Le scollature da indossare questa estate

Il cambio di stagione è ormai archiviato e, smessi i maglioni di lana e le giacche pesanti, è finalmente il momento di sbizzarrirsi con sandali e scollature vertiginose. Sì, ma quali scegliere? In realtà l’unica, sola, legge che regna sovrana sulla scelta della scollatura è quella del reggiseno.

In soldoni: se avete la fortuna di avere un seno sodo, capace di “star su da solo”, allora avete il via libera praticamente su ogni scollo possibile, altrimenti tocca giocare di astuzia.

Con la bella stagione vi propongo di sbizzarrirvi, lasciando da parte le solite forme a V e a barchetta e osando top che valorizzino anche spalle, braccia e schiena.
A partire dalla schiena nuda
. Sensualità allo stato puro, a patto che la schiena sia liscia e non vi sia traccia di spalline o fasce di reggiseno.

Io (e cosa ve lo dico a fare?) contro la gravità ho avuto la peggio, senza reggiseno non posso proprio uscire. Avendo però un seno non troppo grande, quando ho esigenze particolari, ricorro alle bende adesive. L’effetto non è dei migliori, ma per qualche ora risulta accettabile, quanto meno se permette di indossare abiti come questo di Natasha Zinko, decorato con perle sul dietro, sfoggiato da Natalie Joos alla settimana della moda di Parigi.

Cut out. Ovvero tagli sulle spalle. Qui il problema di nascondere le spalline si risolve al più annodando il reggiseno dietro il collo; è un modello adatto a tutte le conformazioni e le età, facile da portare sia in versione elegante che casual.

Se avete una vecchia camicia di jeans potete provare a rinnovarla praticando dei tagli sulle spalle; lasciatevi guidare da uno dei tanti tutorial che si trovano in rete.

Off shoulders. Lo scollo a barca portato alle estreme conseguenze. Un po’ folk, un po’ sexy, valorizza le spalle come nessun altro.

Le giovanissime possono optare per top fantasia da abbinare a micro shorts, ma anche per le più sobrie ci sono valide soluzioni, sia per scollature semplici e fasciate, sia per ruches effetto flamenco.

All’americana. Per mettere in evidenza le spalle e riequilibrare non c’è scollatura migliore. Le spalle strette escono fuori sembrando più larghe e regalando una femminilità senza tempo. Minimale.

Senza spalline. Spalle, seno e braccia in vista.

Vi lancio una piccola provocazione: come esempio di come indossare questo genere di scollatura ho scelto una plus size famosa, la blogger francese Stephanie-Big Beauty. Trovo magnifica la sua scelta di indossare un abito morbido, col top drappeggiato, sia con la cintura appena sotto il seno che abbinato a un mini cardigan in pizzo.

Scegliete un vestito dotato di stecche se avete bisogno di un po’ di sostegno in più per il seno e optate per l’illusione ottica del vedo non vedo usando il tulle sulle braccia, qualora non vi sentiste completamente a vostro agio nello scoprirle.

Commenti

  1. NO NO mi dispiace ma io queste scollature qui le vedo bene solo al mare o per un abito da sera indossato al momento giusto e solo per pochissime donne che davvero se lo possono permettere (sia per il fisico che per il modo di portarle): onestamente mi sembrano proprio di cattivo gusto la schiena nuda, le spalle scoperte e i mezzi seni al vento sempre e dovunque, per tacere degli altri orrori che questo comporta (reggiseni slabbrati in bella vista, ascelle non curate, robe flaccide assortite). Credo che per qualche centimetro in più di stoffa nessuno morirebbe di caldo ma sarebbero salve l’educazione, l’amor proprio di chi si ostina a voler mostrare e anche la vista e l’olfatto di chi non vorrebbe vedere né “sentire” (scusate eh ma di questi tempi divento polemica riguardo a certi argomenti)!

Parla alla tua mente

*