Giocattoli di design per bambini

arredamento-bambini-design

La casa di ogni famiglia è strapiena di giocattoli più o meno utilizzati e soprattutto più o meno di qualità. Quante volte i vostri figli hanno ricevuto giocattoli assolutamente inadatti o peggio ancora poco sicuri? Quante volte sono rimasti delusi da qualcosa che sembrava bellissimo ma dopo due minuti cadeva a pezzi?

Bene, se avete voglia di qualcosa di radicalmente diverso, di altissima qualità ma anche di estremamente bello, potete dirottare le scelte (vostre o altrui) sui giocattoli di design.

Ma cosa intendiamo per giocattoli di design? Pensate alla differenza che c’è fra un abito della grande distribuzione e un pret-a-porter da paserella. Ecco, la differenza è quella. Il giocattolo di design non è solo un buon prodotto, creato con buoni materiali, ma ha quel quid in più, quel guizzo creativo che lo rende speciale, bello e di una qualità che arriva all’eccellenza.

Volete qualche esempio pratico? Eccone ben sei

giocattoli-design

Iniziamo con un evergreen: i motori, e in particolare con gli Arche Toys di Magis, macchine, pullman, trattori e altri oggetti a tema “viaggio” in metallo verniciato dal design minimale ma decisamente affascinante e curato. Solidissimi si presteranno, una volta che l’età del gioco sarà passata, a diventare stupendi complementi di arredo.

Sempre a tema motori (ma nella stessa linea potete trovare anche yo yo e cavalli a dondolo, per fare due esempi semplici) la Racer F1 di PlaySam realizzata completamente in legno. Bella e spiritosa macchinina ideata del designer Ulf Hanses.

Si propongono come giocattoli dal carattere unisex (concetto molto caro a Dan Nguyen, ideatore del progetto) gli Animal Stackers sono blocchi-puzzle che si incastrano formando creative costruzioni di animali. L’attività è stata completamente finanziata in crowdfunding e anche per questo il progetto merita di essere sostenuto.

Elena Salmistraro è invece l’ideatrice dei No-Waste, che definisce così:

I mostri NO WASTE! sono dei divertenti ed ironici complementi d’arredo di design che assumono espressioni di terrore davanti agli sprechi e al disagio che sta vivendo la società odierna.

Giocattoli buffi, quindi, ma anche educativi e dolcissimi. Il bello di unire creatività e divertimento è che ne esce spesso anche qualcosa di utile.

Sempre sul filone dei giochi di design che sono attenti all’ambiente anche le ultime due proposte che vi presentiamo.

Iniziamo con dei giocattoli giapponesi in cartone ondulato che uniscono due caratteristiche molto interessanti: alta resistenza e un peso estremamente leggero.  Si chiamano Tsuchinoco e sono realizzati da Masahiro Minami Design.

Nella foto vedete un paesaggio per giocare con le macchinine ma potrete trovare anche trattori, casette, aerei e alberi-libreria. Davvero un mondo bellissimo!

Infine chiudiamo questa carrellata di giocattoli di design con le Modern Playhouse dei designer Gitane Royce e Nisreen Witt. Il design molto lineare e pulito di queste casette ecosostenibili le rende davvero versatili sia per un gioco tradizionale che per attacchi di creatività con cui decorarle.

Guardo tutti questi giochi e non posso che essere felice di come i designer si siano resi conto che possono applicare la propria arte a questo settore, concretizzando davanti agli occhi di tutti che “il gioco è una cosa seria”.

E voi avete mai pensato di acquistare un gioco di questo tipo per i vostri figli?

Parla alla tua mente

*