Pancia piatta in 5 mosse (+ 1)

pancia-piatta-in-5-mosse

Si avvicina l’estate e cominciamo a togliere strati di vestiti. E la pancetta non sa più dove nascondersi. Vuoi eliminarla? Vediamo 5 cose che possiamo fare per ridurre il gonfiore addominale ed avere la pancia piatta.

Alimentazione contro i gonfiori addominali

  1. Evita i cibi che generalmente gonfiano. Siamo tutti diversi, certo, ma ci sono certi cibi di lenta digestione che gonfiano la pancia a chiunque: carboidrati raffinati, lieviti, alcolici, legumi, crocifere (cavoli, rape, ravanelli, ecc), latticini. Non dico di eliminarli dalla dieta (io sono per una dieta molto inclusiva), ma per un breve periodo detox possono essere prima eliminati e poi reintrodotti gradualmente. Se ci pensi, in tutti i popoli del mondo ci sono per tradizione dei periodi detossinanti: il ramadan, o la Pasqua ebraica (si elimina il lievito dalla dieta), per esempio.
  2. Individua quali sono i cibi che gonfiano te in particolar modo e programma un periodo detox. Tutti abbiamo delle piccole intolleranze a cibi che magari riteniamo innocui. Quando ho fatto la mia disintossicazione guidata da un naturopata, ho trovato che dovrei evitare di mangiare l’insalata, le albicocche, i fagiolini, ad esempio. L’ideale è sempre farsi seguire da un medico o da un nutrizionista. Oppure puoi dare un’occhiata al programma di The Plan o alla dieta anti infiammatoria.
  3. Introduci cibi e bevande che sgonfiano, riducono le infiammazioni, aiutano il metabolismo (sempre se per te non fanno parte dei cibi del punto 2): finocchio, tè verde, menta, semi oleosi, alimenti integrali e poco trattati, yogurt e fermenti lattici, frutta fresca (soprattutto mele), zenzero. E tanta, tanta, tanta acqua.
  4. Mastica bene, mangia seduta e lentamente. Dedica al tuo pasto il tempo adeguato.

Ginnastica per sgonfiare la pancia

5. Fai ginnastica mirata, ad esempio con questi esercizi. Oppure guarda questa sequenza di asana (le posizioni yoga) per sgonfiare la pancia e attivare il metabolismo dei grassi:

Per aiutare la digestione è un’ottima abitudine la passeggiata dopo pranzo. Se invece ti viene l’abbiocco postprandiale puoi adottare la tecnica dei monaci zen: la pennica. Di un quarto d’ora circa e coricandoti sul lato sinistro per agevolare la digestione ed evitare il reflusso.

Fai pace con te stessa

Una volta che hai eliminato il fastidio della pancia gonfia e che hai aumentato il movimento e il livello del benessere, guardati allo specchio, osserva la pancia che resta. E poi perdonati, perdonala, fai pace con il tuo corpo. Se hai fatto dei figli magari avrai anche un po’ di rilassamento dei tessuti, ma ti importa veramente così tanto avere di nuovo (o per la prima volta) gli addominali a tartaruga?

Io penso che ogni tanto dovremmo anche fare un passo indietro, non perdere di vista l’obiettivo: stare bene ed amarsi di più.
Badate bene, non è un alibi per rilassarsi e lasciarsi andare, eh. Ma proprio per imparare a volersi bene. Come Giovanna ad esempio, che con la sua pancetta da un po’ di tempo sta facendo pace.

E tu? che rapporto hai con la tua pancia?

Commenti

  1. Io finalmente ho fatto pace con la mia pancetta!
    Ho una tipica forma a mela, per cui pur avendo un peso assolutamente normale, la mia trippettina è molto affezionata a me… Fa parte della mia conformazione fisica e fino a non molto tempo fa la detestavo.
    Adesso sono molto più indulgente: in fondo ho avuto una figlia, temevo che la panza non se ne sarebbe andata più e invece è tornata ai livelli pregravidanza e questo per me è già un successo.
    Cerco di vestirmi in mod da camuffarla, ho eliminato dalla dieta i latticini che mi gonfiavano come un pallone e faccio yoga. Vivo molto più serena.
    Di fatto metto in pratica con soddisfazione le 5 mosse consigliate nel post!

  2. “Mastica bene, mangia seduta e lentamente. Dedica al tuo pasto il tempo adeguato.”
    questo una se lo dovrebbe attaccare sulal porta dic asa, del frigorifero, sul lavandiono se è solita mangiarci sopra.
    apparecchiare
    mettere la roba nel piatto
    mangiare sedute e con calma…
    sempre!
    🙂

  3. Sia messo agli atti che io e la mia pancia non faremo mai pace.
    Si sappia però che nonostante tutto ci vogliamo bene.

  4. odio profondo:devil:

Parla alla tua mente

*