Come riconoscere i cosmetici biologici

come-riconoscere-cosmetici-biologici

Come facciamo a riconoscere se un prodotto cosmetico è veramente naturale o biologico come dicono?

Sulle etichette dei cosmetici e dei prodotti di bellezza, da qualche anno a questa parte, è facile vedere parole come “naturale”, “ingredienti da agricoltura biologica” e il suffisso “bio-“ è utilizzato anche nei nomi di tantissime marche, ma questo non vuol dire, purtroppo, che il prodotto che ci stiamo accingendo a comprare sia veramente biologico e naturale.

La prima cosa da fare per evitare “fregature”, e diventare così consumatori consapevoli, è imparare a leggere e capire l’INCI (International Nomenclature of Cosmetic Ingredients).

Per legge, tutti i cosmetici devono avere in etichetta l’elenco degli ingredienti di cui è composto il prodotto; sono in ordine decrescente, da quello presente in quantità maggiori a quello presente in piccolissime percentuali. All’inizio può sembrarvi un lavoro duro e difficile, ci perderete tanto tempo e vi sembrerà di non capirci niente, ma pian piano, con l’allenamento, diventerete delle esperte di ingredienti e nomi specifici.

Andate a cercare su internet i diversi ingredienti per capire cosa siano e a che cosa servano o, più velocemente, potete usare delle applicazioni per cellulare che in pochi istanti vi sapranno indicare la eco compatibilità del prodotto da voi cercato. A questo scopo potrebbero tornarvi utili applicazioni come “E’ verde” o “Biotiful”.
In generale, ricordate che i prodotti botanici e gli ingredienti presenti nella farmacopea sono riportati con il loro nome latino, gli ingredienti di derivazione chimica riportano il nome in inglese, mentre i coloranti sono indicati dalla sigla “CI” seguita da una serie di numeri secondo il Color Index, la lista Internazionale dei coloranti artificiali.

Non focalizzate la vostra attenzione sul nome del prodotto o sulle scritte che le aziende volutamente mettono in evidenza: sugli scaffali dei supermercati, delle profumerie e delle erboristerie troviamo tantissimi prodotti che hanno dei nomi ingannevoli; vedere scritto Bio-crema, shampoo alle erbe o cosmetico formulato con olio biologico non deve farci pensare che quel prodotto sia veramente naturale, perché purtroppo la fregatura è dietro l’angolo. Magari quel cosmetico ha solo l’olio da agricoltura biologica, ma poi contiene petrolati e sostanze chimiche. Ecco perché è importante saper leggere gli ingredienti cosmetici.

Ora passiamo alla differenza tra naturale e biologico: un prodotto può essere formulato utilizzando esclusivamente materie prime vegetali ma non per questo sarà biologico. Biologico vuol dire che gli ingredienti vegetali usati derivano esclusivamente da agricoltura biologica, quella cioè che segue determinati standard di produzione, che esclude gli OGM, limita il consumo di energie non rinnovabili e non utilizza sostanze chimiche di sintesi.

cosmetici-biologici

Se siete alla ricerca di un prodotto biologico e non avete voglia o tempo di leggere e comprendere la lista degli ingredienti, allora affidatevi alle certificazioni.
Molti organismi di controllo privati, come ICEA, CCPB e ECO CERT, rilasciano, dietro richiesta del produttore, e dopo un’attenta analisi, una certificazione per i cosmetici che hanno minimo il 95% di ingredienti di origine vegetale, utilizzano materie prime da agricoltura biologica, che non contengono OGM e una serie di sostanze vietate, consultabili sui loro siti.

Spero che queste notizie vi possano tornare utili e vi permettano di essere dei consumatori più consapevoli e informati!

Parla alla tua mente

*