Proteggersi dal sole con i capi anti UV

Più volte su Trashic vi abbiamo proposto look anti caldo. Oggi vogliamo andare nello specifico e farvi conoscere l’abbigliamento anti UV, fatto di capi progettati e fabbricati con tessuti specifici, capaci di filtrare le radiazioni ultraviolette e proteggere la pelle quando è costretta a esposizione solare prolungata.

Capi del genere fino a poco tempo fa venivano utilizzati soprattutto per lo sport, in particolare gli sport di alta montagna, la vela e altri sport nautici, oppure per proteggere determinate categorie di persone che svolgono lavori all’aperto.

 

La maggiore diffusione di questo genere di abbigliamento è avvenuta, come si può ben immaginare, nel nord Europa, dove prevalgono fototipi molto chiari e le popolazioni sono necessariamente più attente ai problemi della pelle.

Se però pensate che l’abbigliamento anti UV debba essere relegato solo a specifiche attività, vi sbagliate di grosso!

Esistono ormai sul mercato capi che non hanno nulla da invidiare all’abbigliamento comune quanto a stile.

Eccovi allora tre outfit anti UV che potrete indossare quest’estate per combattere il caldo e le radiazioni solari.

Fra gli accessori non devono mancare gli occhiali da sole, che svolgono una fondamentale azione protettiva preservando dagli effetti dannosi dei raggi UV e dai fastidi del riflesso solare. Ad essi conviene sempre abbinare un cappello con visiera, per migliorare l’effetto protettivo.

La femminilità non va in vacanza d’estate. Per mantenere alto il vostro sex appeal e proteggervi dal sole vi consiglio un abito corto, dalla stampa anni ’70. Abbinatelo a zeppe di sughero molto alte, cappello da diva e pochette di rafia o corda.

Andare in giro per la città richiede un abbigliamento comodo, ma non troppo largo, come erroneamente siamo portati a pensare. Infatti gli abiti larghi lasciano filtrare più raggi solari. Se la luce, e quindi i raggi del sole, riesce a passare attraverso i vestiti la pelle non è abbastanza protetta dai raggi nocivi.

Giocate sul mix&match scegliendo pantaloni pigiama morbidi e mariniere sui toni del fucsia, completate con un Panama in tinta e occhiali da sole tondi.

Sulla spiaggia la protezione dagli UV è d’obbligo: scegliete un buon costume da bagno, come un olimpionico dai colori vivaci, con una tintura in materiale “assorbente” (i colori più forti e accesi proteggono meglio del bianco o dei colori pastello).

Completate con un copricostume dalla fantasia estiva e calzate comode espadrillas. E come sempre non dimenticate occhiali da sole e cappello!

Questo tipo di indumenti protettivi da nuoto, conosciuti in Australia con il nome di rash guard e ideati nella zona della Grande Barriera Corallina, dove il sole picchia duro, sono particolarmente adatti per vacanze avventurose e per viaggi in barca. Il sole non fa più paura, possiamo finalmente godercelo in libertà!

Parla alla tua mente

*