Spray fai da te per capelli wavy (come al mare)

capelli-ondulati-wavy-come-al-mare

Ormai non si fa altro che parlare di questo meraviglioso modo di acconciare i capelli, il beach wavy hair. Quando siamo al mare, la salsedine, il sole e il vento tendono a seccare i capelli ma allo stesso tempo li gonfiano e regalano quel mosso, riccio disordinato che a molte di noi piace parecchio; una volta tornate a casa però, dopo shampoo e balsamo, i nostri capelli tornano lisci, mosci e piatti come prima.

Ci sono in commercio tanti prodotti che promettono l’effetto wavy anche in città e il più delle volte sono spray a base di sale (sea salt spray, beach wavy spray…) , e allora perché non realizzarlo da sole utilizzando gli ingredienti casalinghi?

Per questa prima ricetta ci occorrono:

  • 150 ml di acqua calda
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino di balsamo
  • ½ cucchiaino di olio di cocco
  • 2-3 gocce di gel per capelli

Versate l’acqua in un contenitore spray, aggiungete il sale e agitate per farlo sciogliere. Dopo aggiungete gli altri ingredienti e ricordate di agitare sempre prima dell’uso.

Il sale serve proprio per “increspare” i capelli e creare movimento, il balsamo e l’olio serviranno ad ammorbidire e ridurre l’effetto crespo mentre il gel vi aiuterà a mantenere più a lungo l’effetto ondulato sui capelli.

Un’altra ricetta prevede l’uso di pochissimi ingredienti:

  • 150 ml di acqua calda
  • 1 cucchiaino di sale fino
  • Poche gocce di olio d’oliva
  • 5 gocce di olio essenziale di lavanda

Anche qui, come prima, fate sciogliere il sale nell’acqua e dopo aggiungete l’olio d’oliva che, se è troppo pesante per i vostri capelli e non gradite l’odore, potete sostituire con olio di jojoba o olio di riso o di cocco.
Infine aggiungete l’olio essenziale di lavanda che oltre a far bene ai nostri capelli, rendendoli lucidi, aiuta anche a creare ricci e onde.

Questi spray vanno usati sui capelli umidi dopo averli lavati e prima di procedere all’asciugatura: spruzzate abbondantemente e nel frattempo stropicciate e accartocciate le ciocche, lavorandole per un paio di minuti. Usate il phon a media temperatura, possibilmente con il diffusore o altrimenti mantenendovi abbastanza lontane dai capelli. Durante l’asciugatura (a testa in giù se volete maggiore volume) continuate a modellare i capelli. Una volta asciutti spruzzate ancora il vostro spray e definite il tutto con le mani per dare la forma desiderata.

Gli spray fai da te non contengono conservante però a me non è mai successo che siano andati a male anche perché, avendo i capelli di media lunghezza, ogni volta ne uso una grossa quantità, quindi dopo 15-20 giorni il flacone da 150ml è finito e devo prepararne uno nuovo!

A cura di Paola Mencaroni

Commenti

  1. Una domanda…. Il sale lo mettiamo anche se i capelli sono ricci?

  2. Articolo bellissimo!
    Appena stirati e uscita dal parrucchiere ero felicissima ma mi veniva il terrore a dormirci sopra o a lsvatli io.
    Devo ammettere che non sapevo minimamente gestire i miei ricci
    anche se spendevo tantissimi soldi in prodotti per lo styling. Avevo sempre e comunque i capelli crespi. E i parrucchieri tendenzialmente trattano i capelli ricci come se fossero lisci. Poi una bella piastrata e i capelli sono perfetti per… 10 minuti xD
    Poi sono stata da un parrucchiere di nome Tirrico Fulvio (che ringrazio infinitamente) e mi ha aperto un mondo.
    Mi ha insegnato ad amare i miei ricci e ha scovato le loro potenzialità nascoste.
    Mi ha tagliato i capelli da asciutti e non mi son trovata coi capelli troppo corti una volta asciugati.
    Mi ha spiegato passo passo come gestire i capelli consigliandomi tutti
    i prodotti da utilizzare (dallo shampoo, alla maschera, alla mousse per lo styling) e mi ha spiegato cosa fare e come.
    Riesco ad ottenere la stessa piega sia a casa che in salone! è una cosa fantastica!
    Stra consigliato! Lavora in tutta italia tral’altro! 🙂

Parla alla tua mente

*