Cosa mettere in valigia per un weekend fuori casa

cosa-mettere-in-valigia-per-un-weekend-fuori-casa

La bella stagione è arrivata e finalmente possiamo concederci qualche week end fuori casa in attesa delle vacanze vere e proprie. Il vero dramma però è il fare la valigia, lo sappiamo molto bene. Una ragazza che deve partire per il week end tende a comprimere in un trolley di piccole dimensioni tutto l’armadio (capo più capo meno), ma non è ovviamente un mezzo particolarmente efficiente.

Anche stavolta ci servirà una buona dose di organizzazione e tanto buon senso per superare questo momento difficile.

La valigia perfetta per la destinazione perfetta

La prima cosa da fare è ragionare sulla nostra destinazione. Sembra ovvi ma spesso infiliamo in valigia i nostri capi preferiti senza fare caso a quanto si adattino al luogo in cui andremo.

Per quanto il clima sia gradevole, infatti, un week end in montagna non è paragonabile a uno al mare o in una capitale europea.

E qui entra in gioco il perché del nostro viaggio, o meglio il cosa andremo a fare durante il nostro fine settimana. Abbiamo intenzione di prendere ilsole su una spiaggia per tutto il giorno o di visitare musei e monumenti? Avremo una vita sociale intensa o il relax è il nostro più grande obiettivo?

Non ha senso portarsi dietro tre paia diverse di scarpe tacco 12 se il massimo di vita mondana previsto è il divano con un buon film.

Chiedetevi quindi molto seriamente cosa avete intenzione di fare ed eliminate tutto ciò che è palesemente fuori tema.

La lista delle cose da mettere in valigia

La lista è sempre una grande risposta quando non sappiamo come fare una scelta. Quindi o siete Mary Poppins che mette l’impossibile nella borsa di tappeto (ma allora mi dovete insegnare a riordinare schioccando le dita) o prendete carta e penna (per le geek un bel foglio excel).

Dividete la lista in due parti: giorno e sera.

A quel punto pensate a tutti i fattori del “dove e perché” e iniziate a selezionare i capi. Prevedete ovviamente un cambio al giorno completo per l’intimo e almeno all’inizio anche per le magliette/top per l’orario 9-19. Chiedetevi però se un pezzo al giorno è davvero necessario. Insomma, se dovete mettervi una maglia solo per andare e tornare dalla spiaggia potete anche togliere un pezzo.

Per il sotto molto dipende da cosa deciderete di fare ma in genere per un week end due pezzi bastano (giusto perché potreste bagnarvi o sporcarvi in modo irrimediabile).

Arrivati fin qui, oltre all’intimo dovreste quindi avere nell’elenco:

  • due “pezzi di sotto”
  • due t-shirt.

A questo aggiungete un paio di pantaloni lunghi che occupino poco posto (leggins o pantaloni sportivi in tessuto sottile) nel caso faccia freddo e un golfino semplice e versatile che possa, se serve, essere utilizzato anche la sera.

Passando al cena e dopo cena torniamo al “dove e perché” e valutiamo se è davvero indispensabile portare qualcosa di più di una maglia o camicetta e di un paio di jeans carini.

Nel caso la risposta sia sì prevediamo un abito semplice, magari un LBD da trasformare grazie agli accessori (che occupano poco posto in valigia!).

E ora passiamo alle scarpe. Ve ne concedo tre più quelle da usare per la doccia: un paio di scarpe basse tipo infradito carine o ballerine, un paio di sneakers se fa freddo o se dovete camminare a lungo e un paio di scarpe eleganti.

Cosa mettere in valigia

Riassumendo, per una week end fuori casa dal venerdì alla domenica a questo punto dovreste avere preparato:

  • due pantaloni (corti probabilmente) da giorno
  • due t-shirt da giorno
  • un golfino multiuso
  • un pantalone lungo sportivo/leggins
  • un vestito per la sera
  • accessori vari
  • 3 paia di scarpe.

Che ne dite? Riusciremo a non cedere alla tentazione di infilare altro in valigia?

Parla alla tua mente

*