Vestirsi bene: abbinare i colori

come vestire bene tutti i giorni

Se vogliamo vestire bene tutti i giorni, avere un guardaroba che funzioni e che ci permetta di sfruttare ogni capo che possediamo con tante soluzioni di abbinamento, dobbiamo puntare alla versatilità dei capi, ma anche su una scelta a monte: la palette di colori di tutto il nostro guardaroba.

Per esempio, scegliendo una palette base di grigio, blu e marrone, sarà molto più semplice riuscire a concedersi macchie di colore e azzardare abbinamenti particolarmente brillanti. E sarà estremamente facile mixare tra loro tutti i capi del nostro armadio.

A me piace molto il modo in cui questi tre colori in tutte le varie sfumature riescano a integrarsi e mi ritrovo spesso a vestirli, d’inverno nelle nuance più scure e rigide, d’estate in quelle più chiare o squillanti.

Voi avete una palette predominante nel vostro guardaroba?

Per questo outfit ho voluto smorzare la particolarità della gonna in shantung di seta e forma a uovo con pince, scegliendo gli altri capi e accessori fra i più casual e basic: una t-shirt con taschino, i sandalacci, una shopper di tela e una collana di legno.

L’effetto non mi è dispiaciuto!

Voi che ne pensate?

scegliere-una-palette-per-il-guardaroba

Per quest’altro look nella stessa palette di colori, ho usato la stessa maglietta, gli stessi sandali, ma con un’altra gonna con tutt’altro piglio, caposaldo del mio guardaroba che indosso anche in inverno.

Ho aggiunto una sacca in ecopelle dorata e una collana di fettuccia intrecciata da me.

Per il primo look
Gonna, MartinoMidali
T-shirt, Max&co.
Borsa, GAP
Sandali, Lumberjack
Collana, artigianato africano

Per il secondo look

Gonna, MartinoMidali
T-shirt, Max&co.
Borsa, Mango
Sandali, Lumberjack
Collana, DIY

Commenti

  1. io sono quella dei colori neutri….e poi il dettaglio, il colore, qualche cosa che attiri l’attenzione…la mia proncipalmente, che dia il twist giusto al mio outfit e lo renda più mio.
    può essere la collana, una borsa, le scarpe, un foulard, o anche un dettaglio del trucco…
    ma a volte sono anche quella degli azzardi dei colori….il turchese accessoriato in corallo…o viceversa…il verde con l’arancio (che io considero un colore neutro)…
    bah, sarà che sono segno d’aria, doppio, creativo…in fondo in fondo…

    🙂

    • Io una volta amavo molto il rosso, adesso nemmeno quello. Mi è rimasta qualche maglia arancione o rosa, ma sempre a righe. Preferisco i colori neutri: tantissime sfumature di grigio (molte più che 50 ; ), blu, nero moltissimo, bianco, beige. E po gioco con gli accessori, soprattutto scarpe e borse. Starò mica invecchiando? 😉

    • ahhaha
      sei mitica, amica!
      io invece il turchese credo di non averlo proprio nel guardaroba, forse l’unica nuance dei blu che proprio mi sta male (è che c’è troppo giallo, che invece tu usi). infatti ti ricordi la storia dei sandali del ldp?

  2. Bellissima sia la prima che la seconda foto, e con un paio di tacchi saresti perfetta per anche una serata fuori.

    Qui ci stiamo evolvendo verso una palette con colori neutri e naturali, ti mostrerò i risultati.

    😀

  3. colori base: grigio, nero, ma anche blu e azzurro.
    da qui… l’universo 😉 ma soprattutto bianco e rosso.
    ma quanto è bella la gonna della seconda foto???

  4. Io moltissimo nero e molto beige, due colori che stanno bene insieme e si prestano ad abbinamenti con tanti, tantissimi altri colori, anche se, poi, nel mio guardaroba incontrano prevalentemente altri colori neutri. Ultimamente, in realtà, sto osando un po’ di più; mi piacciono molto il turchese, l’arancio e il rosso. Fino a 30 anni ho vissuto praticamente solo di nero; poi ho scoperto che il colore è una bella invenzione…

    • hehehe
      io invece non sono mai stata totalmente dark, anzi forse mi capita più spesso adesso di caderci involontariamente perché obiettivamente è comodo e chic con poco sforzo.

  5. Mi piace!
    Io amo i colori, anche in abbinamenti azzardati, ma amo molto la palette dei grigi e di quelli che chiamo “mezzi colori”, cioè dei colori che cambiano personalità – e anche sfumatura – a seconda di come sono accostati: il blu chiaro, il tortora…
    Veramente amo anche il nero, solo che mi ha un po’ stufato.

  6. Ho avuto per anni un guardaroba prevalentemente nero/blu/marrone. Poi un bel giorno la figlia, allora circa treenne, si è piazzata davanti al mio armadio aperto e con voce sinceramente dispiaciuta mi ha detto: “Mamma, ma perché non hai niente di bello?”. Da allora ho svoltato. Ok basi neutre e stile bon ton, ma mai più monocolore. Resto un’affezionata del blu, amo il grigio (anche se non mi dona più di tanto), sono stufissima del marrone e del nero, che tengo perché “facili” ma ormai porto praticamente solo d’inverno. Da marzo a settembre invece colore, colore e ancora colore, sfruttando prevalentemente basi bianche o avorio. Oggi, per dire, ero in skinny jeans fucsia, sandali bassi color bronzo e caftano sui toni del bianco, lilla e fucsia: un po’ azzardato per il mio ambiente di lavoro, ma caspita, è estate! Se non portiamo il colore adesso, quando 😉 ?

Parla alla tua mente

*