Come indossare e abbinare le calze

come_abbinare_le_calze

Io sono da sempre una grande amante delle calze. Quindi ora vi do un po’ di ragioni per cui amarle e qualche indicazione su come indossarle.

Da ragazzina portavo tantissimo le calze a righe. Con gli stivali, con le mary jane e con gli amati anfibi. Per lo più portavo le parigine, spesso abbinandole ad altri collant sotto nei giorni più freddi: 20 denari per la sera, 50 denari o oltre, e colorate a contrasto o tono su tono, per il giorno. Addirittura a volte giocavo persino con parigine spaiate, ma facendo attenzione a equilibri di forme e colori.

Ora sinceramente non ho più l’età per lasciarmi andare a giochi che parrebbero grotteschi su una quasi-quarantenne, però mi è rimasto il gusto di curare la scelta delle calze, anzi, spesso parto da loro per scegliere l’outfit. Ho lasciato perdere le calze a righe (a parte un paio a righe sottili verticali, tono su tono) e porto calze colorate e lavorate.
Ok, dico la verità, ogni tanto indugio ancora in righe, pois e lavorazioni particolari, ma le metto solo sotto ai pantaloni, perlopiù come calzini corti e con le scarpe col tacco, o con le stringate bicolori, per un piacevole effetto dandy. Ma di questo magari vi parlo un’altra volta.

Calze: perché sì.

Perché_usare_le_calze

  1. Perché fa freddo.
  2. E io non posso pensare di portare solo pantaloni fino a Maggio. Le calze permettono di mettere la gonna. E io sto meglio con la gonna, perché ho gambe accettabili dal ginocchio in giù, e le mie cosciotte sono più felici sotto una bella gonna ad A.
  3. Perché coprono sì le gambe ma permettono di mettere i sandali e le spuntate d’inverno! E con la gonna!calze_con_sandali
  4. Perché le calze colorate danno un tocco di colore a un outfit spento o “banale”. O di rendere più sbarazzini gli shorts.
  5. Perché le calze nere coprenti permettono di smorzare un vestito troppo vivace.
  6. Perché poca spesa e tanta resa: le calze da sole ti permettono di svecchiare, rinnovare, vivacizzare, cambiare tutto il tono del tuo outfit. Mai provato le calze di lurex? 😉
  7. Perché permettono di giocare. Voi non eravate felici, da bambine, quando potevate mettere le calze? Sarà che per me era sinonimo di giorno di festa…
  8. Perché ci sono veramente tanti modelli calze, per tutti: parigine, autoreggenti, collant. Ti danno fastidio in vita? Prova quelle pre-maman. Ti danno fastidio nelle cosce? Prendi quelle di cotone tipo leggings… o i leggings addirittura, magari con le ghette.

Calze: come indossarle.

  1. Pensatele come un capo, non come un accessorio. Magari addirittura il capo principale dell’outfit, soprattutto se sono calze che attirano molto l’attenzione. In tal caso attenzione agli equilibri. Io cerco sempre di non indossare due capi troppo forti insieme. Se metto le calze con l’equilibrista magari non metto il cappello con le piume di fenice, ecco.
  2. Lasciate stare le righe orizzontali, soprattutto se larghe, se non avete più sedici anni e se siete più di 40 chili. Righe verticali sì, ma preferibilmente monocromatiche.
  3. Colore tono su tono se volete creare un bel “gradient effect”: cioè un piacevole effetto sfumato. Ma totalmente monocromo io non ce la faccio. A me piace molto, ad esempio, vestirmi di vari toni di nero e grigio, o grigio e azzurro e poi mettere un lampo di colore, magari anche “sbagliato”.
  4. Oppure colori a contrasto, ma ben abbinati. Ne abbiamo già parlato, ricordate? Ad esempio in questo post di Caia: Come abbinare i colori. A proposito di come abbinare i colori e di farsi ispirare dalla natura, vorrei segnalarvi un progetto che mi piace molto, si chiama Design Seeds. Nel link trovate la pagina Facebook, ma potete anche seguirlo su Instagram. Il progetto è semplice e bellissimo: foto della natura, da cui vengono ricavate palette bellissime e molto ispiranti.calze_abbinare_colori
  5. Giocate con i contrasti, di ispirazioni o di materiali: pizzo o piccoli pois per ingentilire i doc Martens, ad esempio. Calze di lana col vestito di seta, o viceversa.
  6. Io in genere abbino il colore delle calze a cose piccole: ad esempio calze ottanio sotto a un vestito bordeaux con piccoli fiorellini che riprendono il colore delle calze, così come gli orecchini.
  7. Un super tip, che devo a Stiletto Academy: le calze colorate dello stesso tono delle scarpe slanciano tantissimo le gambe e tutta la figura!

calze_ispirazioni_e_consigli

Per altri consigli vi invito a visitare anche la bacheca Pinterest di Stiletto Academy: Calze, how to. E divertitevi a trovare il vostro modo di giocare con questo indumento così femminile.

E voi amate le calze? Come le usate?

[Tutte le foto via Pinterest: qui la bacheca Tights con i credits.]

