Dormire bene per dimagrire e bruciare calorie

dormire-bene-fa-dimagrire-e-bruciare-calorie-perdere-peso-dormendo-senza-dieta

Credo sia il sogno di tutti: dimagrire dormendo. Beh, in effetti si può, ma la correlazione non è così immediata.
Forse è più esatto dire che se non si dorme a sufficienza si ingrassa, di conseguenza dormire bene e a sufficienza è un requisito fondamentale per conservare la linea e per far sì che la dieta sia efficace.

La privazione di sonno fa ingrassare

In questi ultimi anni sono state fatte molte ricerche in proposito, ad esempio puoi consultare un estratto di quella riportata dall’International Journal of Obesity. Sono tutte concordi nel rilevare un aumento di peso nei soggetti in stato di ansia e con un numero di ore di sonno insufficienti. La correlazione fra ansia e privazione di sonno è palese ed è un cane che si morde la coda, l’abbiamo sperimentato tutti prima o poi: sono in ansia e non riesco a dormire, ciò mi provoca ancora più ansia, che peggiora ulteriormente il mio sonno; anche quando riesco a dormire un po’, il mio sonno è molto disturbato e mi sveglio più stanco (e irritabile) di prima.

  • La mancanza di sonno provoca alterazione nell’equilibrio ormonale, ad esempio altera la produzione di leptina e grelina, due ormoni che regolano il consumo dei grassi e la sazietà, ed ecco che non capisci più se la tua è stanchezza o fame. Risultato: mangi di più.
  • Se rimani sveglio fino a tardi potresti avere di nuovo fame in ore in cui il metabolismo è rallentato, costringendolo oltretutto a fare “gli straordinari” e confondendo il suo normale ciclo, regolato dai ritmi sonno-veglia (e luce-buio). Risultato: a parità di cibo ingerito ingrassi di più.
  • La carenza di sonno incide anche sulla glicemia e la resistenza all’insulina. Risultato: metabolismo alterato e rischio di diabete.

I benefici del sonno sulla linea

  • Dormire a sufficienza fa innalzare i livelli dell’ormone leptina, che è quel soldatino buono che dice al tuo cervello: “hey bello, è inutile che mangi ancora, guarda che bei lardelli abbiamo in deposito, che ne dici se ci facciamo prima fuori quelli?”.
  • Riassestarsi sugli equilibri del proprio corpo aiuta a ritrovare un ritmo sonno-veglia che ci riallinea con i ritmi naturali e che fa sì che la nostra macchina corporea lavori a pieno regime e senza sforzo eccessivo.
  • Dormire bene aiuta a disinnescare l’ansia. Per spezzare il circolo vizioso non si può far altro che cercare di innestare al suo posto un circolo virtuoso.

Dormire di più e meglio fa dimagrire

Devi lavorare su quantità e qualità.
Quanto devo dormire? Almeno 6 ore e mezza, meglio un po’ di più, fino a 9 ore. Naturalmente continuate.

Dormire tanto non basta, bisogna anche dormire bene. Ti può essere d’aiuto un sistema per monitorare il tuo sonno, i tuoi risvegli e la giusta alternanza di sonno profondo e leggero. Questo ti aiuta a trovare il TUO ritmo, e a capire quanto serve a TE per essere riposato ed efficiente. Io ad esempio uso il mio adorato Jawbone Up.

Stabilisci un piano d’attacco. Che la tua sia insonnia o ritmi di vita che ti inducono a dormire poco o male non importa, devi affrontare la situazione e pianificare una strategia.

Se le teorie per far dormire bene i bambini funzionano, prova ad applicarle su di te:

  • L’importanza del ritmo e della routine: vai a letto sempre alla stessa ora. Compiere gli stessi gesti prima di dormire aiuta a gestire l’ansia e a preparare mente e corpo a quello che sta per accadere.
  • Cena leggera (e colazione nutriente!). Aiuta il tuo corpo a capire quando è ora di rallentare e quando di accelerare. Se fai una cena abbondante e piena di grassi ti verrà un “abbiocco” da paura ma poi dormirai malissimo.
  • Limita gli eccitanti, ad esempio il numero dei caffè durante la giornata e non berne più dalle 14 in poi, sostituisci con acqua e tisane rilassanti.
  • Fai movimento durante il giorno, cammina, corri, fai ginnastica, quello che preferisci. Ma magari non oltre le 17, per evitare di ottenere l’effetto contrario: eccitazione invece di rilassamento e stanchezza fisica.
  • Avvicinati allo yoga e alla meditazione: i benefici sul corpo e sulla mente sono notevoli. Stabilire una routine yoga per l’addormentamento e per il risveglio è un ottimo modo per aiutare corpo e mente a lavorare insieme.
  • Se soffri di insonnia cronica invece vai dal medico. Ti sembra una cosa ovvia? Beh, in realtà l’insonnia è un problema molto sottovalutato.

Tu quante ore dormi per notte? Hai mai notato questa correlazione fra peso e stress/insonnia?

Commenti

  1. ah ah ah stavo pensando a quante zanzare hanno disturbato il mio sonno stanotte…..non dimagrisco perchè mi riempiono di becchi!!!! (tutte le scuse sono buone!)

  2. Se dipendesse solo dal dormire io sarei un’acciuga!

    • Io non ero un’acciuga nemmeno quando dormivo 10 ore a notte, ma devo dire che trovo più difficile dimagrire (ed essere costante in dieta e movimento) da quando dormo poco e male.

  3. okei a me capita sempre l’eccezione alla regola : il mio lui non dorme una cippa per lavoro (capita che si faccia anche 48 filate di ufficio, sigh) ed è un’acciuga….ELisabetta

    ….e di me che te lo dica a fare…la tua risposta Siro potrei averla scritta io eh eh eh

Parla alla tua mente

*