Come riciclare i prodotti cosmetici

come-riciclare-vecchi-cosmetici

Hai acquistato una crema non adatta al tuo tipo di pelle? Hai una miriade di prodotti per il make up che non usi mai?
Molte di noi si ritrovano, almeno una volta l’anno, a ripulire il mobiletto del bagno e scoprire che è pieno di prodotti inutilizzati o addirittura già scaduti!

Non sempre l’unica soluzione possibile è quella di gettarli nella spazzatura, anzi, con semplici e pratiche idee di riciclo potrai dare nuova vita a tutti quei prodotti non adatti a te o che sono ormai rovinati e, a prima vista, impossibile da continuare ad usare.

I prodotti per la detergenza come shampoo, bagnoschiuma e saponi liquidi che avete scoperto essere troppo aggressivi per la vostra pelle o assolutamente non adatti al vostro tipo di capelli, possono essere riutilizzati per pulire i pennelli da trucco, le spazzole, per lavare a mano indumenti delicati, per pulire pavimenti e sanitari ma anche come shampoo sgrassanti per auto e oggetti particolarmente sporchi e unti, ma possono anche essere allungati con un po’ di olio vegetale (olio d’oliva, olio di riso) per smorzare il loro potere aggressivo e renderli più dolci e delicati.

Le creme viso che non vi hanno soddisfatto, potete utilizzarle per altre parti del corpo come mani e piedi, come prodotto ammorbidente e lucidante per pellami come borse, scarpe e portafogli, o potete addizionarle con sale, zucchero o bicarbonato per preparare uno scrub delicato per il viso.

Stessa cosa vale per le creme corpo rimaste inutilizzate magari per il loro profumo poco gradevole o perché troppo untuose; un’idea in più è quella di utilizzarle per degli impacchi nutrienti per i capelli da tenere in posa una ventina di minuti prima di procedere con il solito lavaggio.

I deodoranti spray che non vi entusiasmano particolarmente e che avete notato essere troppo aggressivi, non buttateli via e usateli per profumare gli ambienti, le scarpiere, le calzature e i tendaggi.

Capita spesso di acquistare un fondotinta e di scoprire, appena rientrate a casa, che il colore è davvero troppo scuro per il nostro tipo di pelle: addizionatelo con la vostra crema viso per attenuare il colore troppo intenso e ottenere una crema colorata adatta al trucco per il giorno, potete anche addizionarlo alla crema corpo per regalare un effetto abbronzato a gambe e braccia oppure potete usarlo per la realizzazione del contouring applicandolo sotto agli zigomi o ai lati della fronte e sfumandolo bene.

I mascara spesso si seccano velocemente dopo la prima apertura come se non ci fosse un domani! Per ovviare a questo problema che, il più delle volte, ci porta a buttare il nostro mascara anche se non ancora scaduto, possiamo provare ad immergerlo in un bicchiere pieno di acqua calda per farlo sciogliere e tornare così alla sua texture originale, oppure possiamo versarci all’interno 1-2 gocce di olio di ricino per renderlo più morbido e donargli così proprietà rinforzanti e rinvigorenti.

Voi avete altri suggerimenti da condividere?

Commenti

  1. le creme solari avanzate dall’estate precedente, che non è più il caso di usare su viso e corpo perchè potrebbero aver perso protezione, vanno benissimo come creme protettive per i capelli.
    basta accettare di avere capelli “impomatati” durante la gioranta, ma alla fine della stagione estiva saranno belli morbidi e affatto secchi
    🙂

    • Paola Mencaroni

      ottimo consiglio, grazie! non esiste estate in cui io riesca a finire i flaconi delle creme solari, rimangono sempre lì, pieni a metà, a stagionare nel beauty fino all’estate successiva; nonostante, tante volte, non siano passati i 12 mesi dall’apertura perché magari le avevo aperte a fine agosto, non mi sento mai tranquilla a riutilizzarle sul viso e sul corpo!
      quest’anno proverò a usarle sui capelli!:)

Parla alla tua mente

*