La zona creativa per i bambini

come-arredare-la-cameretta-zona-creativa-per-bambini

Una delle attività preferite dei bambini è, fin da piccoli, creare. Dipingere, disegnare, tagliare, incollare sono gesti che amano e che possono tenerli occupati per ore. È quindi una buona idea strutturare una zona creativa ad hoc proprio per loro.

Non è necessario avere una intera stanza a disposizione, basterà dedicare una parte della loro camera, della sala o della cucina a questo scopo, arredandola con qualche buona idea come quelle che vi proponiamo di seguito.

zona creativa bambini

La prima cosa a cui pensare è il tavolo di lavoro e vi proponiamo tre soluzioni, tutte belle e di facile realizzazione.

La prima viene dalla creativa per eccellenza: Martha Stewart. È molto semplice da realizzare grazie a due semplici mobile stile Expedit Ikea e a un ripiano da rivestire con plastica adesiva facilmente lavabile. Ricordiamoci che deve essere adatto a dei bambini e pertanto non troppo alto. Se scegliamo supporti con solo due livelli di ripiani possiamo, una volta che i ragazzi cresceranno, impilarli o metterli in verticale creando delle librerie o dei mobili contenitori per i loro vestiti.

Il secondo tipo di tavolo è un modello di Hometalk. Semplice, essenziale, sfrutta come sedili dei cubi contenitori a rotelle. Per renderli più ergonomici potete dotarli di schienale aggiungendo un semplice pannello di legno spesso.

Il terzo tavolo è di Handmade Charlotte e assomiglia molto a un tavolo da falegname con la struttura creata da due cavalletti e un ripiano in legno e come portaoggetti un pannello portautensili a cui agganciare cestini, portarotoli di carta e rocchetti per i nastri. Una soluzione praticissima che prima o poi ruberò anche per la mia craft room.

Sempre guardando alla sistemazione dei materiali creativi più usati dai bambini, credo che un’ottima soluzione sia quella di Renovation Tracker che sfrutta un semplice binario con vasetti appesi. Qui potremo riporre pennarelli, pastelli, colla e tutti quei materiali che servono più spesso ai nostri piccoli artisti per realizzare le loro opere.

Ma tutte queste opere dove potremo conservarle? Non vogliamo tenerle in bella mostra almeno per un po’ dando così ai bambini la soddisfazione di una piccola esposizione dei loro capolavori? Possiamo prendere esempio da un progetto “prima-e-dopo” presentato sul L.A. Times e usare dei pannelli di sughero a cui appendere i disegni più belli.

Possiamo anche creare delle zone in vernice lavagna così da non rischiare di vedere i nostri muri immacolati diventare delle opere di street art post moderne.

Infine, se gli spazi ve lo consentono, vi consiglio di alimentare la creatività dei vostri bambini in un ultimo modo: con i libri. Dai libri, dalle storie, dai racconti, i più piccoli traggono ispirazione e nutrono la fantasia arricchendola di immagini e idee, perciò è una bellissima idea quella di creare un reading corner tutto per loro. Per crearne uno davvero fantastico seguite il tutorial fiabesco di Kojo-designs per una lettura davvero…da favola!

Buona creatività a tutti!

Parla alla tua mente

*