Cattivissimo Me 2

cattivissimo-me-2

 

Non so voi ma io guardo Frozen tutti i giorni. Più volte al giorno. Colonna sonora a manetta in macchina, all’andata e al ritorno da scuola.

Ma qualche sera fa ho avuto un moto di ribellione e con la voce impostata come Elsa ho detto “Vi prego, basta. Un altro film?”.
Ci voleva qualcosa che interessasse alla quattrenne ma che intrattenesse anche la duenne, che ride col gorgoglìo ogni volta che compare Olaf in scena.
Ho scelto Cattivissimo me 2, per l’alto livello di “olaffitudine” dei Minions. 

Di questo film e dei suoi innumerevoli gadget aveva già parlato Carla l’anno scorso. Io l’ho recuperato ora, con colpevole ritardo, ma meglio tardi che mai, no?

La trama

Gru, il cattivissimo del titolo, è un ex-cattivo (nel primo film voleva rubare la luna), ritiratosi alla vita familiare insieme alle 3 bambine orfane adottate nella prima avventura. Ha convertito il suo laboratorio segreto a fabbrica di marmellate. I Minions lo aiutano nel lavoro e nell’amoroso accudimento delle pargole, che cominciano a cercare di accasarlo.

Un giorno viene contattato dalla Lega Anti Cattivi in qualità di super esperto in cattiverie per scoprire chi ha rubato un siero portentoso in grado di trasformare l’esserino più indifeso in un famelico e indistruttibile mostro viola. A Gru viene affiancata una bizzarra e loquace partner che piano piano riuscirà a conquistare la sua fiducia.

Il film

Ho amato moltissimo il primo film, mi ha fatto proprio spanciare dalle risate. Questo un pochino meno, con l’attenuante di non avere più l’effetto sorpresa. I personaggi sono comunque ben delineati: Gru è un “cattivo” dolcissimo e i Minion sono sempre irresistibili. Anche il nuovo personaggio di Lucy ti conquista piano piano e irrimediabilmente.

Il cinema spionistico è una felice nota a margine del film d’animazione, che spreme la componente più fruttuosa (i Minion, geniali intuizioni gialle di poche imperscrutabili parole, compensate dall’espressività gestuale di un bambino iperattivo) inventando una variante violacea & ferina infettata dal siero che incattivisce. La dura verità è che Cattivissimo me 2 è un’opera “buona”: inizia con un bisbetico domato intenzionato ad avviare un’industria di marmellate e finisce per fargli metter su famiglia. Il ritmo è dolce come l’intenzione. [Da filmtv.it]

Ecco, mia figlia è meno gialla ma è esattamente così: un esserino “di poche imperscrutabili parole, compensate dall’espressività gestuale di un bambino iperattivo”. Dev’essere per quello che ha riso tutto il tempo (amato gorgoglìo!): si riconosceva. Anche – anzi soprattutto –  quando i Minions diventano buffi e spettinati mostriciattoli viola.

Naturalmente la sera dopo siamo tornati a cantare con Elsa, Anna e Olaf, ma per una sera è stato bello evadere.

Cattivissimo Me 2 (Despicable Me 2) | Usa 2013 | di Pierre Coffin e Chris Renaud | Animazione | durata: 98′

Una curiosità: Gru è doppiato da Max Giusti, Lucy da Arisa (molto brava, tra l’altro) e il cattivone (#nospoiler) è Neri Marcorè.

Per chi non l’ha visto: c’è il DVD!

Forza, lo so che fra di voi c’è qualche fan dei Minion, fate coming out!

Commenti

  1. io
    lo
    amo

    io
    voglio
    dei
    minions
    miei

    e basta così

    🙂

  2. Come ti capisco. Anche io ossessionata da Frozen in tutte le salse. Non se ne esce…

  3. Prima di vedere questi film volevo un elfo domestico. Ora vorrei tantissimo una truppa di minions: aspetto con ansia il loro film *-*
    Ps grazie al cielo qui Frozen non è piaciuto a nessuno: Let it go mi dà sui nervi, se me la propinassero quotidianamente sbroccherei di brutto

    • Sai che io invece più lo guardo e più lo apprezzo? Trovo che sia fatto veramente benissimo anche a livello narrativo. E la musica è decisamente parte integrante. Let it go in inglese poi mi fa venire i brividi da quanto segue in crescendo l’esplosione, la ribellione, la liberazione di Elsa.

  4. ahhh i minions=lovelovelove!!! bellissimi tutti e due i film!

    io sono anche fan adoratrice dei pinguini, ma forse per le tue bimbe è un po’ presto? noooo, non è mai troppo presto per quei 4 squinternati!

    invece faccio coming out su Frozen: lo detesto appassionatamente, ma io non faccio testo, sono mamma di maschio (ormai 14enne, quindi basta cartoni….beh più o meno!) e quindi qui si cantano altre cose, come la nuova canzone dell’ultimo Hunger Games……ehhhhhhh

    • Ah con Hunger Games sfondi una porta aperta, con me, lo sai!!!!

      I pinguini pensavamo proprio di andarli a vedere e portare anche la duenne. Che non sa stare ferma, ma proviamo mettendoci davanti.

      • il rischio è che poi cominci a comportarsi come Rico, uno di loro…..eh eh eh non ti svelo nulla!
        ma se ti cominceranno a sparire degli oggetti…..sai già dove andare a cercare! 😉

Parla alla tua mente

*