Dicembre, cose che mi piacciono adesso

Cose che mi piacciono adesso.

Cose che mi fanno compagnia. Nuovi rituali, sorprese, ritrovamenti.

Un piccolo sguardo nel mio mondo tra le cose che mi circondano.

La borsetta chanellish. 

cose che mi piacciono a novembre

Presa da Tiger per pochi euro, è di gomma, contiene il portafogli, il rossetto, le chiavi e l’Iphone. Grande quanto basta per il necessario, piccola quanto basta per essere una seconda borsa. L’adoro.

Le spremute d’arancia

novembre-cose-che-mi-piacciono

Le facciamo quasi tutti i giorni, con i bambini. Un pieno di vitamina.

Il libro che aspettavo
amica-geniale

Se non avete ancora letto i quattro volumi de “L’amica geniale” fatelo. E così poi ne parliamo assieme. Per me un libro indimenticabile. Che ogni tanto riprendo in mano, perché quando l’ho finito mi ha lasciato un po’ come una bambina perduta.

Le lettere di legno

lettere-di-legno

Le ho prese per i bambini, ma ovviamente — sotto sotto — erano per me.

I calzettoni di cachemire

calzini-cachemire

Non ho ancora ceduto ai collant, ma con le stringate, un paio di calzettoni a righe, caldi e morbidi, sono davvero un lusso.

Le mie scarpe Chie Mihara

scarpe-chie-mihara

Di queste parleremo più diffusamente. Vi dico solo che se non ce le ho ai piedi, me le guardo imbambolata. Sono totalmente soggiogata.

E a voi cosa piace adesso?

Che cosa avete intorno?

A cosa vi state affezionando?

Photo credits @caiacoconi

Commenti

  1. Le tue scarpe Chie Mihara sono fantastiche. Perfette. Ne sarei soggiogata anch’io…

  2. poi parliamo del resto 🙂 , ma vorrei soffermarmi sul libro.
    siccome vedo che lo leggono tutti, vale davvero la pena?

    • giulia sì, assolutamente. roba che non puoi farne a meno. ti fa fare le notti, non pensi ad altro e praticamente alla fine ti ritrovi due amiche in più, lina e lenuccia.
      avresti anche la fortuna di poter leggere i quattro volumi uno dopo l’altro senza la pausa di mesi tra l’uscita di uno e l’altro come è stato per me.
      vai.
      al massimo me li tiri in testa. mi prendo il rischio.

      • Concordo! Ne vale assolutamente la pena!

      • ecco, mi serviva proprio la scusa per comprare altri libri…
        vabbè. faccio passare natale, ancora qualcuno me li regala, poi, il 26 al massimo, li schiaffo sul kindle
        🙂

        (dovessi tirarteli, il kindle è leggero)
        😀

        • la sai però una cosa? io li ho comprati tutti nel kindle perché i primi due erano un’emergenza mentre ero in campagna (fuori dal mondo) e gli altri due perché li ho potuti prendere appena usciti senza neanche andare in libreria. ma adesso mi toccherò ricomprarli in cartaceo perché non tollero di non averli dal vivo :/

  3. Io sarei proprio curiosa di vedere come e cosa abbinare con quelle meravigliose scarpe!

  4. Nella mia classifica c’è:

    – il melograno: da mangiare, sentire il suo profumo nella crema per il viso, apprezzare con gli occhi il suo rosso così intrigante.
    – l’hennè per capelli: che mi fa sentire bella come una fatina dei boschi e mi invita ad indossare il verde.
    – le unghie corte e semplici con un velo di Chanel Ballerina sopra.
    – i maglioni avvolgenti: sentire lo strato di lana che non infagotta ma riscalda è un coccola speciale.
    – le tisane speziate: Yogi tea io ti amo.

    Ps- le tue scarpe nuove sono fantastiche!

