5 motivi per cominciare a muoversi ora

5-buoni-motivi-per-cominciare-a-muoversi-fare-sport

Hai già fatto i buoni propositi del 2015? Ti sembrano una cosa ovvia, scontata, trita e ritrita? Dipende.
Se hai un’attività in proprio sai che ogni anno dovresti fare un business plan. Definire, e soprattutto ridefinire, i tuoi obiettivi. Sai dove vuoi andare? Ma soprattutto sai dove stai andando, ora? Sai come vuoi arrivarci?
I buoni propositi servono. Servono ad aiutarti a trovare una rotta e a mantenerla. Tra i tuoi buoni propositi 2015 c’è anche il mantenerti in forma?

Beh io penso proprio che dovrebbe esserci. Ti do qualche buon motivo, qualora avessi ancora dei dubbi.

1. Muoversi fa bene alle ossa, ai muscoli, alla salute in generale.

Un’attività fisica regolare – è dimostrato – previene malattie, anche gravi.

– Migliora la tolleranza al glucosio e riduce il rischio di ammalarsi di diabete di tipo 2.
– Previene l’ipercolesterolemia e l’ipertensione e riduce i livelli della pressione arteriosa e del colesterolo.
– Diminuisce il rischio di sviluppo di malattie cardiache e di diversi tumori, come quelli del colon e del seno.
– Riduce il rischio di morte prematura, in particolare quella causata da infarto e altre malattie cardiache.
– Previene e riduce l’osteoporosi e il rischio di fratture, ma anche i disturbi muscolo-scheletrici (per esempio il mal di schiena).
– Produce dispendio energetico e la diminuzione del rischio di obesità. Fonte: Ministero della Salute.

Muoversi innesta un circolo virtuoso per cui spesso si mangia di più ma meglio, poiché ci viene voglia di mangiare cose sane, cibi ricchi di liquidi e fibre.
Noi siamo abituati a pensare che la normalità sia la sedentarietà e che per muoversi bisogna avere tempo e andare in luoghi deputati, come la palestra. Ma non è sempre stato così.

Non mi muovo perché ho mal di schiena: no, hai mal di schiena perché il tuo corpo non è stato progettato per stare 6 ore su un materasso morbido, 2 ore seduto in macchina, 8 ore seduto a una scrivania, 2 ore seduto a tavola, 2 sul divano e così via. No, il tuo corpo è perfetto ed è stato progettato per correre, camminare, muoversi. Credo che ci siano poche posizioni innaturali come quella di sedere a un tavolo.

2. Muoversi fa bene al fisico

Magari non è il fine principale. Ma se l’effetto collaterale di stare in salute è anche che i muscoli tonici e la schiena dritta ci fanno più belli, vogliamo buttarlo via? L’importante è capire che l’equivalenza non è magrezza = bellezza, ma salute = bellezza.

Cominciare a muoversi poi accende il metabolismo, più ti muovi e più puoi mangiare. Più i tuoi muscoli sono tonici e più bruceranno il grasso intorno. Già questa mi sembra una ragione sufficiente. Oppure rimani sul divano a gustarti il tuo sedano scondito.

3. Muoversi fa bene alla mente

Chi fa un mestiere creativo, ma anche chi si ritrova a gestire delle situazioni in cui si richiede di risolvere problemi, lo sa: a un certo punto la mente si incarta. Continua a girare intorno alle solite 2 o 3 cose, non trova via d’uscita. Il modo migliore per uscire da questo impasse è muoversi. Uscire.

Quando vado a correre, per esempio, spesso mi succede di entrare in una specie di flusso di pensieri che comincia in modo molto ingarbugliato, si affanna come il mio respiro. Poi trova, nel procedere della corsa, un suo ritmo, come me, e si calma, come il mio respiro. A un certo punto la fatica cessa e la mente si snebbia: i pensieri si dipanano e si smatassano, si mettono in fila indiana, poi si prendono per mano. Ecco che la soluzione è lì, davanti agli occhi. Camminare a lungo mi fa lo stesso effetto.

Poi se volete anche:

previene, specialmente tra i bambini e i giovani, i comportamenti a rischio come l’uso di tabacco, alcol, diete non sane e atteggiamenti violenti e favorisce il benessere psicologico attraverso lo sviluppo dell’autostima, dell’autonomia e facilità la gestione dell’ansia e delle situazioni stressanti.  Fonte: Ministero della Salute.

Ecco, l’autostima e la gestione di ansia e stress sono connaturati ad ogni tipo di movimento. Stesso effetto, anche se con mezzi, tempi e modalità diversi, sia che pratichi il running, la boxe o lo yoga.

4. Muoversi fa bene all’umore

Abbiamo già detto che il movimento – e se lo fai all’aperto l’effetto aumenta! – riduce i sintomi di ansia, stress e depressione, e aumenta l’autostima. Ma soprattutto mette in circolo le endorfine. Il tuo cervello ne produce in quantità durante l’attività fisica, proprio per alleviare la fatica e innestare questo benedetto circolo virtuoso che ti porterà a volere muoverti sempre di più. Pensa se fare l’amore fosse spiacevole: la razza umana si sarebbe già estinta!

Le endorfine si legano ai neurotrasmettitori del cervello, regalandoti “scariche” di benessere, con un effetto simile alla morfina. Amica! Comincia a muoverti e potrai anche smettere di drogarti!

5. Muoversi fa bene all’amore.

Diminuisce lo stress, aumenta l’autostima e la percezione positiva di sé e del proprio corpo. Ci si sente più vivi, più sani, più belli. Torna anche la voglia di fare l’amore, di nutrire questo circolo virtuoso di endorfine-benessere-salute-autostima con un’ennesima miccia, che rinfocola e alimenta. In loop, un bellissimo loop.

Non importa che cominci uno sport ad alto impatto, dal nulla: dalla scrivania alla boxe acrobatica subacquea potrebbe anche essere uno sforzo eccessivo, e di sicuro abbandoneresti dopo poche lezioni. Comincia a camminare, intanto.

Alcuni dopo un po’ che camminano sentono il bisogno di correre. Altri no. Alcuni cominciano a provare vari sport: finché il corpo e la mente non ti dicono “ci siamo, è lui”, tu continua a provare, oppure continua a camminare.
Il fine ultimo è sempre STARE BENE. E cosa ti fa stare bene lo puoi scoprire solo tu.

Commenti

  1. io vi posso solo dire che negli ultimi mesi non sono riuscita a fare movimento se non proprio il minimo indispensabile.
    non sono mai stata PEGGIO, sia fisicamente sia emotivamente

    muovetevi, muoviamoci!!!!

    🙁

  2. le chiappe soprattutto
    😉

Trackbacks

  1. […] parlato dei 5 motivi per cominciare a muoversi. Fondamentalmente devi trovare una scintilla dentro di te. Qualcosa che ti faccia cominciare, e […]

Parla alla tua mente

*