Outfit di primavera

idea-outfit-primavera

 

Come vestirsi in primavera? Ecco un’idea semplice, un outfit che ho indossato per una passeggiata con i bambini a Spoleto qualche giorno fa.

Il blu prende il sopravvento sul nero, stempera la pesantezza dei tessuti.

Le righe in perfetto stile #rubriga portano il buonumore e alleggeriscono la testa.

Il foulard è il mio vezzo imprescindibile.

Le ballerine sono comode e chic senza calze (a patto di avere un rialzino sotto il tallone).

E poi c’è la mia borsa color cognac che non riesco a lasciare a casa a riposare!

Outfit di primavera

Pantaloni, Zara
Marinière, GAP
Foulard, Ex libris en Kimonos Hermès
Ballerine, Giorgio Moresco
Borsa, Margaux Max Mara

Cosa ne pensate?

Commenti

  1. Buongiorno, Caia 🙂 dopo averti vista e averti parlato di persona a Milano, ti dico solo: contagiami tutta 😉
    Trasmettimi quello stile, irragiami con quella lieve nuvola di leggerezza, annaffiami con le tue chicche easy e chic allo stesso tempo… adòroti 😀
    E che dire di questo look primaverile? inconfondibile!!!

  2. beeeeeella!!!!!

  3. che dire?

    très chic

    😉

  4. adoro il tuo stile Caia! hai contagiato anche me, ballerine blu, maglia a righe, jeans o gonna, ormai è la mia divisa quando voglio sentirmi carina con semplicità.

  5. Ciao! Bello questo outfit leggero! Ma quanto mi manca il tuo Frou Frou Friday. Perché ???

  6. Bellissimo outfit e da quando ho letto il tuo articolo sulla borsa cognac mi sono resa conto che ho un’impellente necessità di comprarne una anche io!! Ne ho adocchiata una in pelle, molto bella, della Fossil. E magari unirci delle ballerine in tinta. Siete sempre fonte di ispirazione voi di Trashic!

  7. Semplicemente perfetta!
    (Bellissimo il tocco cognac sulla base blu)

  8. Bellissima, fresca, chic. Adoro il particolare delle caviglie appena nude: sensuali senza volgarità. <3

Trackbacks

  1. […] mio umore svolazzante. Volto pagina, voglio sentirmi diversa, cambiare, tagliare ancora i capelli, ritrovare le mie maglie a righe, ma abbinarle diversamente da come il mood dell’anno scorso mi portava a […]

Parla alla tua mente

*