10 modi per restare in forma senza andare in palestra

10-esercizi-da-fare-in-casa-palestra-dimagrire-fitness-restare-in-forma

Siamo ormai d’accordo tutte che la ginnastica debba fare parte della nostra routine. Perché ci fa stare bene, non solo perché ci fa dimagrire: riuscire ad avere il controllo del proprio corpo, sentire che è vivo, che risponde, è una sensazione bellissima.

Spesso tuttavia non abbiamo tempo di andare in palestra, o magari è proprio l’ambiente che non ci piace. Forse non abbiamo trovato nemmeno lo sport che ci appassiona, quindi lo viviamo come un’imposizione, una cosa che sappiamo va fatta, ma che ci procura più malumore che benessere.

E se invece inserissimo la ginnastica nella nostra quotidianità? In fondo gli esercizi in palestra non fanno altro che simulare i movimenti di una vita attiva: non sono altro che l’imitazione della vita. E allora proviamo a riappropriarci di questi movimenti, inseriamoli nella nostra routine.

Premessa: non ho tempo non è una scusa accettabile. Organizza la tua agenda per poterti ritagliare almeno 2-3 ore a settimana per il movimento. Non è un’opzione, la salute deve essere una priorità. Vedremo che queste ore, ritagliandone pezzettini qua e là, saranno perfettamente ammortizzate all’interno della giornata.

1. Vai in bici dove andresti in automobile. Vai a piedi dove andresti in bici.

Questo è un consiglio che già da solo ti permette di bruciare tantissime calorie. Se cambiare mezzo di trasporto non ti è proprio possibile: svegliati 15 minuti prima e parcheggia più lontano (o scendi qualche fermata prima, se prendi i mezzi pubblici). Una camminata prima di entrare in ufficio sarà una bella nuova abitudine che ti permetterà di cominciare la tua giornata con più energie.

La camminata all’uscita invece ti aiuterà ad uscire dall’atmosfera lavorativa, facendo da cuscinetto con il resto della giornata. Gambe e glutei più sodi e mezz’ora al giorno per pensare: lusso!

2. Fai le scale a piedi, più che puoi

Se devi salire 10 piani con l’ascensore magari vai per gradi: fanne 9 con l’ascensore e 1 a piedi, poi 8 e 2, poi 7 e 3…

3. Sfrutta le attese da seduta per fare gli addominali…

Sfrutta i tempi morti (al semaforo o sul bus) per esercitare la muscolatura profonda degli addominali e il pavimento pelvico.

Ecco l’esercizio: inspira ed espira profondamente sgonfiando la pancia. Alla fine dell’espirazione fai una specie di sottovuoto nella pancia, cercando di incollare l’ombelico alla colonna vertebrale, contraendo contemporaneamente i muscoli come se dovessi trattenere la pipì. Tieni finché riesci a stare in apnea, poi lascia. Respira normalmente e poi ripeti.

4. … e rinforza i glutei.

Puoi fare la stessa cosa contraendo i glutei: alternativamente destro e sinistro e poi insieme.

5. Usa il pomodoro

Se fai un lavoro molto sedentario puntati una sveglia ogni 40-45 minuti. Quando suona alzati e fai qualche passo: vai in bagno, bevi, gira intorno alla scrivania. Ne beneficerà anche la tua concentrazione (questa è anche la base della tecnica del pomodoro).

6. Bevi molto.

Appena sveglia bevi mezzo litro di acqua con il limone, e poi continua a bere tutto il giorno.
Il fabbisogno di acqua si calcola in 1 litro ogni 30 kg di peso. Se bevi vino aggiungi acqua in pari peso (se bevi mezzo bicchiere di vino, fai seguire da mezzo bicchiere di acqua). Cerca di bere tutta l’acqua entro le 18, per non affaticare troppo la vescica durante la notte. Questo è uno dei principi alla base del programma The plan, di cui scriverò presto.

Già soltanto bere tutta quest’acqua avrà benefici sulla tonicità dei tessuti e farà perdere peso senza sforzo (a parte quello dei primi giorni per abituarsi a bere così tanto).

7. Ridere.

Non è uno scherzo (e se lo fosse contribuirebbe alla causa): ridere fa aumentare il battito cardiaco dal 10 al 20%. Ridere un quarto d’ora fa bruciare circa 40 calorie, sembrano poche, ma si traducono in 1,8 kg all’anno. E per fortuna che rido tanto, altrimenti chissà quanto peserei… (fonte: International Journal of Obesity).

Quindi, via: Frankenstein Junior per mezz’ora al giorno, che noi siam gente che vuol stare in forma.

8. Fai le faccende domestiche “truccate”.

Adotta qualche trucco mentre fai i lavori di casa: ad esempio stendi i panni stando sulle punte dei piedi, in modo da allenare i polpacci e la parte centrale del corpo (glutei, addominali) per lo sforzo di stare in equilibrio.
Oppure indossa i pesetti alle caviglie.

9. Sfrutta il tempo “passivo” davanti alla tv per fare degli esercizi.

Ottimi quelli da divano, tipo: sdraiata su un fianco tieni la gamba sotto piegata e quella sopra alzata di 45 gradi. Ora disegna tutte le lettere dell’alfabeto con la punta del piede. Senti come tira? Una volta lo facevo sempre. Ora invece le rare volte che guardo la tv sto contemporaneamente su twitter. I miei glutei ne risentono, ma ho polpastrelli allenatissimi e tonici.

10. Se hai figli, sfruttali per fare ginnastica.

Loro si divertono tantissimo e tu ti annoi meno a fare gli esercizi.
Io ad esempio mi siedo sul divano e metto una delle figlie (la piccola, possibilmente) sulle caviglie, poi con le gambe tese cerco di alzarla tenendole le mani.

Altri esempi? Guarda il bel libro di Claudia Porta dedicato allo yoga coi bambini.
E poi guarda anche questo video di una mamma che si rimette in forma (e prima com’era?) insieme alla sua divertitissima bimba. Il video dura meno di un minuto, abbastanza per farti capire quante cose puoi fare e per farti venire voglia di farle.

Bastano anche 10 minuti al giorno. Non ce li hai 10 minuti per giocare con tuo figlio?

Commenti

  1. Stavo appunto cercando un libro sullo yoga per bambini.
    Questo di Claudia Porta mi sembra interessante, grazie Siro!

Parla alla tua mente

*