Scegliere le scarpe da corsa

come-scegliere-scarpe-per-correre-corsa-running-dimagrire

Abbiamo già parlato di abbigliamento per correre e vi dicevo che le scarpe meritavano un post a sé, perché la loro scelta è molto importante e va fatta in modo accurato e ponderato.
Cosa bisogna guardare in un paio di scarpe da corsa?

Qui di seguito un po’ di consigli generali, ma la cosa migliore è sempre farsi seguire da un commesso in un negozio specializzato per la corsa.

Come scegliere le scarpe per correre

scegliere-scarpe-per-correre-corsa-running-dimagrire

  • Tipologia di corsa: sei un pronatore o un supinatore? Sembra che facciamo il kamasutra della scarpa eh? Allora: osserva la suola delle tue scarpe, dove è più consumata? Se all’interno del piede sei un pronatore (scarpa apposita), se all’esterno sei un supinatore (idem), se invece è al centro dell’avampiede puoi usare una scarpa universale.

LEGGI ANCHE: Correre per dimagrire.

  • Grandezza: non devono essere troppo larghe ma nemmeno troppo strette: in entrambi i casi si rischiano le vesciche e si possono compromettere le unghie. Durante la corsa il piede si gonfia, meglio quindi scegliere una scarpa che lasci un centimetro in punta, fra il piede e la tomaia. Solitamente si parla di mezzo numero in più o anche un numero in più.
  • Strada: corri su sterrato o su asfalto? Nel primo caso prediligi scarpe ben sagomate che abbraccino bene il piede, nel secondo caso invece fai attenzione a prenderle ben ammortizzate. Se poi cossi proprio fuori strada, acquista le apposite scarpe da trail running, che minimizzano il rischio di traumi alla caviglia e sostengono bene il piede.
  • Scarpa leggera o pesante? Se sei un esperto non starai leggendo questo articolo probabilmente. O comunque già saprai che per te è meglio una scarpa leggera, soprattutto in gara. Se invece non pratichi agonismo e le usi solo per allenarti, può andare bene una scarpa meno leggera, che però ti dia stabilità e ammonizzazione, minimizzando il rischio infortuni.
  • Peso: il tuo peso influenza anche la scelta della scarpa. All’aumentare dei chili aumentare anche l’attenzione all’ammonizzazione, soprattutto nella zona dell’avampiede e del tallone.

LEGGI ANCHE: Dimagrire senza dieta.

Le scarpe vanno cambiate ogni 1500 km circa. Se abitualmente fate gare, anche ogni 500 km.

Commenti

  1. Grazie per i consigli, ad esempio sono sempre stata indecisa sulla grandezza della scarpe, temevo che una scarpa più grande potesse dare problemi al piede nella corsa.
    Per quanto riguarda i dettagli della scelta delle scarpe, guardate anche qui http://www.runtec.it/blog/classificazione-scarpe-running, la trovo molto carina!

Parla alla tua mente

*