Alimentazione vegan per bambini

alimentazione-vegana-per-bambini

Ebbene sì, anche con un’alimentazione vegan i bambini possono crescere normalmente, essere sani, attivi e intelligenti come tutti gli altri!
Come per tutti i regimi alimentari, anche questo tipo di alimentazione ha bisogno di alcune accortezze e attenzioni in modo da non incorrere in carenze nutrizionali.


Certo, nutrire i bambini in modo adeguato non è mai semplice, sia che si tratti di una dieta classica sia di alimentazione vegana; ci vuole tempo, pazienza e creatività per andare in contro alle loro necessità e gusti. Quando si parla di bambini i genitori vogliono, giustamente, porre maggiore attenzione nella scelta degli ingredienti e delle combinazioni. Ed è proprio durante il periodo in cui il tasso di crescita è elevato che è importante impostare le loro abitudini alimentari per favorire la crescita e lo sviluppo corporeo.

L’alimentazione vegan è ricca di fibre e di grassi polinsaturi, mantenendo bassi il colesterolo e le calorie; non si mangiano prodotti animali e molte volte anche quelli di derivazione animale come il latte e le uova.

In tutti i casi i bambini possono essere ben nutriti, anche se sarà naturalmente più difficile e un po’ più complicato raggiungere un equilibrio nutrizionale se i prodotti lattiero-caseari e le uova sono del tutto eliminati.
I bambini che seguono una dieta vegana potrebbero avere delle mancanze di vitamina B12, vitamina D, zinco, ferro e altri minerali.

Per ovviare alla mancanza di fonti proteiche adeguate, bisogna assicurare al bambino di ricevere un buon equilibrio di amminoacidi essenziali: l’assunzione di proteine deve avvenire da più fonti, quindi consumare nello stesso pasto frumento e riso con legumi come fagioli, soia o piselli, permetterà di ricevere un mix di amminoacidi di qualità superiore rispetto al consumo singolo.

Per quanto riguarda il ferro, ricordiamo che anche molte verdure sono ricche di questo nutriente, non solo la carne, e si può migliorare la capacità di assorbimento del ferro dalle verdure, bevendo succo di arancia o di limone durante i pasti.

Se pensiamo che i nostri bambini possano avere delle carenze vitaminiche, possiamo decidere di acquistare cibi pronti preparati appositamente per i bambini e per questo tipo di alimentazione perché sono arricchiti e fortificati con le vitamine del gruppo B e la vitamina D. Inoltre il vostro pediatra, dopo un’accurata spiegazione da parte vostra del regime alimentare e della varietà di cibi che consuma il vostro bambino, vi saprà sicuramente consigliare il giusto tipo di integratore da abbinare all’alimentazione.

A cura di Paola Mencaroni.

Parla alla tua mente

*