Trend: la maxi sciarpa tartan come capospalla

maxi-sciarpa-avvolgente-tartan

L’ho vista alle sfilate (grazie ai suggerimenti di Caia, naturalmente), e l’ho cercata anche in versione low cost: la maxi sciarpa in tartan – questo inverno – diventerà un must al posto del cappotto o del trench. Voi la osereste?
Come la vedreste addosso a voi?

maxi-sciarpa-avvolgente-tartan

Nelle sfilate Autunno 2014, mi piace la proposta di Calla: sembra quasi una maxi coperta sapientemente drappeggiata, stretta in vita da una cintura sottile dello stesso colore della bordatura della sciarpa-cappa-come la chiamiamo?

Ditemi che non ricorda esattamente il cappotto fai da te di Caia, che già un paio di anni fa, a questo punto, precorreva clamorosamente i tempi moderni?

Con lo stesso tessuto ha osato anche gonne e giacche. Le gonne che usavamo una volta, a portafoglio, che da piccole indossavamo con lo spillone: questa è tenuta insieme da 4 deliziosi bottoncini rossi. O il cappotto confezionato in modo impeccabile.

Devo ammettere che non mi dispiacciono affatto, anche se probabilmente non ho il fisico e nemmeno il luogo giusto per indossarle. Ma le vedo benissimo indosso a una ragazza slanciata, in montagna, vicino alle piste da sci.
Sogno ad occhi aperti?

maxi-sciarpa-avvolgente-tartan

Trovo molto più vicino al mio stile il concetto che Zara ha fatto quest’anno della maxi sciarpa: avvolgente, calda, davvero ampia, da indossare quasi come una copertina di Linus – come sciarpona o anche come capospalla leggero ed elegante. Fa un po’ ragazza country, ma adesso che divento vecchia inizio a provare simpatia, per questo stile.

maxi-sciarpa-avvolgente-tartan-poncho

In certi casi Zara ha persino osato con un poncho che ricorda molto le coperte della Protezione Civile e, sì, scusatemi, sarà che dopo 10 anni di Croce Rossa sono un tantino influenzata dall’argomento, ma non penso potrei farcela.
Certo avrei molta stima per una donna che riesce a portarla con disinvoltura.

maxi-sciarpa-avvolgente-tartan

Sempre da Zara, però, la soluzione che preferisco: un maxi foulard che può essere drappeggiato o semplicemente appoggiato alla spalla, con estrema naturalezza. Una sciarpa jaquard che trovo allo stesso tempo antica e moderna.
La adoro. Sto pensando di comprarla per me e poi drappeggiarla in modo fintamente casuale intorno alle spalle, magari con un nodo sapiente. Misura 2 metri x 90 centimetri.

Una sorta di spunto per comporre la mantellina perfetta che Caia stessa voleva farmi indossare qualche inverno fa.

Voi cosa ne pensate?
Vi sentireste a vostro agio, a indossarla?

Commenti

  1. io mi sono messa una moratoria sulle sciarpe perchè ne ho tante (troppe) ma è anche vero che:
    1. vado in moto e coprirsi non è mai abbastanza
    2. vivo in un ufficio dove o fa caldo o fa freddo. non vie di mezzo e una sciarpa serve sempre perchè non posso vestirmi di lana pesante e fare la schiuma l’inverno nè arrivare di lino vestita e surgelarmi perchè gli uomini o vedono temperature a una cifra o non sono contenti

    va anche detto che abito a roma e non è che qui faccia gran freddo, quindi la sciarpa spesso è utile su una giacchina di pelle o un cappottino leggero anche a gennaio o febbraio se il tempo è bello.

    detto questo, la coperta della protezione civile o dei campi militari di mio papà, no, non ce la potrei fare…anche perchè un conto è una sfilata, un conto è portarsi quella cosa addosso (pesante anche in termini di peso fisico) tutto il giorno…

    • Io anche ho molte sciarpine, ma non una vera e propria maxi sciarpa da usare al posto della giacca o del cappotto – che non ho e non metterei comunque, perché mi ci sento goffa e accaldata.
      Mi piacerebbe l’idea di usarla come mantellina, annodata in qualche modo intelligente.

      • io una maxi (dimensioni pareo da spiaggia per capirci) e pesante l’ho presa quest’anno su una bancarella perchè mi piacevano i colori, tanti e pastellosi…però non ha il peso di un plaid 🙂
        beh, non me la toglierei MAI!

  2. Ho preso una sciarpona ai primi di settembre, morbidissima e caldissima, (tipo quella della prima foto)… la sto usando in mille modi sia in casa che fuori. Insomma si, mi piacciono i foulard e le sciarpe e le maxi-sciarpe ancor di più… il mio collo le reclama! 😀
    Non penso però oserei con il modello coperta (ma in caso posso sempre ripristinare la mia mantella a quadri di qualche anno fa, in filato di lana… che fortunatamente non ho eliminato! 😉 ) tanto meno con il poncho modello protezione civile (o coperta dell’ospedale).

Trackbacks

  1. […] a pennello. La mantella, invece, sì: è perfetta per chi è abbondante, avvolge tutto il corpo, non fa l’effetto coperta da protezione civile che io tanto paventavo, ed è piuttosto in linea con il mio primo amore: la maxi sciarpa che diventa […]

Parla alla tua mente

*