Come vestire all’esame di maturità

come-vestirsi-esame-maturita-scuola-look-giusto-esami

Come vestirti all’esame di maturità di trashic contenente red jewelry

Esami di maturità (o esami universitari): sei giovane – giovanissima – e devi conciliare il tuo stile personale con la la tua età e la voglia di presentarti al meglio, studiosa, ma non vecchia.
Ecco alcune idee per vestirti bene il giorno degli orali di maturità, restando fedele a te stessa, ma nello stesso tempo osare un po’ di eleganza ‘formale’.

La tentazione è quella di rovistare nell’armadio di mamma e indossare abiti troppo formali o eleganti. Ovvero abiti che non fanno emergere la tua personalità, ma danno un’idea di te ‘giusta’ per l’esame. Invece noi pensiamo che la tua personalità sia un punto di forza, e che tu non debba nasconderla, nemmeno nel tuo look.

Come vestirti per un esame importante a scuola:

  1. scegli i boyfriend jeans senza esitazioni: ti faranno sentire più sicura e più protetta: li puoi abbinare a una maglia elegante o a una fresca camicetta in seta, senza perdere la tua giovinezza;
  2. i pantaloni morbidi sono meglio di quelli attillati: modelli a carota, palazzo o con le pieghe: stupiscili con la tua intelligenza, non con il tuo didietro;
  3. mescola texture e fantasie: fiori e stampe, righe e sfumature, giochi e contrasti: sei giovane, te lo puoi permettere;
  4. copri la pelle: anche se fa caldo, non cedere alla scollatura profonda, alle spalla scoperte, all’ombelico in vista e ai piedi nudi. Sei pur sempre di fronte a un esaminatore: scegli scarpe traforate o slipper comode, abiti della giusta misura, e tieni scoperte solo braccia e caviglie, come una vera signorina bon ton;
  5. divertiti con gli accessori: tieni sul chiaro l’abbigliamento, ma spezza la monotonia con la bigiotteria colorata in silicone, i braccialetti con i cartoni animati, le collane giocattolo.

Insomma: essere un po’ bon ton non significa essere vecchie. Sei d’accordo?

In questo set:
Dr Denim stripe top / Sika pink t shirt, €16 / Peter pan collar tee / Pink t shirt / Vince elastic-cuff pants, €230 / Rebecca Taylor pocket pants, €215 / TIBI denim trousers, €74 / AG Adriano Goldschmied denim skinny jeans, €175 / Unisex shoes, €66 / Converse black high top sneaker, €51 / TOMS navy shoes, €40 / Express vegan flat, €29 / Embellished flat, €22 / Crocs crocodile shoes, €20 / Yeswalker floral platform sneaker, €19 / Ava Aiden graduation jewelry, €33 / Gold plated necklace / Red jewelry, €28 / Orange bangle, €8,83 / Blue jewelry, €6,05

Commenti

  1. Oh mamma come sono vecchia, quando ho fatto gli esami di maturità (1984 trent’anni fa giusti giusti) non si usava ancora andare a scuola in canottiera/pantaloncini/infradito per cui non servivano raccomandazioni in questo senso, però soprattutto le professoresse ci avevano detto niente jeans o fuseaux, niente colori fluo, pizzi o paillettes, niente trucco brillante, no alle chiome leonine, niente bigiotteria plasticosa (chi ha presente la moda anni 80 sa di cosa parlo) Io indossai una camicetta di seta fantasia bianco/nero/grigio e una gonna di lino nero con un paio di scarpe chanel perlate (tutto saccheggiato dall’armadio di mamma, ebbene si), all’epoca non mi truccavo però per l’occasione inaugurai cipria, mascara e lucidalabbra ma non rinunciai nè alla chioma leonina nè ai cerchioni concentrici d’argento alle orecchie, immancabili il sorriso e l’entusiasmo dei 18 anni e un buon percorso scolastico alle spalle e andò tutto benissimo (basta se no mi commuovo)

  2. Ecco, quando farò la maturità farò tesoro dei tuoi consigli
    😀

    Io mi ricordo ancora com’ero vestita.
    Camicia a righe bianche e celesti. Colletto maschile ma spalla femminile
    Pantaloni bianchi
    Ballerine bicolore bianche e blu
    Zainetto invicta a righe bianche e grigie
    Cerchietto color tortora.
    Al collo: ciondolo de la murrina

    Era l’anno dei mondiali anche allora….ma non vi dico quale (da alcuni indizi del mio abbigliamento potete arrivarci)
    🙂

  3. Io indossai dei pantaloni blu, una polo bianca. Non ricordo altro, tranne la borsa che mi valse un commento della esaminatrice di filosofia: che bella borsa! piacerebbe anche a mia figlia! lei ha otto anni.

    era una cartella a tracolla di poochie, ve la ricordate? la cagnolina rosa?

    era il 1998.

  4. anch’io maturità nell’84!!! salopette di jeans bianca a righine sottili verde acqua, maglietta verde acqua, scarpe non è dato sapere perchè non ricordo, e incredibilmente avevo i capelli alle spalle, scalati e tutti ricci…..ora sono piatti come una tavola, pochi e….vabbè il tempo passa!

    lo zainetto invicta……quanti ricordi! ah i meravigliosi anni ’80!!!!!

  5. io un paio di pantaloni in fantasia a fiori dal carta di zucchero al bianco gilet tinta unita di lino carta da zucchero, scollato a v per niente profonda, sandali bianchi niente trucco. Il gilet arrivava alla cintura e quando mi muovevo si vedevano tipo 2 cm di pelle la commissario interno ( prof di francese che mi stava antipatica) è uscita dall’aula e mi ha sbranato voleva che le compagne mi prestassero una camicia perchè secondo lei ero sconveniente!!
    In realtà era in panico perchè era successo un casino : io ero la 4 di giornata ma quel mattino all’apertura c’erano la 1 ragazza e la 5 e io sono arrivata mentre era in corso l’interrogazione di questa e la 2 e la 3 ancora non si vedevano.
    ho fatto muso duro sono entrata coi miei vestiti, ho fatto una bella interrogazione, l’ho contraddetta perchè sosteneva una cosa sbagliata e ho ricevuto i complimenti della presidentessa buahahahaah.
    anno 1995

  6. Anche io ricordo cosa indossai il giorno degli orali: patalone di cotone leggero nero, morbido, con microfiocchettini alla caviglia tono su tono, converse bianche, blusa azzurrina, zainetto in pelle color cuoio, un filo di matita nera agli occhi.
    Era il 1999.
    🙂 se sostituiamo la borsa in pelle con una di stoffa e leviamo matita e fiocchettini è…quasi esattamente come sono vestita adesso.

    #avere 32 anni e non sentirli.

Parla alla tua mente

*