di solito, insieme alla cucina, una delle stanze più sacrificate della casa con piccole dimensioni e molte cose da inserire.

Vediamo quindi come organizzare il bagno in modo semplice, bello e funzionale, magari partendo già con buone idee in fase di realizzazione (nuova casa o ristrutturazione).

Per prima cosa vi dirò che trovo molto comodi i bagni con strutture fisse in muratura. Tanto ammettiamolo: quando cambieremo mai il bagno? Fra dieci anni? Come minimo, con tutto il caos di lavori, polvere, rubi da spostare che questo tipo di modifiche si tirano dietro.

Quindi cerchiamo di essere furbi e creiamo strutture in muratura ad esempio per dividere la zona doccia dal resto del bagno evitandoci anche la necessità di pulire il terrificante vetro/plastica che si sporca e diventa orrendo in meno di due minuti (massima stima a chi riesce ad avere quei meravigliosi cristalli sempre trasparenti…io non sono del club!).

organizzare bagno, organizzare bagno piccolo, organizzare ambiente bagno

Se poi abbiamo la vasca da bagno un bel muretto su uno dei lati corti sarà un piano di appoggio molto più elegante e di facile pulizia rispetto alle classiche mensoline.

Se le dimensioni del bagno sono spesso ridotte e magari anche poco pratiche come quelle di una mansarda o di una zona sottoscala, non demoralizziamoci! Anche queste si possono sfruttare con mobili bassi a cassetti e antine fra cui inserire magari anche lavatrice e asciugatrice se non disponiamo di una zona lavanderia dedicata.

come-organizzare-il-bagno-dove-riporre-asciugamani

Ma veniamo a come sistemare gli oggetti di uso comune che ogni bagno contiene e iniziamo dagli asciugamani. So che vanno molto di moda soluzioni con salviette a vista, ma io non le amo perché mi sembra sempre che stiano lì a prendere polvere, polvere che poi ci ritroviamo in faccia, che ingrigisce i tessuti e li rende duri al tatto.

Preferisco quindi tenerli in un ampio cassettone in stile con l’arredamento (ma anche, perché no, in netto contrasto) dove saranno più protetti e dove magari, grazie a carta da cassetti profumata o a sacchetti di lavanda, potranno restare delicatamente profumati a lungo.

Qualunque soluzione si scelga il mio consiglio però è di arrotolarli invece che piegarli. In questo modo occupano molto meno posto e non assumono pieghe antiestetiche.

LEGGI ANCHE: Come arredare il bagno.

Continuando però sul tema cassetti, ricordiamoci che buttare tutto dentro alla rinfusa non è una pratica utile o comoda. Molto meglio avere dei contenitori delle giuste misure (ormai in commercio se ne trovano di ogni tipo) per conservare tutti gli oggetti che possono servirci. Cerchiamo magari di dedicare un cassetto a una certa categoria di oggetti: tutto il materiale per i capelli, tutto quello per le unghie, ecc…

come-organizzare-il-bagno-trattamenti-bellezza-trucchi

E veniamo ai trucchi. Inutile girarci attorno, la maggior parte di noi ne ha a tonnellate. Oltre a ricordarvi che i prodotti da make up hanno una scadenza oltre la quale vanno gettati, non posso fare altro che dirvi “Battete il cinque sorelle e cerchiamo di tenerli in ordine”. Io uso un pratico beauty case da viaggio che si apre in verticale e sta appeso molto simile a quello di Wellhouse, ma ci sono anche perfette soluzioni da ripiano come questa di Ordinare&Co. Più i cosmetici saranno in ordine meno tempo ci metteremo la mattina a truccarci.

LEGGI ANCHE: Come arredare un bagno un piccolo.

Infine, per tutto il resto, il mio consiglio è quello di conservare bagnoschiuma, shampoo e tutto quello che vi serve per la vostra bellezza e igiene personale in comodi contenitori lavabili e coordinati. Sembra una sciocchezza, ma se il colpo d’occhio entrando in bagno sarà di uniformità, stile, personalità (la vostra ovviamente!) sarà anche meno pesante tenere in ordine e l’effetto SPA domestica molto più marcato.

Parla alla tua mente

*