Benefici di una tazza di tè

benefici-tazza-di-te-verde-rosso-nero-bianco

Negli ultimi tempi ho iniziato a bere tè più di frequente: mi piace, sento che mi fa bene, mi lascia il tempo di pensare. Concediamoci una pausa, adesso. Il profumo che attraversa le narici e raggiunge il cervello, il liquido caldo e aromatico che cola giù per l’esofago, il sapore delle foglie sulla lingua: trovo che sorseggiare tè sia diventata un’abitudine sensuale, per me, nel senso di ‘vitale’; è un rito che mi permette di ritrovare il mio centro, ritrovare un certo senso di consapevolezza, ricominciare.

Il tè, grazie alla teina, è anche un potente energizzante. Il suo effetto eccitante è persino maggiore di quello del caffè, e per me adesso non c’è niente di meglio, visto che il carico di lavoro si è fatto quasi insopportabile, e sento un peso infinito sulle spalle. So che passerà, ma per ritrovare il ritmo dei miei respiri, ogni tanto devo ricordarmi di sorseggiare un buon tè caldo – per riprendere fiato. Poi in realtà devo bilanciare i piaceri della vita: siccome il tè rallenta l’assorbimento del ferro assunto attraverso l’alimentazione (tranne il tè rosso), per me che sono già molto anemica non è, effettivamente, un toccasana. Lo sapevate?

Proprietà del tè verde

Il tè verde è una vera e propria medicina della natura, grazie alle sue potenti proprietà anti ossidanti, anti infiammatorie e diuretiche. Il tè verde ha il potere di depurare l’organismo, tonificarlo, disintossicarlo. Le sostante in esso contenute svolgono anche una importante funzione anti tumorale, per prevenire tumori della pelle, del seno, del colon e del fegato. Ma non solo: le stesse proprietà aiutano a ridurre il rischio di ictus, infarti e in genere disturbi cardio circolatori, anche grazie al fatto che aiuta a regolare i livelli di colesterolo nel sangue.
La teanina, importante amminoacido contenuto nel tè verde, è in grado di ridurre gli stati di stress psicofisico dell’organismo; la teina invece ha un’azione stimolante e tonica, e aumenta le capacità di riflesso e concentrazione.

Il tè verde aiuta il dimagrimento: è un grande alleato contro l’obesità, perché contiene sostanze in grado di aumentare il metabolismo dei grassi e il loro assorbimento. Questa è un’azione di tutte le metilxantine (caffeina, teofillina e teobromina), che stimolano la cosiddetta lipolisi, ovvero aiutano l’organismo a bruciare i grassi con più efficacia.

Proprietà del tè nero

Intenso, forte, deciso, profondo, scuro: il tè nero è il più ricco di caffeina. Contiene teofillina e teobromina, sostanze che in farmacia vengono utilizzate per la terapia delle malattie respiratorie, come bronchiti, asma, disturbi del diaframma. E’ ricco di ponifenoli, sostanze potentemente anti ossidanti, che aiutano a prevenire malattie cardio circolatorie.

Ha effetti dimagranti: limita l’aumento del peso e riduce la massa grassa, e contemporaneamente ha benefici effetti contro il colesterolo e la presenza di placche arteriose. E’ un buon alleato per smettere di fumare.

Proprietà del tè bianco

Il tè bianco si presenta in almeno 4 varietà differenti:

  • il Silver Needle, prodotto solo con i germogli giovani, assai delicato;
  • il White Peony, realizzato con germogli e foglie giovani e piccole, velate di una peluria argentea;
  • il Long Life Eyebrow, preparato con le foglie meno giovani;
  • il Tribute Eyebrow, ottenuto da una selezione di piante, che lo rendono più fruttato e con un sapore più marcato rispetto alle altre varietà.

Il tè bianco è particolarmente anti ossidante, perché appiana le rughe, rende l’aspetto della pelle più giovane e fresco e rallenta l’invecchiamento della pelle e delle cellule. Perfetto come cura di bellezza interna, insomma. Molto utile anche per il suo potere anti batterico: ha la capacità di prevenire le infezioni della bocca, la carie e le placche e l’alito cattivo. Combatte e rallenta l’osteoporosi e l’artrite.

Il tè bianco, potente dimagrante, stimola in particolare il metabolismo dei carboidrati.

Proprietà del tè rosso

Il tè rosso, conosciuto anche come Rooibos o Redbush o tè rosso africano è estremamente particolare, perché è naturalmente privo di caffeina ed ha un livello molto basso di tannini. In compenso, è assai ricco di vitamine e nutrienti, come il magnesio, il ferro, lo zinco, la vitamina C e il calcio. Perfetto dunque per quelli, compresa me, che hanno problemi di anemia.

E’ considerato un elisir di lunga vita: è considerato una bevanda adattogena, cioè capace di aiutare l’organismo a fronteggiare periodi particolarmente faticosi e stressanti, o momenti di intenso lavoro fisico. Quindi favoloso per chi soffre di cali di attenzione o di energia. Ha un contenuto calorico pari a zero.

Parla alla tua mente

*