Commenti

  1. Ahi. Dolente nota. Tu dici bene: le calze non debbono essere utilizzate come un accessorio ma come un capo di abbigliamento vero e proprio, ma io non riesco proprio a domarle. Preferisco stare senza calze con le longuette (con la calza 40 denari fanno zia, anzi nonna!), capitolo alle calze pesanti cper motivi di decenza con le gonne corte, ma non riesco a pensarle di un vero colore, sto sperimentando recentemente le velate che, come dice mia figlia, sono più giovani, perchè quelle coprenti sono “da vecchia” (!!!!!??)

    Baci

    Cecilia

  2. allora, io sono quella delle calze velate, di quelle color carne che il mondo odia e aborre…
    ma è anche vero che sotto al tailleur nero o grigio, mi dite che ci dovrei mettere?
    :bigsmile:
    al massimo nere, velate (ORRORE!) o pesanti pesantissime
    comunque quelle colorate mi piacciono anche se poi mi stancano subito.
    eppure ne ho, perchè mi tentano….
    mi piace il ton sur ton con la la scarpa, il contrasto con il vestito, mi hai ispirata per un abito color senape sul quale delel calze blu cobalto sarebbero la morte sua…
    vediamo se ce la faccio…già l’anno scorso mi hanno convinta che le calze bianche latte potevano andare
    😉
    vuoi vedere che questo diventa l’anno delle calze colorate?
    quello che proprio per me è no sono quelle troppo lavorate. ho ceduto a quelle simil pizzo o con disegni, ma nulla, addosso proprio non me le so vedere

    • senape con blu cobalto è meraviglioso!!!
      Certo con il tailleur nero o grigio la velata è la morte sua, ma io non resisterei alla tentazione di buttarci una botta di colore, coordinata con piccoli accessori. Anche solo un… marsala?

      • guarda, le ho avute e credo di averle ancora da qualche parte…magari non marsala ma simili….
        e un grigio austero con delle calze coprenti colorate (marsala appunto o di un colore non troppo acceso) si potrebbero osare…
        ma forse non sono io il personaggio per questo outfit. forse però un giorno potrei diventarlo…
        promesso che ci provo prima della fine dell’inverno….
        😉

  3. sarà che non ha ancora fatto freddo, sarà che ho perso un paio di chili (che voglio riprendere) e parecchi pantaloni mi stanno larghi sul sedere (BLET ) ma quest’anno sto mettendo tantissimo le gonne e me ne sono comprata anche 2 nuove :angel:…Insomma, ieri dopo aver letto il post sono andata da calzedonia e mi sono presa le calze tortora con paesaggio di Londra che avevo già adocchiato! oggi me le sono messe con la maglietta tortora,la gonna di finta pelle scampanata l’incrociatino e gli stivali bikers neri! sono molto contenta:blush:

  4. Ti quoto in toto Siro, anche io adoro le calze, specialmente quelle grosse e colorate!
    Diciamo che io non le considero nemmeno se sotto i 70 den e prediligo quelle di cotone (si, tipo quelle delle bimbe!).
    Sulle gambe delle altre mi piacciono anche quelle velate, ma io non riesco proprio a indossarle: mi pizzicano e non mi tengono per niente calda la gamba.
    Io le porto sempre con gli stivali, solitamente a contrasto rispetto alla gonna. O nere se l’occasione di lavoro lo richiede.
    e.

  5. Calze velate, vade retro! Anche per me solo coprenti (mi ingrassano un po’ la gamba, che male non fa), a volte operate. Devo dire che mi piace moltissimo l’idea delle calze colorate ma… non ho mai osato. Domattina faccio un giro da Calzedonia e vediamo se esce fuori qualcosa 😉

    • a me quelle operate non fanno un bell’effetto perchè ho il priblema contrario.
      ho le gambe piuttosto lunghine, ma non proprio sottili, quindi la lavorazione tende ad accentuare il difetto anzichè mascherarlo…
      però calzedonia è un luogo di perdizione e mi comprerei davvero tutto
      🙂

  6. sai che cosa mi piace molto: la foto con gonna bianca, calza bordeaux e francesina marrone…
    questa la copio…
    🙂

  7. calzedonia al 50%!!!!! comprate calze nere coprenti e 2 paia di parigine: uno grigio melange e uno marroncino traforato

    • le parigine di calzedonia a me vanno corte 🙁
      ne ho prese un paio grigie carine con l’elastico a sbuffetti e non superano il ginocchio. eh sì che non sono sta stanga, eh.
      uff

      • le parigine grige sono come le mie e anche a me vanno corte, ma io le metto sopra le calze scure e le ammucchio un po’ sotto il ginocchio , con lo stivale biker mi piacciono un sacco. Invece quelle traforate sono lunghe ben sopra il ginocchio

  8. ebbene si, maledetta Siro
    mi hai fregata anche questa volta…

  9. In questo periodo che calze mi consigliate? Nere coprenti vanno bene?

  10. A me piace un sacco portare la gonna grigia con i collant verdi scuri.

Parla alla tua mente

*