Ponyo sulla scogliera

ponyo-sulla-scogliera-miyazaki-foto

La trama

Ponyo abita in fondo al mare. È uno strano tipo di pesce rosso, poiché ha elementi umani, essendo figlia di Fujiito – uno stregone rifugiatosi in fondo al mare  –  e di Gran Mammare, una specie di dea dell’oceano. Ma Ponyo è infelice e fugge dal padre, che la tiene rinchiusa insieme alle piccole sorelle.

Sosuke è un bimbo di 5 anni, vive con la madre in cima alla scogliera. Da lì scrutano il mare, dove passa il padre, marinaio. La scuola di Sosuke è proprio vicino all’ospizio dove lavora sua madre, così il bimbo passa tanto tempo con le anziane signore ospiti (le donne anziane hanno sempre un ruolo importante nei film di Miyazaki).

ponyo-sulla-scogliera-miyazaki-immagini

Per caso Ponyo e Sosuke si incontrano e non si vogliono più separare. Ponyo deciderà di diventare una bambina, facendo ricorso – a sua insaputa naturalmente –  alla magia del padre, ma questo causerà lo squilibrio del mondo e scatenerà la natura contro gli uomini. Ora bisogna cercare di rimettere tutto a posto.

Il film

Questo film è una bellissima favola, delicata e divertente. Alcuni l’hanno accostata alla Sirenetta di Andersen, e in effetti la trama può assomigliare. Ha tutte le caratteristiche dei film di Miyazaki: la protagonista femminile in evoluzione, la ricerca del proprio destino, la magia, i cattivi che alla fine poi cattivi non sono.

Alice ha cominciato a guardare questo film quando ero incinta della secondogenita (che in effetti assomiglia un po’ a Ponyo), quindi non aveva ancora due anni, eppure lo guardava incantata e ancora oggi, a quasi due anni di distanza, lo guarda con lo stesso trasporto. E anche noi.

Ponyo sulla scogliera, un film di Hayao Miyazaki. Animazione, durata 10′ – Giappone 2008.

Leggi anche:
– il post di Piattinicinesi per Genitori Crescono sulle figure femminili di Miyazaki;
– il sito italiano dello Studio Ghibli (la casa di produzione fondata da Miyazaki);
– la pagina di Ponyo sulla Scogliera.

Alzi la mano chi, come me, adora questo film.

Foto courtesy: Studio Ghibli.

Commenti

  1. Ciao,
    ho sempre sentito parlare di Miyazaki e dei suoi film, ma non ne ho mai visto uno intero.
    Ecco mi piacerebbe molto guardarli insieme a mia figlia (di 4 anni e mezzo) quindi dici che sono indicati?
    E gli altri? Mononoke, il castello errante, la città incantata?

    Grazie
    marta

    • Secondo me questo è molto adatto alla tua bambina e poi potresti provare il mio vicino Totoro, veramente carino. Sono i primi due che io ho fatto vedere a Momo e che ha amato.
      Gli altri secondo me potresti aspettare un po’!

  2. Ciao Marta.
    Mia figlia più grande fa i 4 anni a luglio, e lei ama molto Ponyo, che guarda ciclicamente da quasi due anni. Guarda molto volentieri anche Il castello errante, La città incantata, Kiky’s delivery service, Arietty e Totoro. Laputa l’ha visto ma si è distratta, forse è troppo presto anche per quello.
    Mononoke no, è troppo piccola, a parer mio, ancora non gliel’ho fatto vedere. Idem Nausicaa, Porco Rosso e naturalmente Lupin :-D.

    • Ciao, grazie..
      ho visto solo alcuni spezzoni di mononoke, è per questo che mi era venuto il dubbio che non fossero adatti..

      ma in questo weekend piovoso proverò con sicuramente con ponyo 🙂
      Auguri di Buona Pasqua
      Marta

Trackbacks

  1. […] città incantata è un altro film di Miyazaki, come Ponyo sulla scogliera, adatto a tutta la famiglia, anche ai bambini piccolissimi. Alice ha cominciato a guardarlo a poco […]

Parla alla tua mente

*