    • il melograno lo adoro anche io, ma quest’anno l’ho trovato solo una volta.
      l’henné ho un vago ricordo molto sporchereccio dei tempi dell’università, dovrei riapprofondire la questione.
      le unghie: sta accadendo una cosa molto strana. ho voglia di un nuovo smalto, non rosso. ma neanche il ballerina. ma neanche troppo sgargiante. devo approfondire.
      i maglioni: sfondi una porta aperta. proprio stamattina mi sono affacciata da falconeri. avrei comprato TUTTO. c’è esattamente la tinta di grigio che adoro e di cui vorrei tutti i modelli e le vestibilità possibili e immaginabili per l’autunno inverno. ma ho desistito.
      invece le tisane speziate proprio no. non riesco prorpio a farmele piacere, piuttosto una bella cioccolata calda 😀
      quando ce la prendiamo insieme?

    • Zu, che bella cosa l’henné. Io ne sono stata una patita a lunghissimo, ma ora che ho tanti capelli bianchi – e quindi ne avrei più bisogno – non ho più la pazienza di farmelo. Riconvincimi 🙂

      • ecco sì, riconvincici!

      • Io lo prendo da Naturasi, costa poco, non sporca e già in un’ora colora.

        La strategia è: prepari la pappina, la metti su, metti su una cuffietta da doccia e ti svaghi al computer: trashic, polyvore, riordini la libreria itunes, riguardi le foto o i video tutorial su youtube, bevi un caffè caldo…et voila! Puoi sciacquare.

        Io uso il rame naturale sul mio castano caldo con molto rosso e vengo fuori piuttosto rossa accesa ma naturale. Con una confezione ci faccio quasi due giri e ho i capelli che coprono la lunghezza del collo.
        Per chi ha i capelli bianchi l’hennè copre e lascia un filo.piú chiaro, l’effetto colpo di luce naturale.

        Riprovate! A limite, se non succede nulla, per sette euro avete fatto un’ottima maschera per i capelli…convinte?

        • Ecco no, mi sono ricordata una cosa: io non voglio i capelli rossi.

          • Potresti farlo neutro ogni tanto per rinforzarli, oppure ci sono le tonalità scure che per comodità si chiamano “hennè” ma non sono proprio hennè (tipo l’indigo tinctoria da cui viene fiori un bel nero o nero/blu oppure il mallo di noce).

            🙂 baci

  5. Storia della bambina perduta: comprato al volo e già divorato in quattro notti! La Ferrante dà dipendenza seria, ma decisamente ne vale la pena!
    Ora ho sul comodino La figlia oscura, sempre della Ferrante, ma aspetto a leggerlo per evitare la saturazione.
    La tracollina di gomma è stupenda! Quasi quasi faccio un salto da tiger anche io…
    Invece le chie mihara non mi entusiasmano: per i miei gusti hanno una linea troppo rotondeggiante e ricordano troppo le scarpe baby. Io preferisco modelli più affusolati, oppure, se comfort deve essere, scarpe nettamente più sportive o di taglio maschile.

    • la tracollina non la trovo più, la volevo prendere per mia sorella, ma in quello sulla tuscolana dove l’avevo presa io (l’ultima tra l’altro) hanno solo quelle rosa (troppo big babol) o rossa corallo (l’ho presa per la primavera :P)
      riguardo le scarpe a me piacciono moltissimo le linee affusolate, ma devo fare i conti col fatto che riesco a portarle sempre meno.
      queste poi non le considero scarpe ‘eleganti’, ma più che altro sfiziose/stravaganti per dare un twist a un abbigliamento quotidiano.
      purtroppo però con la pioggia di questi giorni le ho messe solo in casa 🙁

  6. Io mi sto affezionando… ai miei stivali di gomma! Li ho comprati malvolentieri, prendendo atto dei tifoni tropicali che periodicamente si abbattono su Roma. Inaspettatamnete si sono rivelati comodissimi, non fanno sudare il piede e ci posso camminare ovunque e a lungo senza vesciche. Inoltre sono talmente belli che nessuno pensa siano di gomma, sembrano un normale paio di stivali di pelle nera da cavallerizza.

  7. dicembre:
    – le cene con le mie amiche hobbiste e gli scambi di pensierini handmade coccolosi;
    – i due corsi serali di pasticceria con lo chef Rocco (!), che bello mettere le mani in pasta (e poi mangiarsela!);
    – la marmellata di cocomero invernale con zenzero e cannella che sta facendo il marito casalingo;
    – le camminate a S.Luca della domenica mattina, anche se diluvia, tanto è tutto portico 😉 (e visti i tre punti precedenti sarebbe il caso di integrarle con un altro po’ di movimento);
    – la previsione di un paio di giretti a breve ai mercatini in Trentino;
    – una bella pila di thriller pronti che mi aspettano;
    – Tiger ha aperto anche a Bologna, e so che mi sta aspettando!

    quelle scarpe sono bellissime! mi sembrano anche comode…..faccele vedere abbinate!

