Creare uno stile personale

come-trovare.il-proprio-stile

Molto spesso mi arrivano mail, a cui non sempre riesco a rispondere esaurientemente, nelle quali mi chiedete: come faccio a creare il mio stile, come faccio ad avere uno stile unico e sentirmi bene nei miei panni? La risposta è talmente banale eppure difficile, che non sempre riesco a raccogliere le idee. Ci provo oggi.

Se ricordate, ne abbiamo già parlato altre volte, trovare il proprio stile è un processo di consapevolizzazione che tutte ambiamo a fare, perché vogliamo sentirci sempre bene nei nostri panni, ma anche perché vorremmo investire sempre meglio nel nostro guardaroba, spendendo meno e traendo la massima soddisfazione. Io non so se il mio percorso si sia completato, ma di sicuro oggi sono molto più convinta di ciò che mi piace e ciò che non amo. Sono più rapida nel cogliere dalle passerelle le ispirazioni che sento mie e le cose che lascio volentieri alle altre.

A inizio stagione, per esempio, vi avevo parlato della sfilata di Stella Jean e dell’attrazione che sentivo verso le sue giustapposizioni di stampe e quel mix di grazia retrò e sfrontatezza metropolitana. Sono anche stata in boutique a provare alcuni capi della sua collezione, ma non erano alla mia portata e ho pensato di replicarne le sensazioni con quello che avevo già nel mio armadio.

Ecco, io credo che avere uno stile personale sia incarnato proprio da questo concetto: sviluppare la capacità di amare, scegliere e avere un’opinione personale rispetto a un colore, un modello, un abbinamento o un trend di stagione e riuscire a interpretarlo anche senza passare da una boutique. 

In questo look sono molto Caia, la stessa che si rifugia nei basici estremamente classici, ma questa mattina avevo bisogno di osare, aggiungere un pizzico d’ironia e vezzeggiarmi in maniera molto femminile. E questo outfit mi veste alla perfezione, è il mio stile.

Creare uno stile personale parte proprio da noi, dalla capacità di restare fedeli a ciò che amiamo, in qualche caso in maniera schizofrenica, se non eclettica, ma comunque appassionata.

Quello che vi consiglio è proprio di prendere spunto, informarvi, leggere, guardare, ispirarvi, ma poi fare un nodo e mettere la vostra camicia preferita anche su un abito che non avreste mai immaginato di abbinarvi. Sarà la vostra scelta unica, la vostra ultima parola a fare la differenza tra un manichino in passerella e una donna vera che scende le scale di casa e si tuffa tra la gente.

Sbaglio?

Per questo look
Abito, Bitten by Sarah Jessica Parker
Camicia, Max&co.
Cinta, no brand
Shopper, GAP
Sandali, Wonders

Commenti

  1. wowowowow ma sei una meraviglia!!!
    oggi spacchi, eh! 🙂

  2. Bella bella bella!
    Senti ma tu come ti trovi con i sandali wonders?
    Me ne hanno decantato…meraviglie! Valgono la pena, nell’ottica del less is more?

    • sulla carta sì. sono comodi e hanno personalità, ma nella pratica devo ammettere che non li uso molto, li ho messi tanto la scorsa primavera, soprattutto coi calzini, ,a quest’anno credo fosse la prima volta.
      perché poi non hanno la spigliatezza dello zoccoletto tipo swedish hasbeens e non hanno molta inarcata del piede quindi non hanno l’appeal della scarpa alta. insomma ni. non so essere più precisa O.o

  3. io a volte penso di non avere uno stile personale, perchè passo dall’estremamente formale dell’ufficio ai calzoncini e scarponcini, dalle birkenstock al tacco 12.
    ma poi mi accorgo che in ogni outfit metto qualcosa di mio, si…o un nastro a pois per fermare i capelli raccolti con un bun con un tailleur bianco in ufficio, come oggi, o scelgo le converse con la union jack per andare al concerto dei rolling stones in short e maglietta con il loro logo…
    insomma, modifico sempre con qualcosa di “mio” perchè se mi vesto come la vetrina, non è detto che io mi senta a mio agio…

    • ma infatti è difficile da spiegare perché lo stile non è una divisa, ma l’autenticità con cui riesci a indossare qualsiasi cosa!
      e anche la sicurezza con cui scegli i dettagli nel marasma del già visto.
      certo che hai stile, sai esattamente cosa fa per te… dimentichi che ti ho visto muoverti mentre fai shopping 😉

Parla alla tua mente

*