Profilo di coppia su Facebook: perché è meglio evitarlo

come-usare-socialnetwork-impostare-foto-profilo-facebook

È una tendenza che non diminuisce nel tempo ma rimane costante: esistono e resistono coppie che hanno un profilo di coppia su Facebook. Non adolescenti – eccezione giustificata – ma coppie di lungo corso.

Ma un profilo condiviso quanto svela di ogni singola persona? Non sarà un po’ troppo limitante?

 

Ecco un po’ di ragioni per cui è meglio decidere che su Facebook è meglio sola che accompagnata, anche dal miglior compagno o compagna possibile.

  1. Il profilo condiviso viola le regole di Facebook.
    Questa ragione da sola basterebbe a chiudere la questione. Le condizioni d’uso di Facebook dicono che ci si iscrive come se stessi, nome e cognome veri e che “non sono consentiti account che includono più di una persona”.
    Forse Facebook non vi troverà perché usate nomi veri ma, nel caso, non siete nella posizione migliore per difendervi.
  2. Invece di stimolare il dialogo, il profilo condiviso lo azzera.
    Non si dice sempre che un po’ di mistero è il sale di un rapporto di coppia, un po’ come non smettere di depilarsi e di mettersi dell’intimo carino? Lo stesso vale per il profilo Facebook. È come quando diciamo che ci piace andare in ufficio e staccare per poi tornare a casa la sera e avere qualcosa da raccontare: una vita privata su Facebook – che non vuol dire nascondere qualcosa – regala una bella varietà di argomenti di conversazione.
  3. Il profilo di coppia potrebbe mettere in imbarazzo i figli.
    Se non lo fai per te, fallo per i figli. Se ci sono dei ragazzini è probabile che questi non ne vogliano sapere di mamma e papà come amici su Facebook. Se poi mamma e papà su Facebook sono pure una sola cosa l’imbarazzo può sfiorare vette altissime e recuperare sarà molto difficile.
  4. Perché la tua storia è unica e comincia prima di te in coppia.
    Hai una storia e in fondo sei su Facebook per raccontarla: come ti fa sentire una cosa bella che ti è successa o una conquista del tuo bambino, il lavoro che ti dà soddisfazione, la fatica e la gioia di fare una cosa importante da sola. O anche insieme ma mettendo in luce la tua parte.
    Sei lì per dire “eccomi, ci sono, sono qua” (lo facciamo tutti), per pubblicare una foto scattata di impulso che ha un valore per te, condividere quello che ti coinvolge e ti appassiona e allora fallo per conto tuo. Per renderlo partecipe ci sono sempre i tag.

E se condividete una passione o anche un lavoro, provate a trasformarvi in una pagina Facebook: è bello e può regalare grandi soddisfazioni.

Parla alla tua mente

*