Rimedi naturali contro il cattivo odore intimo

rimedi-naturali-contro-prurito-intimo

Il cattivo odore intimo è, ahimè, un problema che può riguardare tutte noi almeno una volta nella vita! Non per questo dobbiamo provare imbarazzo nel parlarne e tanto meno rifiutarci di andare dal medico per un consiglio.
Ma cerchiamo di vedere quali metodi naturali possono venire in nostro aiuto per combattere questo sgradevole fastidio.

Inutile dire che la causa non è solo una, ma tanti sono i fattori che possono determinare un cambiamento del nostro odore nelle zone intime.

Potrebbe essere un’ infezione batterica, in particolare una vaginite, dovuta a cambiamenti nella zona vaginale che portano ad una proliferazione dei batteri. Rapporti non protetti potrebbero portare alla trasmissione di malattie sessuali che alterano i PH producendo così un odore più intenso e sgradevole; l’uso eccessivo di saponi e lavande vaginali alterano l’equilibrio delle zone intime esponendole maggiormente al rischio di infezioni fungine. Anche i tamponi vaginali e gli assorbenti possono essere causa di cattivo odore intimo: devono essere cambiati spesso e dobbiamo fare attenzione che non rimangano residui di tampone all’interno della vagina, da eliminare immediatamente non appena ce ne rendiamo conto!

Cosa possiamo fare per eliminare il cattivo odore?

Per prima cosa cerchiamo di eliminare quasi del tutto i saponi: non fanno altro che coprire l’odore per pochi minuti e dopo la situazione torna come prima, se non peggio. Lavatevi solo con acqua fresca e riservate il sapone, che deve essere estremamente delicato, con un PH adeguato alle zone intime e senza profumi, ad un solo lavaggio quotidiano.

Utilizzate biancheria intima di cotone, non troppo stretta e lavata preferibilmente senza detersivi e ammorbidenti aggressivi perché, anche se risciacquati, i residui di tali sostanze potrebbero infastidire le vostre parti intime.
Per evitare la proliferazione di infezioni causate da funghi e miceti, evitate gli zuccheri e i lieviti e consumate con regolarità lo yogurt, ricco di fermenti e probiotici che migliorano le difese immunitarie.

Due elementi naturali vengono in nostro aiuto per eliminare i cattivi odori: l’aceto e l’olio essenziale di tea tree.
Con l’aceto possiamo preparare l’acqua per un bagno caldo; versiamo circa ½ litro di aceto nell’acqua della vasca e rimaniamo in ammollo per 15-20 minuti. L’aceto ha proprietà antibatteriche e ci aiuterà ad eliminare le tossine ed allontanare i batteri cattivi.

Riempite una bottiglietta da mezzo litro con acqua tiepida, aggiungete 5 gocce di olio di tea tree e agitate; usate l’acqua per lavare le zone intime cercando di lasciare il liquido più tempo possibile a contatto con la zona, per permettere all’olio essenziale di svolgere al meglio le sue funzioni antifungine e antiodorante.

A cura di Paola Mencaroni.

Commenti

  1. Molto molto efficace nel neutralizzare i cattivi odori è l’intimo in fibroina di seta con protezione antimicrobica. Molto efficace perchè resiste a tutti i lavaggi.

Parla alla tua mente

*