Look versatile per viaggio e lavoro

abbigliamento-versatile-giorno-ufficio-lavoro-viaggio

Un outfit da venerdì: mezza giornata al lavoro e poi in partenza. Quindi serve qualcosa che possa andare bene in ufficio e che sia al tempo stesso pratico in viaggio e utilizzabile anche nel weekend (escluderei il tailleur quindi…).

Ecco qua, semplice semplice.

Un paio di jeans chiari, che fanno subito vacanza (questi tecnicamente non sono invernali e ho resistito ai pantaloni di velluto color panna dei saldi di Zara perché già ho questi… ditemi brava), un pullover blu di cachemire a V, tronchetti comodi e una giacca di pelle leggera leggera di colore neutro.

La borsa: la Speedy, il bauletto nato come versione piccola della sacca da viaggio (Keepal, non ridete del nome!), anche se poi all’ultimo momento lo Speedy è finito piegato in valigia e ho preso la mia BdV, la Borsa da Viaggio per eccellenza, ossia la cugina Neverfull.

Ma facciamo finta di viaggiare leggeri….

Per completare il tutto, un carré a fermare i capelli, ma anche legato al collo, per riparare dall’aria, per “vestire” e, perché no, per coprirmi i capelli come negli anni ’50, casomai dovessi riuscire ad aprire la capottina della macchina.. .dopotutto non è (a queste latitudini) un inverno così rigido…

abbigliamento-versatile-lavoro-viaggio

Che cosa ne pensate?

Outfit:

  • jeans: zara
  • pullover: falconeri
  • giacca di pelle: zara
  • carrè: hermès Fleurs et Papillons de Tissus
  • borsa:  louis vuitton  speedy 25

Commenti

  1. Bello il tuo outfit!: clapping: Sa di primavera Dalle mie parti fa ancora troppo freddo…io però non parto mai con i pantaloni bianchi perché ho paura che si sporchino. ..paranoica?? Invece mi piacciono molto i tronchetti. Hanno l’aria comoda e allo stesso tempo si possono mettere anche x uscire la sera

    • i pantaloni bianchi SI SPORCANO, non ci sono santi….
      🙂
      chi inventerà i pantaloni bianchi autopulenti meriterà premi e riconoscimenti eterni…detto questo, io li prenderò in mano ogni due giorni, poi li lascio lì….ma qualche volta
      🙂

      i tronchetti sono veramente comodi anche se devo camminare un (bel) po’, forse per la sera sono un po’ troppo chairi, ma se la sera è pizzeria, pub, insomma, serata informale sono perfetti
      🙂

  2. innanzi tutto: brava! (per i pantaloni non presi )
    outfit molto carino, primaverile e che sa proprio di viaggio, e la cosa che me lo ricorda di più (il viaggio) è il foulard, che fra l’altro ti sta veramente bene!
    la giacca mi piace mooooooolto! w il bianco/blu e accessorio!

    • grazie
      🙂
      si, l’aria è ancora fredda, ma la luce sta cambiando e la primavera si comincia a percepire
      il foulard, è vero, fa proprio viaggio…e la giacca fu uno dei quei colpi di fulmine/fortuna zareschi che a volte capitano…sulla pella vale sempre la pensa di dare un’occhiata a zara, perchè spesso riserva ottime sorprese…
      una giacca di quel colore io l’avevo vissta all’outlet di prada, , ma anche a prezzo outlet era proibitiva, così mi sono data alla ricerca low cost e ho trovato lei
      🙂

      • Quanto mi invoglia una giacchetta così, semplice e elegante allo stesso tempo… ma non sarò mai così fortunata da trovarne una a prezzo abbordabile! Sabato ho fatto un giro da Diffusione Tessile ma come pelle non c’era proprio niente di interessante, anzi a dirla tutta c’era poco in generale. Sono tornata con una gonna blu, due marinière e una borsa di tela a rigone bianche e blu: decisamente, sto diventando troppo parsimoniosa 😉

Parla alla tua mente

*