Vestirsi in base all’umore

vestirsi-in-base-all-umore-cosa-indossare-cosa-mettere-outfit

Cosa pensate quando la mattina aprite l’armadio per vestirvi?

Quali sono le domande che vi fate, le ragioni che spingono una scelta o l’altra?

Sicuramente quando ci vestiamo per uscire da casa, possiamo porci le seguenti domande:

  • dove dobbiamo andare/cosa dobbiamo fare?
  • quali sono le temperature esterne e quelle che troveremo a destinazione?
  • cosa comporta il tragitto per giungere alla meta?

Rispondere a queste tre domande e trovare di conseguenza la combinazione adeguata ci garantirà agio e comodità, che sono alla base dello stile: perché una donna su tacchi che non sa portare o con le gambe ‘a pallini’ di pelle d’oca non comunica certo particolare eleganza, diciamocelo.

Eppure ci sono quelle mattine in cui sai che pioverà, ma hai voglia di leggerezza e gambe nude, sai che dovrai fare due ore di treno, ma hai voglia di candore e sai che il dress code vorrebbe tailleur compunto, ma tu ti senti femmina e lo vuoi gridare al mondo (è primaveraaaaa!!!). Come fare?

Vestirsi in base all’umore non sempre è possibile, spesso è impegnativo perché richiede molti aggiustamenti per restare dentro una certa necessità, però può dare molta soddisfazione ed è in genere ciò che rende originale e inconfondibile il nostro stile.

Io ho banalmente delle ‘divise’ che indosso quando mi sento bella e quando mi sento brutta. Ho persino le ‘divise’ da SPM (sindrome premestruale). Però non basta, perché certe mattine mi sveglio scura o colorata, oppure mi sveglio incazzata — come oggi per esempio — oppure talmente triste da voler essere trasparente.

Bisogna seguire questi input? Secondo me sì, valutando di volta in volta quanto si può ‘trasgredire’ e optando per dettagli o interi outfit.

Lo stile è personalità, è unicità. E io sono convinta che ciò che resta impresso di una donna sia sempre la sua autenticità.

In che maniera fate trasparire l’umore dai vostri look?

Non mi venite a dire che preparate i vestiti il giorno prima, eh?

Commenti

  1. Cara Caia,si vede proprio che abbiamo lo stesso segno zodiacale…come te stamattina sono in preda a un umoraccio che non ti dico.Peró non bisogna lasciare che questo prenda il sopravvento sull’ordine che deve trasmettere il nostro modo di vestire…e quindi mi sono ricordata dei tuoi consigli di stile per la primavera,ho infilato un paio di ballerine e una borsa cognac che con pantaloni beige,camicia oxford azzurra e trench danno a questa giornata un senso che non speravo di trovare 😉

  2. ah ah ah il tuo umore sarà anche inkazzereccio, però hai comunque il potere di rallegrare le giornate delle tue lettrici!
    preparare i vestiti il giorno prima? ahahah non credo che riuscirei a farlo nemmeno se avessi in tutto 4 capi nell’armadio….il lunedì poi è sempre “nero”, mai niente di quello che mi vorrei mettere è pronto….mai niente di quello che mi metto combinerà con la giornata…stamattina per esempio qui (BO) è freschino ed è prevista pioggia, così ero partita sfoggiando la mia nuova morbidissima marinière di Muji, un po’ pesantina, jeans e scarpe scamosciate tipo converse (tutto bianco/blu), e nel frattempo la macchina ha pensato bene che voleva farsi una sosta in officina, così fatto tragitto a piedi, uscito il sole e…..ora sarei pronta per la doccia…..uffaaaaaaaaaaaaaaaa….
    BUONA GIORNATA!! 😀

    • mamma mia come ti capisco.
      se può consolarti la settimana scorsa mi è successo qualcosa di simile, ma la beffa è stata che una volta giunta a destinazione dopo l’attraversamento della città con i mezzi pubblici e due bambini sotto il metro, imprecando angosciata all’idea di ciò che sarebbe costata questa sventura… mi sono accorta che avevo ‘semplicemente’ sbagliato le chiavi… per questo la macchina non partiva.
      stendiamo un velo pietoso!!
      come sta procedendo la tua giornata?
      baci

      • beh….se non penso al totale che mi ha anticipato il meccanico per telefono, e che mina seriamente le mie ferie estive, per il resto almeno mio figlio mi ha regalato un paio di soddisfazioni scolastiche assolutamente inattese, per cui mi sento decisamente meglio!! dai che Pasolini ha pienamente ragione!!!! smack e GRAZIEEEEEEE

