Arredare un angolo lettura: il reading corner

arredamento-angolo-lettura-design-casa-reading-corner

Voi dove leggete? Avete un posto preciso o siete alla “dove capita capita purché si legga”? Ci sono persone che per immergersi nella magia di un libro non hanno bisogno di nulla e sono capaci di farlo anche su un treno affollato schiacciati fra i pendolari.

Ma la maggior parte di noi preferisce un luogo tranquillo e un po’ speciale per le proprie letture. Che sia solo un angolino in salotto o un ambiente dedicato a rilassarsi in compagnia dei romanzi preferiti, sia grandi che piccini avrebbero diritto a un posto dove mettersi comodi e perdersi nelle pagine di un nuovo racconto.

Abbiamo quindi selezionato per voi otto proposte di reading corner, quattro per noi grandi e quattro per bambini, così che possiate trovare ispirazione per creare il vostro personalissimo angolo di lettura.

reading corner

Iniziamo con uno stile classico e minimal proposto da Casa Tres Chic: una poltrona comoda, un pouf poggiapiedi ampio, una luce non troppo forte per favorire la lettura. Tutto versionato sul bianco e nero un mix ideale per non disturbare la nostra tranquillità.

Se invece preferite un mood più post-industriale potete imitare le scelte di Cush and Nooks che unisce la poltrona in feltro anni ’60, la libreria in metallo industriale e le porte in legno anticato. Non troppo fredda e nemmeno troppo classica grazie al cuscino con la Union Jack.

Siete tipi molto contemporanei e preferite un richiamo agli anni ’70 con materiali dall’aspetto più vissuto? Seguite l’esempio di Dosfamily che stacca dal total white di pareti, apvimento e libreria con una poltrona in pelle color caramello, ampia come una mano che accarezza e accogliente come un nido in cui atterrare dopo aver volato con la fantasia in mondo meravigliosi.

Infine il mio reading corner “per adulti” preferito: una dormeause in perfetto stile francese, bianco con accenti grigio ferro e posto vicino a una grande finestra che dona luce naturale. Trovate il tutto su Rock Candy.

Passiamo ora agli angoli di lettura per i bambini.Qui c’è davvero da sbizzarrirsi!

Partiamo con la bellezza della semplicità trasmessa da questo dondolo in vimini che i bambini e i ragazzi adoreranno (avete mai provato ad arrotolarvici? divertentissimo quando lasci la presa e il dondolo ruota velocissimo in senso opposto!). Se volete dettagli in più visitate il sito Simplified Bee.

Le mensole appese semplicemente alla parete sono spesso antiestetiche, a meno di non inserirle in un quadro dipinto (o incollato con gli stickers) sulle pareti. Altre info sul blog di Hannah Damiani.

Di nuovo sospeso nell’aria ma stavolta utilizzando stoffe e cuscini, è il reading corner di The Painted Home. Ricorda un po’ il fazzoletto nel becco della cicogna cosi presenti nelle raffigurazioni della nascita. A testimonianza che leggere un libro è come vivere cento altre vite.

Terminiamo con un’idea stupenda, perfetta per ricreare in casa la meraviglia di leggere un libro sdraiati su di un prato in fiore: con un tappeto apposito si crea la base, si aggiungono cuscini e qualche fiore di carta alle pareti. Non vi sembra di essere al centro di un parco, appartati sotto una pianta che fa ombra e rinfresca, conciliando la lettura? Se poi aggiungiamo anche qualche frase ispirante o tratta dai libri, il risultato sarà splendido come quello di Apartment Therapy.

E se ancora vi chiedete perché dovreste crearvi un reading corner, provate solo a ricordarvi cosa dice Pennac in Come un Romanzo:

Il tempo per leggere è sempre tempo rubato. (Come il tempo per scrivere, d’altronde, o il tempo per amare.)
Rubato a cosa?
Diciamo, al dovere di vivere.

E ogni ladro deve avere il suo nascondiglio no?

Parla alla tua mente

*