Curry verde di pollo

curry-verde-di-pollo-thai

Amate la cucina Thai? Oggi ricetta del curry verde di pollo, un piatto leggero, aromatico e confortante anche per chi è a dieta.

Questa è la versione ‘italianizzata’, per chi avrebbe difficoltà a reperire ingredienti asiatici particolari, come la pasta di curry verde già pronta. Quindi non abbiate timore nell’esecuzione del piatto, perché l’ho semplificato molto.

Ingredienti per il curry verde: 6 peperoncini verdi piccoli, una radice di zenzero fresco, un cipollotto fresco, 1 cucchiaino di semi di cumino, 1 cucchiaino di semi di coriandolo, 2 spicchi di aglio, il succo e la buccia di 2 lime, sale e olio, un pizzico di zucchero.

Nel robot da cucina, tritate insieme tutti gli ingredienti puliti. Eliminate i semi dai peperoncini, se li gradite meno piccanti. Aggiustate di sale, condite con un filo di olio e conservate al fresco in un contenitore ermetico.

Ingredienti per il piatto: un petto di pollo grande battuto e tagliato a tocchetti, 100 grammi di fagiolini freschi, mezzo cavolfiore piccolo, una melanzana, una cipolla bianca, una lattina di latte di cocco, aglio, zenzero, sale e olio, salsa di soia.

In una padella ampia, meglio se un wok, mettiamo un cucchiaio di olio insieme all’aglio e allo zenzero tritati: devono essere finissimi, quindi io li trito con il robot da cucina. Aggiungiamo il pollo tagliato e ben lavato, facciamolo rosolare su tutti i lati e teniamolo da parte.

Nella stessa padella, aggiungiamo la pasta di curry verde preparata in precedenza. Aggiungiamo il latte di cocco: sbattiamo la lattina per bene prima di aprirla, per fare in modo che la parte liquida e quella solida si ricompattino. Poi aggiungiamo dell’acqua nel barattolo, fino a riempirlo, e mettiamola nella padella.
Al bollore, aggiungiamo la melanzana tagliata a dadini grossi, i fagiolini interi, la cipolla tagliata in quattro parti e il cavolfiore.
Facciamo scaldare, aggiungiamo un pizzico di zucchero e aspettiamo che le verdure diventino morbide, ma non spappolate. Versiamo due abbondanti cucchiai di salsa di soia.

Aggiungiamo il posso precedentemente cotto e terminiamone la cottura.
Il curry di pollo deve restare liquido, perché va servito come una zuppa oppure con del riso basmati o riso thai precedentemente bollito.

Potete guarnire con il coriandolo fresco. A me non piace, e quindi aggiungo peperoncino e prezzemolo fresco, ma andrebbe benissimo anche un cipollotto crudo.

Parla alla tua mente

*