  3. Carissima Caia ormai per me sei come una di famiglia, anzi meglio! Da quando ho intrapreso la lettura del tuo libro è iniziato per me un viaggio bellissimo, faticoso ed emozionante all’interno di me stessa
    ( lo so probabilmente appaio come un Socrate in gonnella)!
    Innanzitutto Grazie, grazie per la generosità con la quale avvolgi in un abbraccio tutte noi e poi perchè riesci ad essere l’amica che tutte vorremmo, quella che condivide il “caffè!”delle coccole quando siamo particolarmente storte!
    Avevo un gran voglia di scriverti ma è stato un periodaccio…per quanto riguarda la gestione dell’umore con il look ti assicuro che è lui che traina le mie scelte la mattina. A volte di sera penso agli abbinamenti ma poi al mattino cambio idea!
    P.S. ho scoperto che sei del Sud…ma di dove?

  4. oh si si, l’umore conta….l’umore “tira” sui fianchi o sulla pancia o fa cadere gli abiti morbidi come una seconda pelle.
    lo stesso vestito oggi mi sta che nemmeno a elle macpherson nei suoi giorni migliori e domani sembra il tubino aderente di kate moss infilato su valeria marini….
    misteri della psiche.
    anche io ho i miei “confort outfit” o outfit di emergenza. quelle divise per quei giorni in cui mi fa tutto schifo addosso.
    il tailleur nero per l’ufficio, quei jeans con quella camicia e il giacchino per il tempo libero.
    poi ho i miei accessori, le mie borse, le mie coperte di linus. loro si che sanno restituirmi il sorriso sempre (oh, con quello che le ho pagate! :D) e mi fanno sentire un po’ più a mio agio, trasportando il mio mondo, le mie gioie e le mie croci….
    si. l’umore conta tanto
    troppo
    😉

  5. Ahime si, faccio parte della squadra che prepara i vestiti la sera prima…. ne farei volentieri a meno, ma la logistica familiare me lo impone!
    Per cui le previsioni del tempo e gli impegni del giorno seguente sono il mio faro nella scelta del look.
    E.

    • nooooooo
      hahahah
      scherzo eli!
      ma non ti capita di vestirti e poi ricambiarti perché non ti piaci? se non ti è mai capitato devi spiegarci come fai!!!

      • Diciamo che ho molti confort outfit, e con quelli vado sul sicuro! 🙂
        E ammetto anche che alle volte tiro fuori dal l’armadio piu pezzi del necessario, cosi mi riservo un minimo di decisione al mattino!
        Il problema piu difficile da gestire è quando le previsioni del tempo risultano sbagliate! A quel punto torno in camera e cambio outfit, e vestirsi al buio è la vera sfida! 😉
        E.

      • diciamo ogni giorno o quasi?
        ma come fanno quelle che LA SERA PRIMA decidono che cosa mettersi e LA MATTINA DOPO lo fanno!
        io arriverei in ufficio un’ora prima!
        😀

  6. Io allora sono fortunata: qualunque piede sia quello con cui scendo dal letto, indosso subito la tutina per correre 😉 così ho tutto il tempo (durante l’uscita) per capire da che parte tira il mio vento… e spesso la corsetta raddrizza le giornate no.
    Ma anche io, oggi, sono inc####ta… fortuna che non ho altre uscite in programma, valà 😉

  7. Vestiti pronti la sera prima? Questo e altro pur di guadagnare cinque minuti in più di sonno! Insomma, in linea di massima lo faccio, ma spesso e volentieri cambio anche idea, appunto secondo l’umore: se mi sveglio di luna storta tendo molto a nascondermi in capi basici dai colori neutri e dimenticando quasi gli accessori. Se invece mi sveglio particolarmente pimpante sfoggio colori e punto molto sugli accessori: una sciarpa particolare, un gioiello un po’ evidente, insomma mi concedo un tocco eccentrico (per quanto possa essere eccentrica una classicona, ovviamente 😉 )

  8. Aehm… uhm…
    Io sono una di quelle che si prepara vestiti (accessori compresi) la sera prima… la sera è un rituale rilassante e la mattina posso dormire dieci preziosissimi minuti in più. Le poche volte che non preparo tutto, regolarmente perdo un sacco di tempo, alla fine non sono soddisfatta e per tutto il giorno penso “ma come diavolo mi son combinata oggi!”
    (La prego non mi bocci prof!)

Trackbacks

  1. […] mette un paio di mutande, le linka e manda in tilt gli store. Sono una che indossa quello che ama, veste in base all’umore e inventa strategie per stare a suo agio in ogni occasione e con ogni temperatura. Insomma, sono […]

Parla alla tua mente

*