Acqua aromatizzata

acqua-aromatizzata-come-fare-ricette-water-infusion

Quest’anno è molto di moda: acqua aromatizzata o water infusion. Bevande fruttate a ZERO calorie, perché composte semplicemente da acqua e frutta o verdura in pezzi. Io mi vanto di averne parlato nel 2010, ma sappiamo tutti quanto io sia precursore della moda: per questo sono certa che un giorno parlerete delle havaianas con amore e anche allora io vi ricorderò di essere stata la prima a indossarle anche nelle occasioni formali.

In cosa consiste? L’acqua aromatizzata non è altro che acqua insaporita per infusione. Acqua del rubinetto, bella fresca, resa più dissetante e golosa dalla presenza di frutta e verdura fresche lasciate in infusione per alcune ore, o anche una notte.

I vantaggi di bere l’acqua aromatizzata fai da te:

  • Costa pochissimo: nonostante io sia abituata a bere solo acqua frizzante in bottiglia, detestando l’acqua naturale o del rubinetto, con l’acqua aromatizzata bevo acqua del rubinetto senza fastidio né fatica, e me la godo. Il risparmio è notevole sull’acquisto dell’acqua in bottiglie (ed è una scelta più ecologica).
  • Fa bene: non è una bevanda zuccherata o piena di conservanti e coloranti: è solo acqua, a cui la frutta e la verdura infuse offrono un buon sapore.
  • Ha zero calorie: essendo acqua, le verdure e la frutta infuse cedono alla bevanda solo il loro sapore ed eventualmente qualche vitamina, ma non cedono alcuna caloria. Potete berne litri al giorno, senza ingrassare di un grammo, a differenza di frullati, succhi e centrifugati che, per quanto sani, contengono comunque calorie.
  • E’ facile: riempite una bottiglietta di acqua fresca del rubinetto, metteteci dentro frutta, erbe aromatiche o verdure, lasciate riposare in frigo e bevetene in quantità.

Come fare? Esistono delle bottiglie di vetro super fighe per preparare l’acqua aromatizzata: potete ordinarle da Amazon al costo di poche decine di euro. Oppure potete comprare delle bottiglie di plastica colorata, tipo polipropilene, da usare ogni giorno e sciacquare a mano (questa plastica non va in lavastoviglie), al costo di pochi euro.

acqua-aromatizzata-come-fare-ricette-bottiglie-water-infusion

Io ho trovato bottigliette molto carine da casashops, e anche i bicchieri di plastica rigida con la cannuccia (costo 2eur circa): sono carini, costano poco, non rischio di rovesciare nulla sulla scrivania e non mi vergognerei nemmeno a portarli in giro, come una vera vip di Hollywood. Anzi, li trovo proprio alla moda: in foto ne ho messi alcuni tipi, e penso che li possiate trovare in molti altri negozi carini di arredamento low cost per la casa (segnalateli nei commenti, se vi va).

Non è difficile: scegliete quello che più vi piace, e provatelo.

Tra le mie ricette preferite:

  • lime e menta
  • cetriolo e menta
  • fragole e basilico
  • ananas
  • fragole e lamponi
  • mirtilli e cetriolo
  • fragole e menta
  • limone
  • limone e basilico
  • melone
  • anguria
  • pesca e basilico
  • arancia, basilico e limone
  • arancia e mirtilli
  • frutti di bosco
  • fragole e kiwi
  • mango
  • frutto della passione

Avete mai provato? Se bevete troppo poco, questo è il metodo giusto per voi: in questo modo berrete molto, ma molto di più!

Commenti

  1. *-* mi hai aperto un mondo! Proverò!

  2. preparo l’acqua aromatizzata dal lontano 2010, dopo aver letto il tu post, la mia preferita è con le fette d’arancia e limone.

  3. tu sei SEMPRE avanti! per me è stata illuminante la tua borsa-pesce, liberatoria!
    buonissime le acque aromatizzate, in uno dei bar più fighetti della prov BO (tanto per non fare nomi Pasticceria Dino – Casalecchio, Castenaso, Castel S.Pietro 😀 ) hanno sul bancone un contenitore cilindrico (tipo boccione) provvisto di rubinetto, da cui ti puoi spillare a piacere l’acqua aromatizzata con la frutta, che fra l’altro da vedere è bellissima, perchè non costa nulla, proprio carino e soprattutto buono! lì ci mettono pompelmo rosa, limone, foglie di menta, a volte melagrana;
    in casa mia invece va molto l’infusione,fatta però anche bollire una decina di minuti e poi lasciata riposare tutta una notte e dopo filtrata, di un mazzo di menta, anche di più tipi, un mazzo di melissa, un po’ di foglie di erba cedrina e una scorzetta di limone, poi se la vuoi dolce ma a zero calorie, qualche (poche!!!!) fogliolina di stevia e il gioco è fatto! mio marito (l’ortolano) ne prepara una pentolona a settimana e poi la conserviamo in frigo nei bottiglioni di vetro da due litri, fresca, dissetante e anche diuretica!

Trackbacks

  1. […] Non comprare bibite pronte: invece di comprare bibite colorate e zuccherate, proviamo l’alternativa di preparare in casa i centrifugati o le acque aromatizzate; […]

Parla alla tua mente

*