Cowash: lavare i capelli senza shampoo

cowash-lavare-capelli-senza-shampoo

Il Cowash è un metodo alternativo per lavare i capelli. Il termine sta a significare Conditioner Only Wash (lavare i capelli solo con balsamo) ed è un modo molto delicato che evita l’utilizzo di tensioattivi aggressivi spesso contenuti negli shampoo.

Per chi è indicato? Per tutti, ma in particolare per chi è costretto a lavare i capelli quotidianamente o comunque con molta frequenza, ad esempio chi ha capelli fini, grassi, con forfora, chi pratica intensa attività fisica, chi viaggia nei mezzi pubblici e quando torna a casa sente l’esigenza di lavare sempre i capelli.


Questo modo di lavare i capelli viene utilizzato spesso da chi vuole passare dai classici prodotti siliconici ai prodotti ecobio. Quando utilizziamo shampoo e balsamo con siliconi siamo abituate a vedere i nostri capelli in un determinato modo proprio grazie alla “guaina” di sostanze che si è creata intorno al capello; quando eliminiamo i siliconi dalla nostra hair routine i capelli ci mostrano la loro vera natura e spesso non sappiamo gestirli e apprezzarli; ecco quindi che il cowash viene in nostro aiuto perché fornisce un plus di nutrimento e idratazione e rende i capelli soffici, morbidi e condizionati.

Procedimento del Cowash

Prendiamo circa mezzo bicchiere di balsamo e aggiungiamo 2 cucchiai di zucchero di canna e mescoliamo. Scegliere un balsamo senza siliconi e dal buon potere districante per il vostro tipo di capello. Lo zucchero di canna svolgerà un’azione scrubbante sul cuoio capelluto per sgrassarlo e purificarlo.

La pappetta così ottenuta deve essere massaggiata a lungo, io vi consiglio di bagnare i capelli, applicare il composto sulla cute e cominciare a massaggiare per bene su tutta la testa come se fosse uno shampoo, poi applicare il resto del balsamo sulle lunghezze e massaggiare. Dopo che tutti i capelli saranno ben impregnati e lo zucchero si sarà quasi del tutto sciolto, procedete con il risciacquo che deve essere lungo e accurato per evitare di ritrovarsi con capelli appesantiti e ingrassati.

I tensioattivi delicati contenuti nei balsami vi assicurano una accurata pulizia del cuoio capelluto e dei capelli senza però aggredirli e sgrassarli troppo.
Questo metodo promette capelli soffici, meno crespi, lucidi e districati, infatti è ottimo anche per chi ha capelli ricci e con permanente difficili da gestire e tendenti al crespo.

La dose base può naturalmente essere aggiustata a seconda della lunghezza e del tipo di capello ed inoltre potete provare a sostituire lo zucchero di canna con zucchero bianco o con farina di cocco o di ceci.
Si può effettuare questo metodo alternativo tutte le volte che abbiamo l’esigenza di lavare i nostri capelli o alternare un lavaggio con shampoo ad un lavaggio con cowash.

Provate e sperimentate per trovare la ricetta giusta per voi!

Parla alla tua mente

*