  8. Che bel post caia!
    Io purtroppo intorno a me vedo praticamente solo l’aerosol con tutti i suoi accessori e la soluzione fisiologica… il “bonus salute” dei miei figli dura solo una decina di giorni al mese, per gli altri 20 il catarro la fa da padrone… (sigh).
    Per fortuna però ho scoperto un nuovo centro estetico attaccato a casa dove manicure+smalto semi permanente ha un prezzo veramente concorrenziale (e lo smalto sta incollato alle mie unghie – miracolo!!!!), per cui tra una soffiata di naso e l’altra mi godo le mani in ordine.
    Ho riscoperto l’affetto per i miei abiti, acquistati a milano l’anno scorso … ma ahimè non posso metterli in quanto non compatibili con l’allattamento….
    ho visto il libro della ferrante in vetrina, spero di essere stata brava quest’anno e spero di riceverlo da babbo natale… insieme a una scorta di tempo libero per potermi dedicare alla lettura!
    E.

    • guarda, non parliamo di aerosol, che il piccoletto è tornato a scuola oggi dopo 15 gg. volevo che stesse bene almeno per il suo compleanno.
      per il resto, mi auguro arrivi il tempo per te, credo tu sappia bene come utilizzarlo 😉
      e poi vedrai, un tempo per tutto.
      io se ripenso anche a solo un anno fa, non mi sembra vero di quanto le cose vadano diversamente.
      forza e coraggio!

    • Come ti capisco! tra otiti e raffreddori mi sembra di impazzire. Sono tremendamente stanca.

  9. ecco, ora parliamo di quelle scarpe….
    quelle scarpe….quelle scarpe…
    ah!
    sospiro!
    sai che con la ziaLiz abbiamo passato mezzo pomeriggio a scambiarci le foto dellos chermo via whatsapp!

    anche io le ascrivo alla categoria “scarpe da tutti i giorni”, quelle che danno vita al solito tailleur, che danno personalità al solito tubino, che permettono di portare i tacchi alti in ufficio tutto il giorno e magari pure di camminarci!
    bellissime!!!

    io sono già in attesa di vedere che cosa hai in serbo per loro….
    🙂

  10. solo sui calzettoni non ti seguo…
    io con calzettoni, stringati e gonna sembro una scappata di casa
    😀

  11. uffa mando il messaggio invece di andare a capo…
    vabbè….
    borsina chanellish deliziosa!
    devo passare da tiger e dare un’occhiata….comoda anche per il mare se è di gomma!
    🙂

  12. Mi piace tantissimo dare personalità all’abbigliamento con una scarpa particolare, e ho passato un’ora a sbavare sul sito delle chie mihara: sono le scarpe dei miei sogni, così particolari e deliziosamente retrò, però, ragazzi, che prezzi 🙁 ! Mi accontenterò di guardarle…
    Tiger invece lo vado a perquisire domani in pausa pranzo: lì qualcosa me lo posso permettere 😉

    • Che hai trovato, da tiger?
      Le chie mihara le sto testando per voi. Se sono comode come sembrano sul momento, credo valgano un investimento, magari ai saldi, quando la spesa diventa un pochino più fattibile 😉

  13. le hai comprate!! sono andata nel sito ce ne sono almeno 10 paia che mipiaccionoommiodddio. Meglio che stia alla larga dal covo della perdizione (outlet) almeno fin dopo natale!!
    anche qui al momento fazzoletti moccolosi e sguardo perso oltre la finestra

  14. Elena Ferrante è una tra le mie autrici ( credo sia donna per la profondità ed il tormento che riesce ad esprimere) preferite. La seguo da anni e non vedo l’ora di leggere gli ultimi libri che ha pubblicato. Li ho presi ma non sono riuscita ad iniziarli ancora. Un bacio immenso

Parla alla tua mente

*